Tutto può succedere, puntata del 6 marzo


Le anticipazioni sulla penultima puntata della serie interpretata da Pietro Sermonti, Licia Maglietta, Maya Sansa


 Va in onda questa sera su Raiuno alle 21:30 la nuova puntata della serie Tutto può succedere. In particolare vanno in onda gli episodi XXIII e XXIV dei 26 in calendario. Siamo alla penultima puntata di quella che è stata definita la Parenthood made in Italy. Nel cast ci sono Ana Caterina Morariu, Maya Sansa, Pietro Sermonti, Alessandro Tiberi, Licia Maglietta.

{module Pubblicità dentro articolo}

Nel primo episodio Luca (Fabio Ghidoni) e Giulia (Ana Caterina Morariu) cercano in tutti i modi di avere un figlio. È un sogno che rincorrono da anni ma finora non sono mai riusciti a coronare il loro sogno. Purtroppo Giulia non è mai rimasta incinta.

Nel corso dell’episodio, Sara, interpretata da Maya Sansa scopre che Ettore (Giorgio Colangeli) fa bere un boccale di birra a Denis ( Tobias De Angelis) e va su tutte le furie perché conosce bene quali possono essere le conseguenze di una assuefazione all’alcol. Così racconta ai figli quanto sia dannoso cominciare a bere perché è un’abitudine che potrebbe poi trasformarsi in vizio.
Nel secondo episodio Federica interpretata da Benedetta Porcaroli accetta l’invito a cena di Lorenzo. Igenitori l’avevano però sconsigliata ma lei non si è fatta convincere a non andare. Risponde che ha i suoi buoni motivi per non rifiutare l’invito di Lorenzo.
Intanto Cristina (Camilla Filippi) cerca in tutti modi di recuperare il rapporto con sua figlia. La situazione tra madre e figlia infatti negli ultimi tempi era diventata estremamente precaria e i rapporti tra le due donne non erano più riuscite ad avviarsi sulla via della comprensione.
Nel frattempo Alessandro (Pietro Sermonti) dopo aver conosciuto il suo nuovo capo cerca un nuovo lavoro.
Domenica prossima si conclude la prima stagione di Tutto può succedere. Rai Fiction ha già commissionato la seconda quindi le vicende della famiglia Ferraro avranno un seguito. Non si sa ancora però quando inizieranno le riprese del sequel e se ci saranno delle new entry.

{module Pubblicità dentro articolo}
La serie avuto un discreto riscontro di pubblico. Gli ascolti però sono stati inferiori a quelli che i responsabili di Raifiction si aspettavano alla vigilia della messa in onda. L’attesa su Tutto può succedere era molta anche perché è stata fatta una trasposizione Made in Italy molto fedele rispetto a quella che è stata una serie cult come Parenthood. La famiglia Ferraro che è la protagonista della fiction italiana, ha riproposto molte situazioni già presenti nella serie statunitense. Una di queste in particolare è stata la malattia del piccolo Max affetto dalla sindrome di Asperger. Uno dei piccoli protagonisti, nella serie originale Parenthood era affetto da un simile disturbo.
La domenica sera Tutto può succedere si è scontrato con vari prodotti di fiction. Si è dovuta confrontare con Il segreto su Canale 5. Successivamente si è trovata contro le ultime puntate della serie Tutti insieme all’improvviso interpretata con scarsissimo gradimento di pubblico da Giorgio Panariello.

E adesso la saga dei Ferraro si scontra con una serie storica Anno Domini la Bibbia continua di cui questa sera va in onda la terza puntata.

Nello scontro diretto tra fiction moderna e fiction storica Tutto può succedere ha avuto la meglio.



One Reply to “Tutto può succedere, puntata del 6 marzo”

  • Alessandra

    Sono tutti bravi, ma la giovane attrice che interpreta Federica è la mia preferita.

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*