Le fiction che vedremo, da Io ci sono su Lucia Annibali a I delitti del BarLume 4


Tutte le anticipazioni sulle fiction in preparazione tra maggio e giugno: Io ci sono con la Capotondi, la seconda stagione di Tutto può succedere e la quarta de I delitti del BarLume.

Sono molti i set che si stanno aprendo per ospitare le riprese di fiction in onda nella prossima stagione autunnale. Lo scorso 23 maggio è stato battuto il primo ciak del film tv realizzato dalla Bibi film di Angelo Barbagallo per Rai Fiction dal titolo “Io ci sono“. La protagonista è Cristiana Capotondi.

Sempre il 23 maggio sono iniziate le riprese della seconda stagione della serie “Tutto può succedere” di cui la prima è andata in onda recentemente su Rai1. A produrre per RAI fiction è Cattleya. {module Pubblicità dentro articolo}

Spostiamoci al 9 giugno, la data di inizio nella quarta stagione deI delitti del BarLume“. La serie è andata in onda su Sky Cinema nel corso di 3 stagioni consecutive. La casa di produzione è la Palomar per Sky.

Ed eccoci a Braccialetti Rossi. Mentre la terza stagione è oramai conclusa e andrà in onda tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre su Rai 1, la famosa serie diventerà anche un film per il grande schermo. 

Analizziamo uno per uno i contenuti delle fiction in preparazione.

Io ci sono” racconta la storia di Lucia Annibali la giovane che fu sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato accusato di essere il mandante dell’agguato che ne aveva deturpato il viso. La Capotondi sarà la protagonista mentre a dare il volto a Luca Varani il quarantenne avvocato pesarese ex fidanzato di Lucia sarà l’attore Alessandro Averone. Le riprese si svolgeranno quasi completamente a Pesaro e dintorni proprio dove è avvenuto il fatto di cronaca. Alcune scene saranno girate a Parma al Centro Grandi Ustioni dove la donna fu ricoverata subito dopo aver avuto i primi soccorsi all’Ospedale di Pesaro. La regia è di Luciano Manuzzi vincitore di un David di Donatello come regista esordiente. Il film tv è tratto dal libro che la Annibali ha scritto sulla sua vicenda. {module Pubblicità dentro articolo}

Tutto può succedere” torna su Rai 1 con una seconda stagione dopo il buon gradimento di pubblico conquistato dalla prima serie su Rai 1. Tutte le riprese come già in passato hanno come palcoscenico Roma e dintorni. Ricordiamo che “Tutto può succedere” era la versione italiana della serie cult Parenthood. Il cast rimane lo stesso, ci saranno Pietro Sermonti, Alessandro Tiberi, Ana Caterina Morariu, Maya Sansa, Licia Maglietta e Giulio Colangeli. Nella nuova stagione Alessandro (Pietro Sermonti) viene licenziato e deve cercare una nuova occupazione. Ma nonostante i vari tentativi non riesce a trovare nulla. Gli viene in aiuto il fratello. I telespettatori ritroveranno anche Carlo (Alessandro Tiberi) in crisi con la sua compagna, ma un colpo di scena metterà fine ad ogni discussione ei due convoleranno a giuste nozze.barlum nuova

Sky da un’altra possibilità a “I delitti del BarLume“, la serie che ha avuto un notevole gradimento di pubblico e che è ispirata ai libri di Marco Malvaldi. Il cast rimane lo stesso con Filippo Timi nel ruolo del proprietario del bar che dà il nome alla serie. Saranno altre quattro puntate per le cui riprese sono previste 8 settimane. L’ultimo ciak verrà battuto a fine agosto a Marina di Marciano dove si girano tutte le scene. {module Pubblicità dentro articolo}

Mentre è pronta la serie televisiva Braccialetti Rossi 3, la Palomar, che la produce per RAI fiction, potrebbe trarne un film per le sale cinematografiche.

La terza stagione di Braccialetti Rossi riserverà molte sorprese. Tra le new entry anche l’entrata dell’ex Miss Italia Francesca Chillemi e di Giorgio Marchesi. Nel cast ci sarà anche Cecilia Dazzi.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Le fiction che vedremo, da Io ci sono su Lucia Annibali a I delitti del BarLume 4”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*