Boss in incognito il 27 dicembre con Nicola Savino


'appuntamento è per martedì 27 dicembre alle 21.15 quando Rai 2 trasmette una puntata speciale di Boss in incognito in edizione Natale. Al timone ci sarà Nicola Savino, conduttore attuale di Quelli che il calcio.


L’appuntamento è per martedì 27 dicembre alle 21.15 quando Rai 2 trasmette una puntata speciale di Boss in incognito in edizione Natale. Al timone ci sarà Nicola Savino, conduttore attuale di Quelli che il calcio.

Si tratta di un nuovo appuntamento con il docu-reality che ha avuto su Rai2 già tre edizioni: le prime due sono state affidate a Costantino della Gheradesca, la terza invece è stata gestita da Flavio Insinna. L’ultima puntata di Boss in incognito 3 con Insinna è andato in onda lo scorso 8 febbraio.

Adesso Rai2, in occasione delle festività di fine anno, ripropone il programma, come in passato, in una sorta di “regalo di Natale” non solo per i telespettatori ma anche per le persone coinvolte. E sarà Nicola Savino nella quarta edizione in arrivo, ad accompagnare come una sorta di Cicerone, il boss in incognito ed a spiegare quanto sta accadendo. Rai2 ricorre ad un personaggio dei suoi palinsesti come lo era stato Costantino.

Il format del docu-reality è rimasto naturalmente invariato: i manager responsabili di prestigiose realtà imprenditoriali, per una settimana, abbandonano la propria attività, il proprio ruolo di prestigio, l’ufficio, la casa dove vivono agiatamente, e si trasformano assumendo un altro aspetto.

Vanno a lavorare nelle proprie aziende in posti di operari e di dipendenti.

28dic boss mamma federico lombardi

E per fare ciò, non devono essere riconosciuti. Così cambiano il proprio aspetto, si sottopongono ad una vera e propria metamorfosi, si creano un’identità fittizia e si mescoleranno ai propri dipendenti, passando così dall’altra parte della barricata.

Saranno, insomma, dei principianti, dei lavoratori alle prime armi che cercheranno di imparare da tutor i lavori ai quali sono chiamati. In questo modo i manager, ovvero i boss protagonisti delle varie vicende, inziiano a conoscere “dal basso” le proprie fabbriche e i dipendenti. Entrano nella loro vita e riescono così a capire la loro personalità. In particolare comprendono se sono dei buoni lavoratori e se fanno fino in fondo il proprio dovere.

Nella parte finale del docu-reality, il boss in incognito svela finalmente la propria identità: convoca nel suo studio tutti i dipendenti che ha conosciuto nel corso della sua settimana di duro lavoro ed è qui che rivela di essere il loro capo.

{module Pubblicità dentro articolo}

Adesso nel suo ruolo di “boss”, fa delle valutazioni personali e professionali sui dipendenti ma anche sulla realtà delle proprie aziende.

Poi ad uno ad uno riceve i lavoratori con i quali ha avuto contatti e fa notare loro quali sono stati i loro pregi e i loro difetti ovemai ce ne fossero stati davvero. 

Vedremo quali saranno i manager che aiuteranno i lavoratori ad avere una vita migliore. L’appuntamento è per il 27 dicembre in prime time su Rai2.



0 Replies to “Boss in incognito il 27 dicembre con Nicola Savino”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*