Nemo – nessuno escluso la puntata del 26 ottobre


Terzo appuntamento questa sera mercoledì 26 ottobre con il programma Nemo - nessuno escluso. L'appuntamento è su Rai 2 alle 21:20 con i conduttori Enrico Lucci e Valentina Petrini insieme allo stand up comedian Giorgio Montanini.


Terza puntata questa sera mercoledì 26 ottobre con il programma Nemo – nessuno escluso. L’appuntamento è su Rai 2 alle 21:20 con i conduttori Enrico Lucci e Valentina Petrini insieme allo stand up comedian Giorgio Montanini.

Il tema della puntata odierna è la periferia con tutti i problemi che questa difficile realtà comporta ma i due conduttori si occuperanno anche dell’emergenza delle culle vuote e quindi della drammatica flessione della natività in Italia. Terzo argomento sarà la malasanità. Tre tematiche molto dure che saranno affrontate anche con l’ausilio di filmati e servizi realizzati per l’occasione dagli inviati del programma. Saranno proprio i reportage ad aprire la puntata come avviene ormai da due settimane. 

In studio insieme a Enrico Lucci ci saranno Cecilia Strada (presidente di Emergency), Ciro Petrone (attore del film Gomorra), Aldo Busi (scrittore), Salvatore Castelluccio (parrucchiere napoletano che vive sotto scorta da quando ha denunciato i propri estorsori facendo pubblicamente i nomi e i cognomi). Infine per la parte musicale interverrà il rapper Ensi al secolo Jari Ivan Vella.

Come ogni settimana anche questa volta Nemo inizia un lungo viaggio della durata di tre ore con le proprie cronache di documentazione della realtà a tutto campo.

Il primo servizio di cui ci si occupa e quello del calo della natalità in Italia. In particolare si va nel reparto di maternità dell’ospedale Fatebenefratelli sull’Isola Tiberina di Roma.  Qui l’inviata del programma intervista neo genitori, chiedendo loro quanti figli hanno i motivi per i quali si sta verificando in Italia questo calo di nascite.nemo nessuno escluso conduttori

Nel secondo servizio sarà Valentina Petrini a recarsi in Calabria. Qui scopriremo una realtà davvero impressionante: la sanità pubblica non funziona e le persone malate per curarsi devono ricorrere a chi fa volontariato ed è disposto a assisterle.

Dalla Calabria si risale a Napoli. Qui Enrico Lucci sarà il protagonista di un viaggio lungo le strade di Gomorra. In sella ad un motorino attraversa le strade di Napoli e periferia per incontrare proprio i protagonisti del film Gomorra e della serie televisiva omonima di cui sono andate in onda su Sky Atlantic le prime due stagioni.

Tra fiction e realtà insomma si documenta uno spaccato della vita napoletana che è sempre stata rappresentata sul piccolo e sul grande schermo in una maniera negativa. Lucci mostrerà l’altra faccia di questa realtà facendo parlare non sono gli attori ma anche le persone comuni che vivono in questi ambienti la propria quotidianità tra problemi, difficoltà e diffidenza. {module Pubblicità dentro articolo}

Un altro servizio è stato realizzato in un piccolo comune italiano che si chiama Pioltello. Si tratta del paese con più stranieri residenti. I due inviati Davide Chierchini e Matteo Keffer sono stati a casa degli italiani che odiano gli immigrati e si sono fatti spiegare le motivazioni di questo atteggiamento così poco solidale. Sarà un servizio molto duro, anticipano gli autori, ma è lo specchio di una realtà che non si può ignorare e con la quale purtroppo bisogna convivere.

L’ultimo reportage di questa puntata è nel campo delle nuove droghe. Daniele Piervincenzi prosegue il suo viaggio nell’inferno delle periferie italiane e ancora una volta si troverà faccia a faccia con i nuovi eroinomani.



0 Replies to “Nemo – nessuno escluso la puntata del 26 ottobre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*