Pequeños Gigantes la finalissima dell’11 marzo


Questa sera venerdì 11 marzo in prima serata vai in onda su Canale 5 la finalissima di Pequeños Gigantes. Si tratta della quarta puntata condotta da Belen Rodriguez come le precedenti tre. Sono rimaste 3 squadre a contendersi la vittoria finale. Si tratta della squadra de Gli incredibili capitanata da Stefano De Martino, quella de I Piccoli Guerrieri con a capo Rudy Zerbi. Infine, I Supereroi sono guidati da Kledi Kadiu. Ricordiamo che le squadre che si sono presentate alla prima puntata erano 5. Ma ne sono state eliminate 2 che sono quelle de I Fantastici 4 che aveva come coach Attilio Fontana e quella de I Ribelli che era sotto la guida di Maurizio Zamboni.


Questa sera venerdì 11 marzo in prima serata vai in onda su Canale 5 la finalissima di Pequeños Gigantes. Si tratta della quarta puntata condotta da Belen Rodriguez come le precedenti tre.

Sono rimaste 3 squadre a contendersi la vittoria finale. Si tratta de Gli incredibili capitanati da Stefano De Martino, I Piccoli Guerrieri con a capo Rudy Zerbi e I Supereroi guidati da Kledi Kadiu. Ricordiamo che le squadre che si sono presentate alla prima puntata erano 5. Ma ne sono state eliminate 2, I Fantastici 4 che aveva come coach Attilio Fontana e I Ribelli sotto la guida di Maurizio Zamboni. {module Pubblicità dentro articolo}

Come già per le precedenti puntate, anche questa sera ci sarà una giuria che deciderà il vincitore della prima edizione di Pequeños Gigantes. La novità odierna è che ci sarà un quarto giudice. Si tratta del regista e coreografo Giuliano Peparini che affiancherà i tre componenti della commissione ovvero Claudio Amendola, Megan Montaner e Francesco Arca. In palio per il primo classificato c’è una borsa di studio che seguirà il piccolo vincitore nel corso di tutto il suo percorso scolastico, università compresa.

Come di consueto ci sarà anche questa sera un ospite in studio. Ad interagire con i piccoli che oggi disputeranno la finalissima ci sono gli Stadio, vincitori della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Saranno loro a festeggiare con la loro musica il vincitore della prima edizione di Pequeños Gigantes.belen pequenos gigantes

Nella scorsa puntata erano stati eliminati I Fantastici 4 di Attilio Fontana e nella puntata precedente I Ribelli di Maurizio Zamboni. Vedremo questa sera quali saranno le performance dei piccoli concorrenti che colpiranno di più la giuria ed in particolare Giuliano Peparini, l’unico nella commissione giudicatrice in grado di valutare anche le coreografie e i testi delle performance realizzate dai piccoli concorrenti.

Le puntate andate in onda fino ad ora hanno giocato molto sulla presenza di Stefano De Martino a capo di una delle squadre in competizione, ovvero la squadra de Gli Incredibili. Il rapporto tra la conduttrice ed il suo ex consorte è stato il filo conduttore dei tre appuntamenti finora andati in onda è quasi sicuramente lo sarà anche per la finalissima. Tra i due infatti c’è stato uno scambio di battutine velenose che facevano intuire quanto fosse precaria la loro condizione di ex coniugi. {module Pubblicità dentro articolo}

Nel corso delle puntate c’erano stati anche dei rumors su una possibile riappacificazione dei due. Ma fino ad adesso non è accaduto. Infatti il gossip che girava in rete faceva intuire che Belen e suo marito avrebbero “fatto pace” nel corso di una delle trasmissioni di Maria De Filippi. Vedremo questa sera se davvero un evento simile accadrà oppure se si è trattato soltanto di un espediente per aumentare la curiosità intorno al programma.

Le tre puntate andate in onda finora, in termini di ascolti, non hanno mai superato il 20% ma sono comunque riuscite a vincere sempre sulla concorrenza. E anche risultati sui social network sono stati gratificanti. Infatti soprattutto su Twitter Pequeños Gigantes è stato caratterizzato da molti “cinguettii”.



0 Replies to “Pequeños Gigantes la finalissima dell’11 marzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*