“Drift. Cavalca l’onda” con gli attori delle migliori serie tv


Un cast di calbro internazionale


Attori cinematografici di fama internazionale e star della tv australiana: questa la ricetta del cast di “Drift. Cavalca l’onda”, il film che porta una fresca surfata al cinema.

Dall’8 agosto (dopo alcune anteprime il 23 luglio) la costa australiana occidentale, da Cape Naturaliste a Cape Leeuwin, passando per Margaret River, Augusta, Gracetown e Nannup, stregherà sportivi e cinefili.

A cavalcare le onde più alte, come la famosa “Cow Bombie”, beniamini del piccolo e grande schermo, Myles Pollard, che ha recitato in diverse serie tv australiane – “Water Rats”, “Home and Away”, “Alll Saints”, “Wildside”, “Double Trouble”, “Packed to the Rafters”, “Underbelly 2”, “East West 101 and Rescue Special” e “Sea Patrol” – oltre ad interpretare Nick Ryan in “Le sorelle McLeod” (per un episodio ha anche composto una colonna sonora), è tra i protagonisti del film (nella parte di Andy Kelly) ed il produttore – assieme a Michelle Bennett e Tim Duffy (quest’ultimo è anche autore della storia scritta a quattro mani con Morgan O’Neill, che a sua volta è pure il regista con Ben Nott).

Xavier Samuel è l’eroe delle onde Jimmy Kelly: l’attore è conosciuto al grande pubblico come il vampiro neonato Riley nel terzo film della fortunata serie “Twilight”, “Eclipse”. Sam Worthington in “Drift” è un figlio dei fiori; nella vita è l’attore che ha incantato James Cameron che lo ha voluto in “Avatar”. L’anno scorso lo abbiamo visto in “Scontro tra titani 2” ed in “40 Carati”, al fianco di Ed Harris ed Elizabeth Banks. Lesley-Ann Brandt, amato volto della serie tv “CSI: New York” e la Naevia di “Spartacus: Blood and Sand”, qui è la dolce ed intraprendente surfista Lani. 

Robyn Malcolm in “Drift” è la mamma Kat Kelly, che allontana i figli da un padre violento portandoli a vivere vicino alle onde per ricominciare una nuova vita coltivando le proprie passioni. Nella realtà, Robyn è un’amata attrice neozelandese, apprezzatissima nella serie tv “Outrageous Fortune”: la sua interpretazione dell’esuberante personaggio di Cheryl West per ben sei stagioni le ha fruttato numerosi premi, tra cui il New Zealand Screen Directors Guild Awards, il titolo di Tv Guide Best nei Box Awards e i Qantas Television Awards Sexiest Woman on Tv. Al pubblico internazionale è nota per aver recitato ne “Il Signore degli anelli: le due torri”, di Peter Jackson.

Cotanto cast è al centro di una storia che unisce la cultura australiana del surf – il film racchiude il racconto dei marchi del surf Quicksilver, Billabong e Rip Curl, nati in Australia tra gli anni Sessanta e Settanta, oggi tra i brand più noti a livello mondiale che esprimono lo stile di vita dei surfisti – a quella giovanile hippie. Ambientato in una remota cittadina sulla frastagliata costa dell’Australia nei primi anni Settanta, il film è basato sulla storia vera di due fratelli e sulla nascita della moderna industria del surf. Andy ed il ribelle fratello minore Jimmy, con la loro madre sarta Kat, lanciano la moda delle mute su misura e di nuove tavole da surf più corte. Il loro business genera un forte brusio tra i surfisti locali, ma le idee progressiste dei fratelli entrano in contrasto con la città conservatrice e si ritrovano coinvolti in una faida violenta, con l’implicazione del traffico di droga.

A supporto dei due fratelli ci sono l’itinerante fotografo hippy surfista JB e l’hawaina Lani, arrivati in città con il loro van variopinto: a risollevare le sorti finanziarie della loro start up sarà una fotografia pubblicitaria. Il film, lanciato dallo slogan “Due fratelli. Un sogno. Zero regole”, parla di avventura, riscatto, business ed amore (soprattutto quello fraterno), ma soprattutto dello stare sulla “cresta dell’onda” in acqua e negli affari. Per l’International Business Times, “Drift” è “Il più grande film sul surf dopo ‘Point Break’ (film del 1991 diretto da Kathryn Bigelow, il cui titolo si riferisce ad un termine del gergo surfistico, ndr)”. Distribuito in Italia dalla Koch Media, “Drift” è una sorta di cartolina-invito al turismo (anche se alcune riprese sono state realizzate  in Indonesia, inclusa Bali) per l’ambasciata Australiana nel nostro Paese, che ricorda che la propria cinematografia vanta attori del calibro di Hugh Jackman e  Russell Crowe, oltre che un passato glorioso che ha mosso i primi passi nel 1896.



0 Replies to ““Drift. Cavalca l’onda” con gli attori delle migliori serie tv”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*