Black sails, le ultime novità sulla 3 stagione al via il 26 gennaio


Tutte le ultime notizie sull'esordio in Italia della terza stagione di Blaxk sails in onda in contemporanea con gli USA


 Arrivano ulteriori notizie sull’attesissima terza stagione di Black Sails, la serie originale di Starz con la produzione esecutiva di Michael Bay, in onda su AXN HD, in prima assoluta e in contemporanea con gli USA, a partire da martedì 26 gennaio alle 21.00. Noi ve ne avevamo già anticipato i contenuti.


La nuova stagione riparte dalla distruzione di Charles Town e dalla paura che domina in tutti per i comportamenti del Capitano Flint (Toby Stephens). Quando ci si accorge che il terrore seminato in giro dal temuto pirata sfocia in pura follia, toccherà a John Silver (Luke Arnold) riportare Flint alla ragione prima che sia troppo tardi.

Nello stesso momento, in assenza di Eleanor Guthrie (Hannah New), Jack Rackham (Toby Schmitz) ed il Capitano Charles Vane (Zach Mc Gowan) stanno tentando di impossessarsi definitivamente di Nassau. Due le new entry di questa stagione: si tratta di nuovi leggendari personaggi: Edward Teach (Ray Stevenson), ovvero il famigerato pirata Barbanera, e Woodes Rogers (Luke Roberts), lo storico corsaro inglese che divenne il primo governatore delle Bahamas.

Sarà una stagione profondamente differente dal passato, in cui si alterneranno fragili alleanze, nuovi giochi di potere e nuove battaglie.

“La lotta per la sopravvivenza di Nassau è il fil rouge di questi nuovi episodi”, afferma Toby Stephens (Capitano Flint) direttamente dal set di produzione.

black sails axn

“Per Flint, Nassau rappresenta tutto ciò che è il suo personaggio. Si sarebbe perso senza Nassau e farà di tutto per riaverla. La posta in palio è troppo alta per e questo elemento condizionerà tutto il terzo capitolo della saga”.

Anche Ray Stevenson, interprete di Edward Teach/Barbanera rivela nuove news su Nassau: “Quando Barbanera torna a Nassau, scopre che gli uomini si sono rammolliti e non sono più degni di servire a bordo di una nave. I pirati non si possono più definire tali. I capitani non meritano di governare nessun vascello. Non sono più gli stessi uomini che [Barbanera] aveva lasciato e questo lo ferisce profondamente”.
Woodes Rogers, invece, arriva a Nassau con un piano insidioso per porre fine alla pirateria per sempre: “Rogers è un avventuriero. Un corsaro. Un uomo che ha fatto il giro del mondo, conquistando diverse aree. Un vincente nato, un combattente. Ma ora vuole superare se stesso e conquistare qualcosa che non può essere conquistato. Lui vuole conquistare Nassau. Vuole essere l’uomo che tutti ricorderanno perchè è venuto a Nassau e ha sconfitto i pirati, riducendoli al suo servizio, e restituendo Nassau all’Inghilterra” conclude il produttore esecutivo Dan Shotz.

Già rinnovata per una quarta stagione, con le riprese in corso a Cape Town in Sud Africa, Black Sails è stata creata da Jonathan E. Steinberg (Jericho, Human Target) e Robert Levine (Touch), con la produzione esecutiva di Michael Bay (Transformers, Armageddon, Pearl Harbor), e dei suoi partner di Platinum Dunes, Brad Fuller e Andrew Form (Teenage Mutant Ninja Turtles – Tartarughe Ninja, La notte del giudizio), come anche di Chris Symes (Hellboy II: The Golden Army, Eragon) e Dan Shotz (“Jericho”, “Harper’s Island”).

Black Sails ha già vinto due Emmy® Awards nel 2014 per gli effetti speciali e l’eccezionale Sound Editing. Per la terza stagione è stato ricostruito un campo di schiavi su un gigantesco nuovo set, una nave-trappola di fuoco e uno spaventoso uragano con raffiche generate da una macchina del vento e onde scaturite da serbatoi d’acqua di due tonnellate.

L’intera terza stagione sarà disponibile su Sky On Demand e Sky Go.

La seconda stagione di Black Sails è disponibile dal 18 febbraio in un cofanetto DVD da collezione ricco di contenuti speciali. Durante la messa in onda su AXN HD sarà possibile giocare sul sito del canale www.axn.it per aggiudicarsi il cofanetto.



0 Replies to “Black sails, le ultime novità sulla 3 stagione al via il 26 gennaio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*