Il labirinto- storie di ordinaria in-giustizia, la puntata del 23 giugno


I casi di Marcello Dell’Utri e Bruno Contrada sono al centro de “Il Labirinto - Storie di ordinaria in-giustizia”, il programma con Carmelo Abbate, in onda questa sera, giovedì 23 giugno, in seconda serata, su Retequattro.


 I casi di Marcello Dell’Utri e Bruno Contrada sono al centro de “Il Labirinto – Storie di ordinaria in-giustizia”, il programma con Carmelo Abbate, in onda questa sera, giovedì 23 giugno, in seconda serata, su Retequattro.

{module Pubblicità dentro articolo}

Dell’Utri e Contrada, un manager ed un super poliziotto, due persone apparentemente molto distanti, ma accumunate da un reato controverso: il concorso esterno in associazione mafiosa. C’è chi lo definisce ‘il reato che non esiste’, perché non è scritto nel codice penale e frutto di una consuetudine normativa nata nel 1994.

Marcello Dell’Utri, 75 anni, dopo cinque procedimenti giudiziari, è stato condannato a sette anni di carcere. Li sta scontando nel carcere di Rebibbia nonostante le cattive condizioni di salute.

Bruno Contrada, 85 anni, dopo interminabili processi è stato condannato a 10 anni di carcere. Tornato libero ha continuato a lottare per la sua innocenza e, lo scorso anno, una sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo gli ha dato ragione: Contrada non andava condannato, il reato era poco chiaro e non andavano presi in considerazione fatti successi prima del 1994. Questa sentenza può valere anche per Marcello Dell’Utri, che è in carcere per lo stesso reato?

Miranda Dell’Utri e Bruno Contrada raccontano le emozioni ed i drammi delle rispettive vicende personali e familiari. Al programma partecipano, tra gli altri, anche Vittorio Sgarbi, Rita Dalla Chiesa, Iva Zanicchi, Andrea Pamparana, Piero Sansonetti.

“Il labirinto” è un programma Videonews, a cura di Enrico Parodi.



0 Replies to “Il labirinto- storie di ordinaria in-giustizia, la puntata del 23 giugno”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*