La notte di Vasco, la rivolta di Twitter contro Bonolis e Rai1


Le proteste dei social network per il modo con cui Rai 1 ha gestito il concerto di Vasco Rossi.


 Non era stata pubblicizzata abbastanza la modalità attraverso la quale Rai 1 avrebbe seguito La notte di Vasco, il mega concerto in onda sabato sera alle 20,35. E così si è scatenata una vera e propria guerra dei fan del Blasco nazionale sui social network. A fare da capro espiatorio il narratore della serata Paolo Bonolis accusato di aver interrotto troppo spesso l’emozione del mondo musicale di Vasco c on i suoi interventi e con gli ospiti che accoglieva.

Che è accaduto perchè il conduttore Mediaset in prestito a Rai1 fosse così violentemente preso di mira?

I moltissimi fan dell’artista di Zocca, che non hanno potuto partecipare al concerto per vari motivi tra cui anche l’esaurimento dei biglietti in tempi velocissimi, avevano la convinzione di poter rimediare seguendo l’evento grazie alla diretta Rai. E’ stato grande il disappunto quando, invece, hanno preso coscienza di una brutta realtà: per contratto il concerto poteva essere trasmesso solo in parte e non in tutta la durata. Significa anche che c’erano brani che non potevano essere ascoltati in tv. Per seguire la diretta integrale dell’evento bisognava recarsi, a pagamento, nelle sale cinematografiche che erano collegate al Modena park.

Questo particolare, certamente molto importante, non era stato abbastanza reso noto nella presentazione del concerto. Certo, i comunicati stampa ne parlavano, ma il pubblico non li legge ed ha quindi bisogno di essere informato in maniera corretta. Così bersaglio delle critiche è diventato il conduttore, ovvero il narratore del mega evento: Paolo Bonolis. E’ stato Twitter in particolare a ribellarsi con una marea di “cinguettii” acidi, ironici, spesso anche abbastanza cattivi nei confronti del conduttore.

I fan delusi non paghi della pioggia di critiche sul ruolo troppo invasivo di Bonolis all’interno dello show, hanno commentato con pungente e dissacrante humour persino la camicia hawaiiana indossata per l’occasione.

Era arrivata ad un tal punto la protesta che si è sentito il bisogno, dal palcoscenico del Modena park, di spiegare al pubblico sintonizzato sugli schermi di Rai1, il motivo della presenza di Bonolis, tra l’altro completamente innocente perchè ha svolto il lavoro per il quale era stato assoldato.

In questo modo Rai 1 non ha reso un buon servigio al suo pubblico. Ed il fiume di commenti al vetriolo ha investito anche il direttore di rete Andrea Fabiano.

Vi riportiamo qualche tweet: 

AGATINO@Agato_Agato  3 h3 ore fa

Bella idea quella di Bonolis di invitare Vasco Rossi nel suo programma. #modenapark #lanottediVasco

Massimo Bernardini@MaxBernardini  3 h3 ore fa

Ma siamo sicuri che l’ordinato racconto di @PaoloBonolis che copre/interrompe #VascoRossi sia la strada giusta per #Modenapark su @Raiuno?

Peccato ci sia quel cantante che interrompe spesso Bonolis #modenapark

#lanottediVasco non è il concerto di Vasco Rossi ma un monologo noioso di Paolo Bonolis. Caro @AndreaFabiano un concerto è un concerto.



0 Replies to “La notte di Vasco, la rivolta di Twitter contro Bonolis e Rai1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*