Come fai sbagli, la presentazione della serie


Il mondo degli adolescenti e dei loro genitori analizzato attraverso una serie che ne vuole mettere in evidenza i problemi. Parte con questo presupposto la nuova serie "Come fai sbagli" in onda domenica 20 marzo su Raiuno in prima serata. Nel cast delle sei puntate previste ci sono Daniele Pecci, Francesca Inaudi, Enrico Ianniello, Caterina Guzzanti, Massimo Ciavarro, Tullio Solenghi e Loretta Goggi che torna a recitare dopo due anni di assenza.


Il mondo degli adolescenti e dei loro genitori analizzato attraverso una serie che ne vuole mettere in evidenza i problemi. Parte con questo presupposto la nuova fiction “Come fai sbagli” in onda domenica 20 marzo su Raiuno in prima serata. Nel cast delle sei puntate previste ci sono Daniele Pecci, Francesca Inaudi, Enrico Ianniello, Caterina Guzzanti, Massimo Ciavarro, Tullio Solenghi e Loretta Goggi che torna a recitare dopo due anni di assenza.

Eleonora (Tinny) Andreatta responsabile di Rai Fiction ha sottolineato che “Come fai sbagli” fa parte di un progetto a più ampio raggio attraverso il quale la Rai vuole raccontare la famiglia italiana e i suoi cambiamenti nella società di oggi.

I toni di ‘Come fai sbagli’ sono da commedia” dice la Andreatta.  E continua: “Come fai sbagli è la terza serie prodotta da Rai Fiction dall’inizio della stagione 2015/2016. Abbiamo iniziato con ‘É arrivata la felicità‘, proseguito con ‘Tutto può succedere‘ e adesso approdiamo a ‘Come fai sbagli’ nella quale gli adolescenti sono i veri e propri protagonisti“.

Al centro della storia raccontata ci sono due famiglie agli opposti: i Piccardo e gli Spinelli. Come vi abbiamo già raccontato in anteprima, i Piccardo sono rigidi ancorati ad una educazione tradizionale, gli Spinelli invece sono una famiglia allargata, molto aperta, composta da Valeria Spinelli (Francesca Inaudi) e Walter Spinelli (Daniele Pecci). I due hanno un figlio Diego, mentre in casa abita anche Zoe figlia di Valeria e del primo compagno interpretato da Massimo Ciavarro. {module Pubblicità dentro articolo}

Tra queste due famiglie si inserisce una terza coppia i Pagnozzi, due partner romani che irrompono nella quotidianità delle i Piccardo e degli Spinelli portando un po’ di buon senso tra questi due nuclei familiari. Infatti l’interrogativo che i Piccardo e gli Spinelli si chiedono in continuazione è il seguente: stiamo dando la giusta educazione ai nostri figli? Oppure sbagliamo e abbiamo bisogno di seguire altri modelli?1439296099465pecci inaudi H

La serie è stata girata in 22 settimane ed ha avuto come palcoscenico sempre la città di Roma. Sono intervenute 1000 persone fra attori e responsabili e dipendenti della produzione. Il format è francese.

Infatti “Come fai sbagli” si può considerare la riproposizione italiana della serie “Fais pas ci, fais pas ça“. La serie in Francia ha avuto molto successo ed è arrivata all’ottava stagione. Se ne sta girando attualmente la nona. Dice Thierry Bizot produttore della fiction in Francia: “la particolarità della serie francese è tutta nello sguardo dei genitori che capiscono ad un certo punto che i loro figli sono diventati grandi. Madre e padre comprendono all’improvviso di non essere più degli eroi per i propri ragazzi ma semplicemente dei bersagli da colpire con la loro contestazione quotidiana“. Thierry continua “Fais pas ci, fais pas ça e quindi anche la versione italiana non sono una serie sociologica ma universale: genitori vi si possono facilmente riconoscere“. {module Pubblicità dentro articolo}

Il produttore francese svela che l’idea della serie è nata dalla sua esperienza di padre. Ad un certo punto un giorno si è accorto che suo figlio aveva compiuto 13 anni e non lo considerava più allo stesso modo del passato. Da qui sono cominciati i problemi di comunicazione. Ovviamente anche la madre, cioè la moglie, ha subito le medesime contestazioni che sono state raccontate e sceneggiati. I problemi però nella serie italiana sono stati anche ricondotti a quelli più classici dei nostri adolescenti.

Adesso i miei figli hanno compiuto 20 anni ma i problemi non sono ancora risolti, continuano in un altro modo. E naturalmente li abbiamo rappresentati nei sequel della fiction“.



0 Replies to “Come fai sbagli, la presentazione della serie”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*