L’ispettore Coliandro, Black Mamba su Rai2


Tutti gli eventi accaduti nella puntata d'esordio della serie con protagonista Giampaolo Morelli


 Giampaolo Morelli torna su Rai2 dopo sei anni, a vestire i panni dell’Ispettore Coliandro in una quinta stagione piena di novità. Non ci resta che rivedere insieme quanto è accaduto, in questa prima puntata, dal titolo Black Mamba, all’ispettore più distratto della tv.


La puntata inizia subito con un presunto omicidio. Un uomo, che scopriamo essere un commendatore (Giancarlo Magalli) a conoscenza di molti segreti internazionali, appena uscito dalla doccia, scivola su una saponetta e muore battendo la testa. Un incidente? No, si capisce subito che in circolazione c’è un killer che ha voluto mettere a tacere il politico.

Nell’omicidio è coinvolta anche la Cia ma non solo, anche i servizi segreti stanno cercando qualcuno a Bologna.
Cambio di scena, l’ispettore Coliandro è in ospedale per fare le analisi del sangue ma fa di tutto per rimandare, l’ironia è subito protagonista di questa nuova puntata.

Ma quando arriva il suo turno, l’infermiera che deve fargli il prelievo sembra agitata. Nascosto dietro la porta della stanza c’è infatti  il corpo di una ragazza che sembra senza vita. Scopriamo che l’infermiera è Natasha, il killer che tutti stanno cercando. E in ospedale ci sono anche due uomini armati pronti ad ucciderla. Di tutto questo Coliandro però non si accorge, perché quando vede avvicinarsi l’ago sviene. La ragazza, per scappare, invita l’ispettore a pranzo, ma dopo essersi accorta di essere ancora seguita, con una scusa lascia il ristorante all’improvviso.
Quando il corpo dell’infermiera svenuta viene ritrovato, la polizia viene messa al corrente dell’accaduto, ad occuparsene sarà la squadra di Coliandro, che però è momentaneamente sospeso dal caso. Natasha, la finta infermiera, è conosciuta anche come Black Mamba, ed è ricercata non solo dalla Cia ma dai servizi segreti di mezzo mondo, è lei che bisogna trovare.
La ragazza, intanto, proprio perché capisce di essere in pericolo, decide di presentarsi a casa di Coliandro e raccontargli di essere una ragazza in fuga dall’ex fidanzato violento. Alla fine, Natasha, riesce a convincere l’ispettore a lasciarla rimanere li, almeno per la notte.

 

Quando Coliandro si sveglia, la mattina dopo, Natasha è già sparita e l’ispettore, per cercare di raggiungerla, si chiude fuori casa. Coliandro è infatti sempre più sbadato e alla centrale gli danno da seguire solo casi semplici che lo annoiano, l’unica sua distrazione sembra essere proprio questa misteriosa ragazza dell’Est. L’unica cosa che gli rimane da fare è andare quindi a cercarla in ospedale, dove c’è stato il loro primo incontro. Alla clinica incontra anche i suoi colleghi che però non possono dargli nessuna informazione sul caso. Anche Natasha è li ma l’ispettore si distrae e non la vede.
Scopriamo che la ragazza sta cercando qualcuno che si trova nell’ospedale, la polizia pensa si tratti dell’ingegnere Zanelli. Per fuggire ai controlli il killer si traveste da medico ma non riesce comunque a portare a termine la sua missione. Mentre fugge dall’ospedale, Natasha vede che Coliandro è ancora li e per non farsi vedere lo colpisce in viso con una scarpa.
Ma questo non sarà il loro ultimo incontro, ancora una volta Natasha si presenta sotto casa dell’ispettore dicendogli di chiamarsi Caterina, tra loro ci sarà anche una notte di passione. Coliandro non riesce a credere alla fortuna che gli è capitata e per dimostrare a tutti ciò che è successo con la ragazza la notte prima scatta delle foto.

Tra una ricerca e l’altra anche i servizi segreti scoprono il collegamento tra Natasha e Coliandro, ora per il poliziotto inizieranno i guai. Ed infatti, mentre Coliandro  prepara il caffè in cucina, la ragazza viene attaccata  in bagno da un uomo, ovviamente l’ispettore non si accorge di nulla. La casa è già circondata e i servizi segreti sono pronti a sparare alla ragazza ma Natasha riesce a fuggire anche questa volta.
Coliandro intanto, notata una strana presenza sotto casa e sicuro si tratti del fidanzato violento di Natasha, decide di affrontarlo ma improvvisamente si accorge che insieme a lui ci sono altri uomini armati.

Inizia una sparatoria, l’ispettore è in pericolo ma Natasha arriva appena in tempo per salvargli la vita. Mentre i due scappano, anche la polizia scopre il collegamento tra Coliandro e il killer. Alla fine Natasha è costretta a rivelare a Coliandro la sua vera identità. La polizia sta per raggiungerli, ognuno dei due punta la pistola verso l’altro, alla fine a cedere è Black Mamba. In lacrime, la ragazza racconta di essere arrivata a Bologna per fare un’ultima cosa e poi mollare tutto e cambiare vita.


Quando la polizia arriva sul luogo della sparatoria, trova solo Coliandro, che confessa ai colleghi che la ragazza è riuscita a scappare. Nella scena successiva vediamo invece Coliandro in ospedale e scopriamo che Natasha era a Bologna solo per andare a trovare la sorella malata di tumore e per darle l’ultimo saluto e che il suo vero nome è Irina.

Alla fine è l’ispettore a metterle le manette. Ma mentre la ragazza sta per essere portata via intervengono i servizi segreti, Natasha è sotto la loro tutela. Coliandro, che capisce che Irina è in pericolo, corre a darle un ultimo bacio ma scopriamo alla fine che non è stato un gesto così romantico come tutti si aspettavano, l’ispettore le passa infatti la chiave per liberarsi dalle manette. Ed infatti, alla fine, Natasha riesce a scappare. Intanto Coliandro torna alla sua missione, scoprire chi è il ladro di biciclette a Bologna.
Appuntamento a venerdì prossimo, su Rai 2.



0 Replies to “L’ispettore Coliandro, Black Mamba su Rai2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*