Tango per la libertà, la prima puntata su Rai1


Gli eventi che accadono nella prima puntata della miniserie interpretata da Alessandro Preziosi e Rocio Munoz Morales


 Va in onda questa sera su Raiuno la prima puntata della miniserie Tango per la libertà. L’appuntamento è in prima serata. La seconda puntata andrà in onda domani mercoledì 13 gennaio. Nel cast ci sono Alessandro Preziosi e Rocio Munoz Morales. Vediamo quanto accadrà nella puntata d’esordio. Siamo nel 1976 e Marco Ferreri interpretato da Alessandro Preziosi, vice console italiano a Buenos Aires in Argentina, una sera durante un ricevimento, assiste, in compagnia del suo migliore amico Diego Madero (Giorgio Marchesi) all’esibizione di Anna Ribeiro. La Ribeiro ( Rocio Munoz Morales) è la più famosa cantante di tango argentino.

 Ferreri rimane affascinato dalla bellezza della giovane donna. Ma desta le gelosie di Carmen, interpretata da Anna Valle, la donna con la quale Marco Ferreri è in intimità. Nel corso dei giorni successivi accade che molti italiani si recano al consolato italiano per chiedere per denunciare persecuzioni fatte contro di loro.
 Questo accade perché nella notte i militari si sono impossessati del potere e la situazione politica non è più sotto controllo. Ma all’ambasciata italiana annunciano che l’Italia non può concedere asilo politico a nessuno. La situazione peggiora e davvero adesso c’è da aspettarsi di tutto Marco Ferreri è molto preoccupato ma ha un unico obiettivo cercare di rintracciare Anna Ribeiro la giovane che continua ad essere nei tuoi pensieri.

Intanto accade un evento inaspettato. Giulia, la sorella di Anna, viene improvvisamente prelevata dalla scuola di canto dove insegna. Si tratta di un vero e proprio rapimento e di Giulia se ne perdono le tracce.

Anna è disperata il primo pensiero che a rivolgersi a Marco Ferreri. Il viceconsole la riceve con molta gentilezza e in cuor suo e felice di rivedere la giovane donna che tanto l’aveva colpito durante il party è alla quale non aveva smesso di pensare.

Marco Ferreri le promette tutto il suo aiuto e come primo atto informa il capo della polizia che Giulia è stata rapita. Ma con sua grande sorpresa si trova di fronte ad un muro di indifferenza: il funzionario non solo non è interessato a intraprendere qualche ricerca ma addirittura cerca di convincere Marco Ferreri a non interessarsi del caso.

La situazione sta precipitando. Anna non desiste dal suo proposito di avere qualche notizia sulla sorella. A questo punto entra in scena Diego, un’importante membro della Giunta che però detesta i militari. Il funzionario conduce Anna e Marco da monsignor Santini. Il reliogioso anticipa di aver già ricevuto numerose altre denunce ma nel momento in cui promette il suo aiuto è sta per informare il Vaticano di quanto sta accadendo in Argentina muore drammaticamente. Apparentemente sì tratta di un incidente d’auto ma il religioso è stato assassinato.



0 Replies to “Tango per la libertà, la prima puntata su Rai1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*