Speciale Tg5, alla scoperta delle città sotterranee


puntata dedicata alla scoperta del sottosuolo delle nostre città


Continuano gli appuntamenti, in seconda serata su Canale 5, con Speciale Tg5, il programma di approfondimento giornalistico che, questa sera, dedica la puntata alla scoperta delle città sotterranee italiane.

Gli inviati di Speciale Tg5 questa vota vanno alla ricerca di veri e propri tesori nascosti nelle viscere delle principali metropoli della nostra penisola. Le grandi città, e non tutti lo sanno, celano un mondo straordinario, a volte unico, proprio nel loro sottosuolo nel quale è possibile rinvenire reperti archeologi, passaggi segreti, luoghi legati a eventi storici. Insomma diinanzi agli occhi dei telspettatori si apre, una città nella città, un mondo affascinante, spesso anche misterioso, una nuova piccola, grande metropoli tutta da scoprire e da visitare.

“Le città sotterranee” che il programma prende in considerazione questa sera si prestano ad un itinerario di notevole appeal: un viaggio compiuto nelle profondità di Roma, Napoli, Torino, Milano e di tre grandi metropoli come Londra, New York e Berlino.

Si inizia da Roma, andando dalla Cloaca Massima alla Tomba di Servili, da Villa Torlonia ai chilometri sotterranei degli acquedotti. In uquesto percorso la capitale d’Italia svela agli occhi del telespettatore, tesori archeologici nascosti spesso anche agli stessi abitanti. Andando avanti, si arriva a Torino ‘la magica’,  città della quale ci vengono mostrate  le immagini dell’antica Augusta Taurinorum, le gallerie  protagoniste dell’assedio e della battaglia di Torino del 1706 dove fu rinvenuto il corpo di Pietro Micca.

Il percorso milanese non è meno suggestivo: gli inviati che sono giunti a Milano, si introducono  nei meandri del Castello Sforzesco, nel presunto bunker dove si sarebbe nascosto Mussolini e in un rifugio antiaereo della Seconda guerra mondiale, in Piazza Grandi, capace di ospitare fino a 400 persone. Napoli propone un percorso sotterraneo alla scoperta degli acquedotti di origine greca.

Poi il viaggio continua oltre confine. All’estero ci verranno raccontate le leggende legate alle metropolitane, alle stazioni abbandonate e ai misteri racchiusi nelle fogne di queste città. Anche di Londra, New York e Berlino, avremo un’immagine singolare, assolutamente slegata dagli itinerari turistici e dai luoghi tradizionalmente raccointati. Sarà affascinante constatre quanto sono complicate, grandi e piene di diramazioni, le mappe del sottosuolo di Londra, puntigliosamente realizzate nel corso dei secoli e perfezionate negli ultimi anni. Ci troveranno di tutto i telespettatori, persino tracce di rifugi bunker, antichi cunicoli, caverne dove si tenevano riti pagani, antiche linee della metropolitana e molto altro ancora. Insomma una scoperta che non finisce mai e si addentra nei cunicoli più reconditi di metropoli di cui tutto si conosce alla superficie, ma probabilmente nulla nel cuore più intimo e nascosto.



0 Replies to “Speciale Tg5, alla scoperta delle città sotterranee”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*