L’Arena: Giletti tra assenteismo e Storie Maledette


Gli ospiti e gli argomenti trattati da Massimo Giletti nel suo talk domenicale


Puntata breve quella di oggi de L’Arena, conclusasi alle 15.45 per lasciare spazio alla diretta della visita di Papa Francesco alla Sinagoga. Massimo Giletti ha spaziato anche oggi tra l’attualità e lo spettacolo, occupandosi nuovamente di assenteismo, tema a lui caro e ripetutamente battuto nel corso del suo talk show domenicale. Il segmento finale invece, è stato il momento per promuovere la nuova stagione di Storie Maledette con la presenza di Franca Leosini, di cui noi vi avevamo anticipato in esclusiva tutti i contenuti.

 {module Pubblicità dentro articolo}

In studio, oltre la solita Luisella Costamagna, c’erano Matteo Salvini (Lega Nord), Alessia Rotta (PD), Carmelo Barbagallo (Uil), Ciro Rinaldi (ex sindacalista Cgil), il docente Luciano Hinna, la dirigente dell’ufficio risorse umane dell’ospedale Ruggi di Salerno Antonia Niro e, infine, l’avvocato Sarno, difensore di alcuni dipendenti dello stesso ospedale. La discussione sull’annoso, quasi endemico, problema dell’assenteismo infatti, è partita proprio dal caso dell’ospedale Ruggi, dove è arrivato il licenziamento per otto dipendenti in seguito all’avvio di un’inchiesta interna.

Sulla questione dell’assenteismo, il conduttore è già intervenuto più volte, e il suo atteggiamento da paladino dei cittadini ha sempre fatto in modo che il talk show conquistasse vette di ascolto molto alte. In studio, il leader della Lega Nord Matteo Salvini che è intervenuto a tutto campo dul problema, dando luogo a un dibattito come al solito acceso e talvolta anche abbastanza sopra le righe. La situazione in cui versa la pubbblica amministrazione italiana è stata più volte documentata, oltre che dalle discussioni di Massimo Giletti, da Striscia la notizia. Ovvio quindi che Salvini potesse avere oggi la strada spianata dall’indignazione poplare, per una consuetudine estremamente discutibile.

Il dibattito si è arricchito anche del contributo telefonico di Renato Brunetta, molto polemico in quanto ha tenuto amettere in evidenza che una proposta fatta adesso dal Pd  era stata invece ampiamente contestata quando era stata ipiotizzata da lui e dalla sua coalizione politica. Si tratta della possibilità concreta di licenziare un lavoratore assenteista nell’arco di 48 ore, appena dopo la flagranza di reato. Di questa eventualità se ne parla recentemente, ed è stato lo stesso premier Renzi a ipotizzarla come possibile per riscattare la dignità degli onesti lavoratori italiani.

A far da contraltare, la testimonianza di una signora a prtita iva che ha espresso il proprio punto di vista a tal proposito.

Franca Leosini

Franca Leosini

La parte spettacolare ha avuto come protagonista Franca Leosini, conduttrice e ideatrice storica di Storie maledette. La Leosini arriva giovedì 21 gennaio in prima serata su Rai3 con il suo programma promosso in prime time. Naturalmente si è parlato dell’intervista esclusiva che la giornalista si è assicurata con Rudy Guede, attualmente detenuto e accusato di aver uccido la giovane Meredith Kercher. Una promozione per la terza rete, che dimostra come la sinergia tra i tre canali di Viale Mazzini sia oramai una realtà consolidata.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “L’Arena: Giletti tra assenteismo e Storie Maledette”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*