The young Pope la terza puntata del 4 novembre


Terzo appuntamento per The young Pope. La serie in onda su Sky Atlantic HD e Sky Cinema 1 HD propone questa sera 2 episodi in onda dalle 21:15. Ideata, scritta e diretta da Paolo Sorrentino la serie è interpretata nel ruolo del protagonista da Jude Law. L'attore si cala nel ruolo del primo Papa americano Lenny Belardo, ovviamente immaginario.


Terzo appuntamento per The young Pope. La serie in onda su Sky Atlantic HD e Sky Cinema 1 HD propone questa sera due episodi in onda dalle 21:15. Ideata, scritta e diretta da Paolo Sorrentino la serie è interpretata nel ruolo del protagonista da Jude Law. L’attore si cala nel ruolo del primo Papa americano Lenny Belardo, ovviamente immaginario.

Nel primo dei due episodi in onda questa sera padre Tommaso (Marcello Romolo) avvisa il Pontefice che la sua amicizia con Esther (Ludivine Sagnier) comincia a suscitare molti pettegolezzi. Ricordiamo che la giovane donna moglie di una guardia svizzera, molto religiosa e osservante, era stata spinta dal cardinale Voiello (Silvio Orlando) a sedurre il Papa. Belardo, in questo periodo, si avvicina ad un suo vecchio amico di orfanotrofio il Cardinale Dussolier (Scott Shepherd). Con Dussolier e il Pontefice ha compiuto tutto il suo percorso di fede in seminario. 

Insieme i due ex amici, adesso più vicini che mai, si concedono un’avventurosa passeggiata notturna per le strade di Roma. Ovviamente all’insaputa di tutti in Vaticano. Proprio nel corso di questa passeggiata Papa Belardo chiede al suo amico di diventare il prefetto della Congregazione per il Clero.

Intanto sotto i riflettori è il cardinale Voiello. Il segretario di Stato ha assistito ad un incontro riservato tra il Papa ed Esther Aubrey. Nel corso di questo incontro sono state scattate delle fotografie che se diffuse potrebbero danneggiare moltissimo il Pontefice e rovinarne la credibilità presso il Clero e i fedeli. Voiello è incerto sul da farsi. Però alla fine decide di consegnare le foto a Suor Mary (Diane Keaton).the young pope diane keaton suor mary

Ma il Papa viene informato del progetto di Voiello e affronta a muso duro il segretario di Stato che si mostra pentito e chiede umilmente scusa. A questo punto il Pontefice convoca i cardinali in udienza e fa loro un discorso durissimo che accentua ancora di più il suo orientamento reazionario.

Nel sesto episodio Esther diventa madre. La donna aveva inseguito per anni il desiderio di avere un figlio che le era stato negato per la sua sterilità. Ne aveva parlato con il Pontefice che aveva assicurato le sue preghiere affinché il desiderio della donna fosse esaudito. {module Pubblicità dentro articolo}

Ciononostante Belardo sta affrontando un periodo di grande debolezza: la colpa è delle sue posizioni reazionarie. Intanto il cardinale Dussollier ha accettato l’incarico di prefetto della Congregazione del Clero ed è tornato in Honduras per salutare la sua comunità. Ma i telespettatori si accorgeranno molto presto che in Honduras il cardinale ha amicizie pericolose e addirittura una doppia vita.

Dopo nove mesi di pontificato il Papa convoca in udienza privata il Primo Ministro italiano (Stefano Accorsi). Il Premier rimane particolarmente colpito dal carisma del pontefice e dalle sue posizioni anacronistiche.  In quest’ottica il Papa intraprende una vera e propria crociata contro i preti omosessuali. Le conseguenze però saranno molto dure.



0 Replies to “The young Pope la terza puntata del 4 novembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*