Le ragazze del ’68 puntata 28 gennaio con Emanuela Moroli e Mita Medici


Quarta puntata di Le ragazze del '68. Le protagoniste sono Emanuela Moroli, giornalista e scrittrice e Mita Medici all'anagrafe Patrizia Vistarini.


Quarta puntata del docu- reality “Le ragazze del ’68“, in onda, questa sera domenica 28 gennaio alle 20.35 su Rai3.

Protagoniste dell’appuntamento odierno sono Emanuela Moroli, giornalista, e Patrizia Vistarini, in arte Mita Medici, cantante e attrice. Ambedue forniranno le proprie testimonianze su quegli anni che hanno trasformato la società. Parleranno del proprio ruolo all’interno del Movimento e come hanno vissuto la radicale metamorfosi in atto.

Le ragazze del ’68 | Emanuela Moroli

Emanuela Moroli

Emanuela Moroli nel 1968 era una giovane giornalista. Veniva etichettata come la “Ragazza col microfono” perchè era sempre alla ricerca di notizie e di persone da intervistare. Frequentava tutti gli ambienti dell’underground romano ed è stata una delle prime donne a parlare in comici e riunioni. Ricordiamo che, inizialmente, il Movimento del 68 era del tutto appannaggio dei maschi.

Questa sera ricorda anche il tragico attentato del 9 gennaio 1979, quando un gruppo armato di esponenti dell’estrema destra, fece irruzione nella sede di Radio Città Futura e ferì gravemente cinque donne che, in quel momento, erano impegnate in dirette. Emanuela Moroli è stata ed è anche una scrittrice. Tra i suoi libri citiamo “Schiave d’occidente. Sulle rotte dei mercanti di donne”. La giornalista che si è sempre battuta per i diritti delle donne, in Italia e all’estero, ancora oggi continua nel suo impegno.

Le ragazze del ’68 | Mita Medici

Mita Medici

Patrizia Vistarini, nota con il nome d’erte di Mita Medici, cantante e attrice italiana, era attiva fin dalla seconda metà degli anni sessanta. È stata anche interprete di fotoromanzi.

Nel 1965, a quindici anni, vince il concorso Miss Teenager Italiana al Piper Club di Roma con il nome d’arte di Patrizia Perini, che presto cambia in Mita Medici.Grazie a questa vittoria, inizia la sua carriera di attrice. Infatti debutta nel film L’estate (1966), al quale seguono, tra gli altri, Non stuzzicate la zanzara, Pronto… c’è una certa Giuliana per te (1967), Colpo di sole, Come ti chiami amore? (1968) e Plagio (1969).

Diventa nota come Ragazza del Piper. e, nel 1968, il complesso musicale Le Orme pubblica una canzone a lei dedicata dal titolo Mita Mita, lato B del secondo singolo della band Senti l’estate che torna.

Mita Medici, all’epoca, aveva le idee poco chiare sul suo futuro, ma amava moltissimo la vita. La sua rivoluzione inizia proprio dal Piper di cui divenne una specie di simbolo. I telespettatori la ricodano anche per le sue interpretazioni nelle soap Un posto al sole e Centovetrine. Inoltre ha fatto parte del cast di Provaci ancora Prof nel 2008 e di Un ciclone in famiglia. Ma ha preso parte anche ad alcuni episodi di Don Matteo

Questa sera racconta ai telespettatori come la sua vita si sia intrecciata a quella del Movimento del ’68 e quali siano state, a suo parere, le conseguenze di quella rivoluzione sia sulla sua vita che a livello nazionale.



0 Replies to “Le ragazze del ’68 puntata 28 gennaio con Emanuela Moroli e Mita Medici”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*