Junior MasterChef Italia 3, la diretta del 17 marzo fuori Gabriele e Simone


Tutte le fasi del cooking show per piccoli aspiranti Chef con i tre giudici Barbieri, Borghese e Gennaro Esposito


 Dopo la seconda puntata di Junior MasterChef Italia 3, ad uscire dalle cucine di Sky Uno sono stati Gabriele e Simone. Ripercorriamo quanto è accaduto. La gara tra i sedici aspiranti mini Chef si svolge ai fornelli con le classiche prove di cui la prima è la Mystery box. Sky Unio in prima serata da il via alla gara.

{module Pubblicità dentro articolo}

 Come al solito si comincia con il ricapitolo di quanto è accaduto la scorsa settimana. Alla Darsena di Milano sono stati selezionati i 16 piccoli concorrenti che da adesso, iniziano a sfidarsi per il titolo di terzo Junior MasterChef d’Italia.

Dopo la pubblicità ecco i dictat degli Chef: non vogliamo più vedere piatti casalinghi. Voi cucinate per noi adesso. Poi viene svelato che neppure Gennaro Esposito il nuovo giudice arrivato, è a conoscenza degli ingredienti contenuti nella Mystery box. E quando si apre la scatola, si scoprono ingredienti legati alla sua terra, la Campania. Per questa prova i sedici giovanissimi hanno a disposizione un’ora. Ma Chef Esposito che, cucina, con i ragazzi, deve cominciare a mettersi ai fornelli dopo. Dopo quando? Lo decidono Bruno Barbieri e Alessandro Esposito.

junior masterchef3 esposito borghese

Iniziano le difficoltà per i bambini: Matteo chiede se in tv si possono pronunciare alcune parole come “casino”. I giudici passano tra le postazioni. Qualcuno ha problemi con il sale, altri hanno i complimenti di Borghese e Barbieri. Coniglio perfettamente sfilettato per il piccolo Lorenzo. Ed ecco che anche Chef Esposito,a 30 minuti dalla fine, ha iniziato a cucinare: per lui lombetto con salsa di cozze. Lo finisce in soli 25 minuti.

Prima di procedere agli assaggi, i concorrenti provano il lombetto con salsa di cozze di Esposito. Ottimo, naturalmente.

junior masterchef3 stefania

Il piatto di Alisha raccoglie unanimi consensi. Lorenzo non soddisfa pienamente le aspettative dei giudici, quella cipolla intera nel piatto, proprio non va… Stefania invece, è la più lodata soprattutto per il coraggio, più che per la preparazione.

A vincere la prima Mystery box è Stefania. Lei ha un vantaggio nella prova successiva, l’Invention test: può scegliere l’ingrediente con cui cucinare il piatto e gli altri devono adeguarsi. Stefania deve scegliere tra la pasta sfoglia, la pasta lievitata e la pasta fillo. Arriva la pubblicità.

Stefania ha scelto la pasta sfoglia perchè, dice, potrebbe mettere in difficoltà i suoi compagni.

junior masterchef3 cucine2

Stefania adesso deve scegliere se partecipare all’Invention test e andare alla prova in esterna oppure non partecipare ed essere automaticamente salva. Ma non sarà nel gruppo della prova esterna. Lei opta per la prima ipotesi. E cucina.

Tutti all’opera ai fornelli. E i giudici passano tra le postazioni per capire quello che stanno facendo i ragazzi. Danno anche qualche consiglio. Esposito rimprovera Matteo perchè la sua postazione non è pulita ed ha la crema anche nei capelli.

La pasta sfoglia si sta dimostrando una prova ardua. Quasi tutti hanno sbagliato. Il piatto di Rodolfo, però, finalmente li soddisfa. E li convincono anche il piatto di Beatrice e il dolce di Chiara. Quello di Francesco andrebbe bene in un Autogrill.

junior masterchef3 alisha

Il piatto di Gugliemo non è bello da vedere, ma è buono. Ed ecco il verdetto dei giudici: i due migliori saranno i capitani in esterna. I peggiori sono eliminati. Ed ecco una simpatica reazione di un ragazzino: se io vado fuori spacco il decoder di Sky.

I migliori sono Rodolfo, Simone, Gabriele e Lorenzo. Ma i migliori in assoluto sono Lorenzo e Rodolfo. Loro saranno i capitani della sfida in esterna. Escono, invece, Gabriele e Simone.

Per il secondo episodio in esterna, si va in Valtellina. Ma bisogna aspettare la prossima settimana.



0 Replies to “Junior MasterChef Italia 3, la diretta del 17 marzo fuori Gabriele e Simone”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*