SkyTg24: Sara Varetto presenta il passaggio in HD


la trasformazione del notiziario in HD


 

Come avevano anticipato,  Sky TG24 si rinnova e a partire dal 1 settembre, inaugura una nuova stagione con l’informazione in Alta Definizione. La metamorfosi avviene  a dieci anni dalla sua nascita, avvenuto il 31 agosto del 2003.

 

 

Il primo appuntamento con l’alta definizione avverrà con la messa in onda dell’ Angelus di Papa Francesco, domenica, annuncia Sara Varetto, direttore di Sky Tg24. Sarà una grande emozione perchè la percezione dell’evento è completamente differente e anche Piazza San Pietro, sarà vista dal pubblico in una visione molto più coinvolgente, continua la Varetto.

Che ribadisce ancora: si tratta di una novità assoluta per i tg italiani, ed anche del tassello che completa l’offerta Sky in Alta Definizione: salgono infatti a 62 i canali in Hd di Sky, un panorama che comprende tutti i canali Sky Sport e Sky Cinema, le grandi reti dedicate all’intrattenimento e alle serie tv, i canali factual e di documentari, le reti dedicate ai kids. Un’offerta  unica per quanto riguarda le tv sia free sia a pagamento.

 

 Il progetto Sky TG24 in Hd è stato realizzato interamente da professionalità interne in un anno di lavoro, con centinaia di persone impegnate in parallelo alla messa in onda in diretta. Sky TG24 si è dotato di una newsroom nuova di zecca che si affida ad una infrastruttura basata su una nuova sala apparati, una nuova regia video e una audio e un nuovo sistema di messa in onda. Oltre, ovviamente, ad una qualità superiore delle immagini, il passaggio all’HD comporterà un incremento delle informazioni sullo schermo e animazioni grafiche più realistiche.

 Sky fornisce alcuni dati che evidenziano il cambiamento con il passaggio in HD: Sono stati stesi più di 115 km di cavi di cui un terzo (32 km) in fibra ottica. Nella nuova sala apparati ci sono più di 400 sistemi di processamento audio/video. In tutto l’impianto sono stati posizionati oltre 50 nuovi pannelli per il controllo di matrici (per lo scambio e la distribuzione dei segnali). Sono stati installati anche 40 applicativi software di ultima generazione.

Naturalmente i cambiamenti hanno riguardato anche la sala regia. Ne è stata realizzata una di nuova concezione che prevede, tra l’altro, 12  postazioni indipendenti un nuovo mixer video dotato di 60 ingressi che possono essere gestiti in tempo reale in HD (anche se la sorgente è SD, standard definition). La monitoria delle sale regia è innovativa e consente di visualizzare tutti i segnali distribuiti dalla matrice (oltre 512) in diverse configurazioni personalizzate, un nuovo layout anche per le postazioni dei producers e dei giornalisti che avranno la possibilità di gestire direttamente collegamenti Skype e segnali provenienti dal web, un sistema di controllo remoto delle camere robotizzate per gestire le riprese negli studi di Roma e di Milano, una consolle delle luci che consente di controllare contemporaneamente l’illuminazione di tutti gli studi di via Salaria, dello studio Quirinale e degli studi dedicati al TG24 a Milano Santa Giulia, una regia Audio totalmente nuova, separata dalla regia video e ottimizzata nell’acustica

 

 La seconda parte del percorso cominciato un anno fa ha riguardato la newsroom, il cuore pulsante del canale, con l’inserimento del vidiwall composto da 62 monitor che ricoprono interamente le pareti dello studio che ogni secondo mostrano oltre 3 miliardi di pixel: una risoluzione quasi 5 volte più alta di quella standard. Inoltre è stato rinnovato l’intero parco luci con tecnologia LED che rende possibile un notevole risparmio energetico per arrivare ad impatto ambientale zero.

In particolare, ci sarà un nuovo e avveniristico tavolo per la conduzione, un nuovo set per la rassegna stampa, il parco camere dello studio che sarà ripreso da 10 camere HD e la dotazione del set di una pedana di sollevamento per disabili

 

Anche l’impaginazione grafica ha subito notevoli adeguamenti con il passaggio alla trasmissione in alta definizione. E cambiano i rimandi grafici riguardanti i social network (Twitter e Facebook) che avranno un nuovo look in HD, ancora più chiaro e accattivante.

 Infine, per quanto riguarda i dati, queste le cifre annunciate da Sky:

 

Negli ultimi due anni l’ascolto medio di Sky Tg24 è aumentato del 20% grazie alle 146 mila edizioni del telegiornale con 19 ore di diretta al giorno, una copertura integrale degli eventi nazionali e internazionali più importanti. Tra questi, la maratona elettorale in occasione delle ultime Politiche del 25 febbraio 2013, ha fatto registrare la quota di  5.368.664 spettatori unici nelle 24 ore. Da segnalare anche la diretta per l’elezione di Papa Francesco, del 13 marzo scorso, che ha fatto segnare un ascolto record per l’edizione delle ore 19, vista da 837.867 spettatori medi con il  2,81% di share. In quella occasione si è registrato un picco di 1.4 milioni spettatori medi (share del 4,34%) intorno alle 20.20, pochi istanti prima dell’annuncio dell’Habemus Papam. Degno di nota è anche “Il Confronto”, tra i candidati alle primarie del Centrosinistra: il dibattito del 12 novembre 2012 ha raccolto nel complesso 4 milioni  569 mila spettatori unici e 1.885.816 spettatori medi, con uno share del 6,22%. L’evento è ricordato anche per l’eccezionale risultato su twitter, quando erano stati oltre 100 mila i “cinguettii” e ben 2 hashtag si erano classificati ai primi due posti nel traffico mondiale per gran parte della serata, con punte di oltre 20 tweet al secondo nei momenti più caldi del dibattito.  Sky TG24 (con l’account @skytg24) è il brand televisivo che  su twitter conta oltre 40 mila nuovi follower negli ultimi due mesi e quasi 1 milione totali.

 

 

 

 




0 Replies to “SkyTg24: Sara Varetto presenta il passaggio in HD”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*