Stasera in tv, programmi di giovedì 25 gennaio


25 gennaio 2018. Stasera i telespettatori potranno scegliere tra fiction, informazione, film e cooking show.


Vediamo dunque più nel dettaglio quali programmi potremo seguire stasera in tv.

Su Rai 1 Terence Hill veste la tonaca nera per la serie Don Matteo 11. Il parroco di Gubbio e i carabinieri indagano sull’aggressione a Sofia, avvenuta a scuola. Intanto il capitano Olivieri è decisa a riconquistare il suo ex fidanzato, separatosi da lei per seguire la vocazione al sacerdozio: ad aiutarla, Cecchini.
In seconda serata Porta a porta: Bruno Vespa ospita il segretario del Partito Democratico matteo Renzi.

Su Rai 2 terzo appuntamento con Le spose di Costantino. Stavolta il conduttore si “sposerà” con Eleonora Giorgi: insieme i due andranno in Georgia. Passando da Vardzia, la città di pietra, fino alla capitale Tbilisi, la coppia conoscerà i tanti volti del Paese.
Alle 23.15 Andrea Delogu e Fabrizio Biggio conducono Stracult Live Show. In collegamento da Parigi, il regista Luca Guadagnino: il suo film Chiamami col tuo nome ha ottenuto quattro candidature gli Oscar. Ospiti della puntata saranno Stefano Accorsi, protagonista di Made in Italy di Luciano Ligabue; il regista de Il vegetale Gennaro Nunziante; il cantante Gigione insieme a Valerio Vestoso, regista del documentario Essere Gigione.

Serata dedicata all’informazione su Rai 3, dove Michele Santoro conduce M. Al centro della puntata, intitolata Razzisti noi?, un reportage che racconta l’intolleranza che non riguarda più solo le periferie.
Ospiti in studio i giornalisti Domenico Quirico e Fabrizio Gatti; Simona Granara, esponente dell’associazione #IoStoConMultedo; Hillary Sedu, avvocato di un richiedente asilo ferito con un colpo di pistola da uno dei gestori del centro nel quale era ospitato; Francesco Ohazuruike, scrittore e autore del libro Negro. La verità è che non potete fare a meno di noi; Stefano Zecchi, professore e giornalista.

Su Rai Storia, per il ciclo a.C.d.C., un appuntamento su Pechino-Imperatori, conquistatori e ribelli. Introdotta dal professore Alessandro Barbero, la storia di poteri, ribellioni e sconfitte della Cina: dall’arrivo delle orde di mongoli guidate da Gengis Khan fino l’esilio dell’ultimo imperatore.

Su Rete 4 Paolo Del Debbio conduce il talk show Quinta Colonna. La puntata si aprirà con un’intervista a Luigi Di Maio, candidato del Movimento 5 Stelle alla Presidenza del Consiglio.

Su Canale 5 Checco Zalone interpreta la commedia Sole a catinelle. Checco, papà con pochi soldi, promette al figlio Nicolò di portarlo in vacanza se verrà promosso con bei voti: siccome il bambino si impegna al massimo, Checco cercherà di mantenere la promessa. Ma lo farà a modo suo, partendo per andare dai parenti in Molise e finendo invece a casa di Zoe.
Alle 23.15 L’intervista di Maurizio Costanzo: protagonista sarà Antonella Clerici.

Su Italia 1 il film supereroistico Captain America-Il primo vendicatore. Impossibilitato a svolgere il servizio militare perché inadatto, Steve Rogers decide di partecipare a un programma speciale che lo trasforma in Captain America. Ed è con questa nuova identità che, al fianco dei compagni Bucky Barnes e Peggy Carter, combatterà l’organizzazione Hydra.

Su La7 Corrado Formigli conduce il talk show Piazzapulita. Tra gli ospiti della serata, il magistrato Piercamillo Davigo e il Ministro della salute Beatrice Lorenzin.

Su Sky Uno tornano i cuochi amatoriale di MasterChef Italia 7. Sotto l’occhio vigile di Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonia Klugmnn, i concorrenti si cimenteranno con la cucina kosher: prepareranno infatti un pranzo per pranzo per la celebrazione del Bar Mitzvah, cerimonia ebraica che segna il passaggio all’età adulta.



0 Replies to “Stasera in tv, programmi di giovedì 25 gennaio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*