Spot in tv: prestiti Compass con Lunetta Savino


Analisi di una campagna pubblicitaria attualmente in onda sul piccolo schermo


L’ultima volta che l’abbiamo vista sul piccolo schermo, Lunetta Savino era invecchiata per interpretare una storia importante: la lotta per la giustizia di Felicia Impastato, madre di Peppino.

In questi giorni invece, la troviamo sul piccolo schermo come testimonial per i prestiti di Compass Mediobanca.

{module Pubblicità dentro articolo}

Per anni affettuosa Cettina di Un medico in famiglia, la Savino si è accreditata presso il grande pubblico anche come attrice drammatica. Un volto rassicurante per i telespettatori, abituati a vederla in ruoli positivi nella fiction Rai. Una presenza legata a personaggi molto amati, che le hanno assicurato una vasta popolarità tra il pubblico generalista.

Proprio in virtù di questa sua figura professionale, cementata da anni di carriera, colpisce ora vederla promuovere  prestiti.

Per quei tanti telespettatori che la associano ai personaggi a cui ha dato il volto, la Savino diviene una persona affidabile e, soprattutto, garanzia di fiducia. Sono quegli stessi telespettatori ai quali, adesso, in un momento di grande difficoltà economica diffusa, si propongono prestiti bancari. La Savino, insomma, chiede fiducia, facendo leva sull’affidabilità conquistata nel corso del proprio vissuto professionale. 

{module Pubblicità dentro articolo}

Nello spot infatti, vediamo l’attrice dietro il bancone di un bar. Sta ascoltando quanto dicono i due clienti, che parlano di un altro cliente del bar, seduto poco distante da loro. Stando ai discorsi di uno dei due infatti, in pochissimo tempo l’uomo ha comprato sia un divano per la moglie che la moto per sé. L’altro gli spiega che con Compass basta un giorno per ottenere fino a 30mila euro di prestito. Una cifra affatto irrisoria, che lo lascia piuttosto stupito. È a questo punto allora che interviene la barista-Savino, per spiegare che “lo sanno tutti” ma che, soprattutto, “si fa prima a farlo che a dirlo”.

Come se non bastasse poi, l’attrice intona il motivetto del jingle e, a sottolineare la vicinanza di Compass ai cittadini, indica con lo sguardo davanti a sè: dall’altra parte della strada infatti, si trova la filiale della banca. Incredibilmente a portata di mano, facilmente raggiungibile per chiunque.

Insomma una delusione. La constatazione che anche i personaggi ritenuti più vicini al pubblico, sono pronti, in nome del Dio Denaro, a compromettere i lati positivi della loro personalità artistica. Un personaggio familiare, nato in una serie come Un medico in famiglia, avrebbe dovuto “prestare” più attenzione al suo ruolo di testimonial e non andare in giro in tv a chiedere “prestiti”.



0 Replies to “Spot in tv: prestiti Compass con Lunetta Savino”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*