La porta rossa Carlo Lucarelli: non siamo la fotocopia di Ghost


Intervista a Carlo Lucarelli, uno degli autori de "La porta rossa", nuova fiction di Rai 2 in onda da mercoledì 22 febbraio. Fra i protagonisti, Lino Guanciale, Gabriella Pession e Valentina Romani.

 Carlo Lucarelli è uno degli autori de “La porta rossa”, la seire proposta da Rai 2 e in onda, in prima serata, a partire da mercoledì 22 febbraio. Si tratta di 6 puntate al cardiopalma, con un doppio appuntamento settimanale: una decisione presa in virtù della natura stessa della fiction, che si ispira al genere “noir”. Il commissario Cagliostro (Lino Guanciale), ucciso durante un’operazione pericolosa, deve cercare di scoprire il suo assassino e, al contempo, deve proteggere sua moglie da una morte certa.

{module pubblicità dentro articolo 2}

Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi, Sofia Assirelli e Michele Cogo sono gli scrittori e gli sceneggiatori de “La porta rossa”, serie tv di Rai 2 che mette insieme reale e trascendentale, e porta a riflettere sul significato dell’esistenza e la paura della morte. La storia parte da un‘investigazione classica e si avvale di un elemento ultraterreno, legato alla capacità del commissario Cogliastro di essere ancora presente per salvare la moglie Anna.

Lucarelli è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione della fiction.

Carlo Lucarelli2

“E’ una fiction che è un sacco di cose – afferma lo scrittore – è un thriller di base, ma contemporaneamente è una storia fantastica. E’ anche un dramma psicologico, c’è persino qualche spunto di commedia”

“In tv c’è il genere noir, ma non così tanto. Vorrei vederne di più e di più sperimentali”, confessa Lucarelli. Tanti elementi legano “La porta rossa” a “Ghost“: il confronto con la letteratura è stato inevitabile. Ma lo scrittore ne sottolinea l’indipendenza.

Le maggiori difficoltà? “Non far vedere certe cose. Non volevamo usare il fantasma che appare l’improvviso. Ci interessava avere una grammatica molto realistica. Riuscire a fare un personaggio reale che fosse al contempo un fantasma”, rivela.

Lucarelli ha da poco terminato la stesura di un romanzo ed è alle prese con la nuova stagione de “L’ispettore Coliandro”.

Questo e tanto altro nella nostra intervista.