Palinsesti Rai autunno 2016, la conferenza stampa di presentazione


La conferenza stampa per la presentazione dei palinsesti autunnali delle reti di viale Mazzini


Milano. E’ arrivato il momento, per i tre nuovi direttori di viale Mazzini, di annunciare i palinsesti per la prossima stagione televisiva. L’evento avviene, questa mattina, al Conservatorio Giuseppe Verdi alla presenza della stampa e degli inserzionisti pubblicitari. Andrea Fabiano, Ilaria Dallatana e Daria Bignardi, responsabili rispettivamente di Rai1, Rai2 e Rai3, insieme ai direttori di tutti gli altri canali della tv pubblica, spiegano anche i criteri dai quali sono stati guidati per la scelta di programmi e progetti.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Presentato dalla voce fuori campo di Francesco Pannofino, viene introdotto il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto che spiega il significato del nuovo logo: Rai. Per te. Per tutti. Per te ha dentro il concetto di mettere l’individuo al centro. Vogliamo servire al meglio le persone. Per tutti: con la nostra missione e dimensione non possiamo non generare momenti di condivisione dal punto di vista dei contenuti per tutti, non possiamo non pensare ad una dimensione collettiva. Ne sono un esempio l’informazione e le stesse fiction.

palinsesti rai dall orto 2

Campo Dall’Orto sciorina alcuni dati: la prima serata Rai ha fatto registrare il 38.6 % di share, vale a dire che “36,8 milioni di italiani guardano ogni giorno la Rai. La nostra missione è l’universalità che accompagnerà il nostro lavoro. Dobbiamo ricercare il pubblico che abbiamo perso. D’altra parte pluralismo significa riuscire a rappresentare tutte le anime del nostro Paese.

La nostra visione va calata nel mondo di oggi: noi dovremmo diventare sempre di più e con meno concorrenti, diventeremo il grande raccontatore del nostro Paese in modo sempre più adeguato ai tempi. L’innovazione riguarda soprattutto i contenuti, partendo dalla fiction, che è la massima espressione di questa innovazione, perché rappresenta il linguaggio del nostro tempo. E innovazione significa anche 33 per cento della programmazione delle quattro reti, con 5 nuovi titoli di fiction e 37 programmi totalmente inediti. Questo vuole renderci più attrattivi per i talenti che vivono qui nel nostro Paese, ma anche far emergere il valore cha abbiamo dentro”. Un altro concetto importante che appartiene a questa Rai è il “gioco di squadra: Rischiatutto è l’esempio più eclatante. Ma lo è anche la nostra gestione dello sport di queste settimane, e lo è anche Carlo Conti che ora va a fare il direttore della Radio e ha diversi programmi da condurre sul piccolo schermo”.

palinsesti rai andrea fabiano

Ed ecco il direttore di Rai1 Andrea Fabiano.

“La nostra rete è ricca di grandi volti, è la rete dei personaggi. Il loro lavoro è fondamentale. Andiamo dritti verso nuove rotte di cambiamento”. Andrea Fabriano è orgoglioso nel presentare la sua Rai1, che dal prossimo autunno vede numerose conferme ma anche delle novità. E la prima novità riguarda proprio la prima serata, che inizierà alle 21.15 dal lunedì al venerdì, dopo Affari Tuoi, condotto da Flavio Insinna, mentre il sabato e la domenica subito dopo il Tg. Per anni abbiamo ingaggiato una lunga battaglia sulla prima serata: davamo l’indicazione di un orario di messa in onda ma non si riusciva amai a rispettarlo. E questo non va bene. Abbiamo fatto quindi questa scelta di campo e siamo determinati a rispettare l’orario. Questo permette alla seconda serata di partire a orari più consoni. Speriamo di non pagare in ascolti, ma fino a dicembre non si cambia comunque.

Altra novità è rappresentata dal “cinema”, che occuperà stabilmente la prima serata del mercoledì. Alberto Angela, dal canto suo, in autunno condurrà i telespettatori in una visita unica nella Città del Vaticano. Sul fronte delle fiction, tornano a grande richiesta, tra le altre, Braccialetti Rossi e la decima stagione di Un medico in famiglia. Per quanto riguarda l’intrattenimento, il 50 per cento sarà rappresentato da programmi nuovi, cui si affiancano grandi conferme come Carlo Conti, e con una splendida Vanessa Incontrada che celebra giovani promesse di balletto, canto e musica, attraverso lo speciale Prodigi, in onda il 19 novembre”. Rimanendo sempre nel campo delle discipline artistiche, a “Roberto Bolle sarà dedicata una grande serata evento il prossimo 8 ottobre, mentre il 7 dicembre sarà presentata la Prima della Scala. Eventi musicali saranno poi presentati da Massimo Giletti in onore del grande maestro Mogol. Anche Zucchero e Renato Zero sono due esempi della musica protagonista di questa nuova Rai1”.

Per quanto concerne, invece, l’intrattenimento della seconda serata: Stefano Bollani esordisce con il programma L’importanza di avere un piano, mentre Gian Paolo Morelli sarà alla guida di Fan car-aoke. A tutto questo si aggiungeranno Le dieci cose più belle, in cui dei personaggi si racconteranno, Big Music Quiz di Amadeus, Nemica amatissima, in cui Heather Parisi e Lorella Cuccarini si confronteranno, incontreranno e sfideranno su un palcoscenico tutto per loro. E dal momento che il prossimo 5 dicembre uscirà il nuovo album di Mina e Celentano, Rai1 proporrà una serata evento. “Noi celebreremo questo evento con uno spettacolo unico. In qualche modo avremo questi due artisti con noi”. Tra le conferme, il sabato, ci saranno Linea blu e Linea bianca e poi Passaggio a Nord Ovest. A Paola Perego il gravoso compito di risollevare le sorti della fascia del pomeriggio del sabato.

palinsesti rai ilaria dallatana

Ilaria Dallatana, direttore di Rai2 annuncia: “Questa sarà una grande estate perché saremo la rete olimpica. E lo sarà anche l’autunno. Tutti i programmi sono confermati. Massiccia sarà anche l’insieme delle novità.

Portiamo la TV generalità nel mondo dei social. Vogliamo una audience eclettica e anticonformista. Una che “ai giudizi degli altri non fa neanche una piega”, per citare Vasco Rossi. E proprio da Vasco si parte, con uno speciale dedicato al cantante. Tra le grandi riconferme della rete ci sono Pechino Express – Le civiltà perdute, condotto da Costantino della Gherardesca, e che in questa edizione toccherà Colombia, Guatemala e Messico e Torna Stasera tutto è possibile, con Amadeus. Tra le novità, lo show di Mika, che vedrà Virginia Raffaele accanto a lui, Nemo – Nessuno escluso, nuovo talk show che prende il posto di Ballarò, Mai più bullismo, che si inserisce nella idea di servizio pubblico del secondo canale Rai (si sta costruendo il cantiere di prima serata. La conduzione non sarà in senso classico, potrebbe esserci una banda alla conduzione. Stiamo cercando ancora le voci della conduzione), Tabloid, che porta in Italia il rotocalco serale e settimanale. Teo Mammuccari approda su Rai2 con un programma irriverente, mentre sul fronte della fiction arriva il vice questore Rocco Schiavone, interpretato da Marco Giallini”.

La Dallatana conferma infine il ritorno di Michele Santoro: in autunno il giornalista condurrà alcuni speciali evento in diretta da varie città italiane, poi nel 2017 sperimenterà nuove forme di informazione televisiva. Stiamo lavorando anche con la Gialappa ‘s: stiamo cercando un accordo, ma sono fiduciosa che riusciremo a tenerli in Rai

palinsesti rai virginia raffaele

Daria Bignardi, direttore di Rai3 annuncia dal canto suo il rinnovamento di tutti i programmi. E l’arrivo per la prima volta di Virginia Raffaele con uno show tutto suo.

Dice la direttrice: “A me interessano le facce nuove. Le novità di pensiero. I protagonisti di Rai3 sono fuoriclasse assoluti e io punto a valorizzarli tutti. Inoltre abbiamo rinnovato il 43,8 del palinsesto. Tra le conferme, Agorà e Mi manda Raitre, dove approda Salvo Sottile. Ci saranno poi programmi come: Tutta salute e Chi l’ha visto news. Torna Corrado Augias con un nuovo programma di libri, Quante storie, mentre Geppi Cucciari sarà ancora alla guida di Per un pugno di libri.

Confermato anche TvTalk di Massimo Bernardini, che è però tutto rinnovato. Franca Leosini torna su Rai3: il suo è un lavoro difficile. Sarà in onda nel 2017 e dobbiamo ancora trovare la collocazione, ma ci sarà sicuramente, perché Rai 3 non può fare a meno di lei.

Previsti ancora: Viaggio con lentezza e Gazebo social news, striscia satirica condotta da Diego Bianchi in onda dal martedì al venerdì dalle 20,10 per circa 30 minuti. Blob non si tocca, naturalmente. Massimo Gramellini condurrà invece la classifica settimanale di Che tempo che fa, mentre Che tempo che fa raddoppia la domenica in una versione con Luciana Littizzetto e Nino Frassica sempre presenti.

È anche previsto Schianto, show di Filippo Timi e programma sulla diversità. Torna Gad Lerner con il nuovo programma, Islam- Italia, che sarà un appuntamento tutto in esterna, mentre Concita de Gregorio racconta i nuovi volti della politica.

Il settembre di Rai3, infine, sarà dedicato alle elezioni presidenziali americane con il programma La casa bianca, mentre Fuocoammare va in onda a ottobre in una serata speciale che è anticipata da una programmazione dedicata: tutte le voci di Rai3 parteciperanno a una serata sul tema. Il martedì arriva Gianluca Semprini con un programma da 90 minuti senza le chiacchiere del talk show: “Abbiamo provato a innovare il talk show del martedì che sarà esclusivamente politico: andava rinnovato e rilanciato, in quanto deve rispecchiare una missione di servizi pubblico della nostra rete. Gianluca Semprini rappresenta il modello ideale di giornalista che stavo cercando. È il professionista che sono certa in Rai troverà grande successo”; il giovedì, dal 27 ottobre torna Rischiatutto. Ma prima ci sarà una striscia dedicata ai provini. Saranno i giovani registi della Scuola di Cinematografia a riprenderli. Lucia Annunziata, detta l’agenda della informazione politica, Alessandro Baricco inizierà a collaborare con Rai3. Dopo Le ragazze del ’46, arrivano Le ragazze del 68: ma chi sono le ragazze della rivoluzione sessuale? “Vogliamo essere i primi a parlare dei nuovi matrimoni”, aggiunge la Bignardi, annunciando l’arrivo di Pif a Rai3. E il primo show tutto suo Virginia Raffaele lo farà proprio su Rai 3, in primavera. E sarà anche nello show di Mika.

È la volta di Angelo Teodoli, direttore di Rai Gold: “Rai Gold è una media company piccola che svilupperà tante moltiplicazioni di modalità di fruizione di prodotto. Vogliamo far crescere Rai4, vogliamo innovarlo. Le sue prime serate avranno come denominatore comune musica, comicità, un nuovo programma dal titolo Week end… con il nonno, viaggio con confronto generazionale tra nonni e nipoti. La principale novità è rappresentata dalla moltiplicazione del prodotto e dalla produzione di prodotti originali. Il 25 per cento andrà infatti in questa direzione.

 



0 Replies to “Palinsesti Rai autunno 2016, la conferenza stampa di presentazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*