Pechino Express 6, la coppia regina e la coppia trash della seconda puntata


Archiviato il secondo appuntamento con l'adventure game condotto da Costantino Della Gherardesca, ecco i nostri giudizi sulla migliore e la peggiore coppia.


La seconda puntata di Pechino Express 6-Verso il Sol Levante si è conclusa con una certezza: da questa sera, quando verrà trasmessa la terza puntata del programma, bisognerà avere un’altra coppia da odiare.
Nel corso della seconda tappa infatti, sono stati eliminati gli Egger. La signora Cristina e il figlio Alessandro hanno lasciato la gara dopo continue sfuriate e litigi.
Tra i compagni di viaggio, nessuno ne sentirà la mancanza.

La coppia ha dato continuamente segnali di nervosismo: snob la madre, competitivo il figlio. Fino al punto di non godersi affatto l’esperienza.
Il ragazzo ha urlato come un pazzo quando la mamma ha perso la mappa, ha promesso vendetta a Gugliemo Scilla che lo aveva “speronato” col risciò. L’ha fatto però parlando alla telecamera, non al diretto interessato: “Se ci vediamo in strada io e Gugliemo, lui lo sa che fine fa. Non so se gli conviene”. Un linguaggio intimidatorio davvero di basso livello, specie da parte di chi può vantare di aver frequentato ambienti altolocati.
La signora Egger ha continuamente rimpianto Montecarlo, snobbando con sufficienza sia i luoghi in cui si trovava che i colleghi: un disinteresse totale. Alla fine ha ricordato che l’avventura di Pechino Express è stata impegnativa perché non le era mai successo di non avere soldi per comprare le cose che le piacciono, o non poter stare in un’auto di lusso: una dichiarazione che, per l’ennesima volta, ha fatto urlare il figlio di rabbia. Alessandro è esploso, gridando che non le avrebbe più parlato fino a quando non fosse tornata sulla terra.

Se poi nella puntata precedente Cristina aveva sentenziato di non rispondere a chi ha frequentato il liceo classico, ecco che abbiamo avuto prova dei termini forbiti utilizzati nella sua famiglia. Specie quando, oltre alle parolacce d’ordinanza, il figlio ha detto compunto di aver voluto “assorbere” e calamitare tutte le energie possibili.
A completare il tutto, la pietosa scena di commiato. I due non riuscivano a trovare niente di positivo, motivo per cui si sono appellati alle solite espressioni di circostanza: non avrebbero potuto incontrare altri viaggiatori così altrove. Però non riuscivano a completare il pensiero, a terminare la frase. Non a caso, soli davanti alla telecamera, Alessandro osservava che gente così si potrebbe incrociare ovunque nel mondo.
Insomma: le Filippine, la generosità degli abitanti che tanto li hanno aiutati, tutto è passato inosservato.

Dal trash degli Egger, passiamo ora alla coppia migliore. Regine di questa puntata, le Caporali Antonella Elia e Jill Cooper.
Determinate, capaci di commuoversi alla vista della povertà così come per un gesto generoso, le due donne affrontano il viaggio con intraprendenza. Possono anche pulire una bufala riuscendo comunque a divertirsi.

Non solo: Antonella Elia ha sfidato gli Amici. Perché chi ha davvero coraggio, ama competere con i più forti: “con le pippe non c’è gusto”, ragion per cui Guglielmo Scilla e Alice Venturi non avrebbero dovuto candidarle all’ eliminazione.
Il dado è ormai tratto: di certo non finisce qui. Il seguito lo vedremo questa sera su Rai 2.



0 Replies to “Pechino Express 6, la coppia regina e la coppia trash della seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*