Rio 2016, la cerimonia d’apertura


Lo spettacolo che inaugura le Olimpiadi 2016 allo stadio Maracanà di Rio De Janeiro


Prendono il via i giochi olimpici di Rio De Janeiro. Dopo l’anteprima preolimpica, a partire dall’una di notte su Rai 2, si svolgerà la cerimonia d’apertura

Regista della cerimonia è Marco Balich, che al Tg2 ha annunciato uno spettacolo che racconterà la fusione delle persone e il Brasile contemporaneo. Tra le squadre, 207 delegazioni in totale, quella dei rifugiati. Si tratta dei primi giochi sportivi per il Sud America.

Abbiamo seguito la cerimonia, in diretta dal Maracanà. Ecco quanto accaduto. 

 {module Pubblicità dentro articolo}

Nella città brasiliano sono le 20.00. La prima nazione a sfilare sarà la Grecia, l’ultima il Brasile con il numero 207 e, penultima, quella dei rifugiati. A portare la bandiera dell’Italia, la pluripremiata campionessa di nuoto Federica Pellegrini. In tribuna sono accreditati 50 capi di Stato.

rio 2016 apertura cristo redentore

Dallo studio di Rai Sport, la linea passa al Brasile a dieci minuti dall’una di notte. La telecamere inquadrano il Maracanà e il Cristo Redentore, mentre i giornalisti Rai iniziano la loro telecronaca, sostenendo che questo è un paese che può fare di necessità virtù. Finora, gli ori olimpici italiani sono 129.

rio 2016 apertura maracanà interno

Si parte all’una. Dopo un video introduttivo che omaggia la bellezza di Rio De Janeiro, lo spettacolo può davvero inziare. La coreografia nello stadio rappresenta il simbolo della pace: le luci si accendono, è il momento dell’inno eseguito da una semplice voce con chitarra. Il Maracanà è letteralmente gremito.

rio 2016 apertura foresta indios

Lo show  si basa su giochi di luce supportati da materiali “economici”: vengono descritte la tante anime del Brasile. Arrivano gli Indios che intecciano elastici che, grazie alla particolare coreografia, divengono foresta amazzonica.

rio 2016 apertura conquistadores

Poi è la volta dell’arrivo dei colonizzatori, con l’incontro tra chi c’era e chi è venuto dopo. quindi gli schiavi dall’Africa: una forza lavoro che, suo malgrado, si è trovata in Brasile. Ancora, gli asiatici.

rio 2016 apertura conquistadores indios

Lo spettacolo prosegue raccontando la contemporaneità, con la disciplina del parkour. Vengono celebrati alcuni personaggi storici, ed entra sfilando la super top model Gisele Bunchden.

rio 2016 apertura favelas

Si apre il segmento dedicato alle favelas, a ritmo di samba e break dance: canta Elza Soares, poi Marcelo De Dois, Carol Conga. Un vero e proprio contributo alla musica popolare.

rio 2016 apertura asiatici

Regina Casé, attrice e regista, incita a festeggiare: ci pensa quindi Jorge Ben a far scatenare sia i ballerini sul palco che il pubblico del Maracanà. Quando la musica termina, tutto lo stadio canta a cappella: i ballerini finiscono sugli spalti. Dall’esterno del Maracanà, fuochi d’artificio.

rio 2016 apertura maracanà fuochi

{module Pubblicità dentro articolo}

Lo spettacolo rallenta per un messaggio ecologista: un video proiettato mostra la ricchezza del Brasile, cioè le sue tante piantagioni di caffè e colture. Annuncia che il fenomeno della deforestazione è in lieve discesa: come esortazione  a proseguire su questa via, ad ogni atleta viene fatto dono di un seme da piantare.

rio 2016 apertura bangladesh

Ecco quindi le federazioni che sfilano. Prima la Grecia, poi si prosegue per ordine alfabetico in portoghese: secondo paese ad entrare è l’Afghanistan. Si va quindi avanti. Colpisce la varietà delle squadre in campo: la varietà dei vestiti indossati, i tessuti colorati, la composizione che varia di paese in paese. Diversi team non contano alcuna donna.

rio 2016 apertura italia

L’Italia sfila a cinque minuti dalle 3.00 del mattino: ad applaudire i nostri ragazzi il presidente del Consiglio e la moglie. Gli atleti appaiono entusiasti e particolarmente carichi; in testa, Federica Pellegrini. Ma siamo ancora alla lettera “I”: sono ancora molti i paesi che devono presentarsi al pubblico internazionale.

{module Macchianera}



0 Replies to “Rio 2016, la cerimonia d’apertura”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*