Il dopo Elezioni: la grande corsa in Rai per accreditarsi come amico di Salvini o Di Maio


Il Dopo Elezioni in Rai. La grande corsa per accreditarsi come amico di Salvini o Di Maio. L'assalto al carro dei vincitori


Fino a sabato scorso erano davvero pochi i giornalisti e opinionisti, nonché dirigenti e manager, che potevano essere definiti vicini alla Lega di Matteo Salvini o al M5S di Luigi Di Maio. Quelli della prima ora, tanto per intenderci. Ma siccome lo sport preferito in Italia è il salto sul carro del vincitore, ecco che a Viale Mazzini e Saxa Rubra in primis – ma anche Mediaset, La7, Sky e i direttori di giornali non sfuggono alla regola – la diligenza sta già diventando un carrozzone.

All’interno della Rai si sta assistendo a strani fenomeni. Molti si accreditano come sostenitori e amici dei vincitori del voto, fanno promesse e si fanno le rispettive giocate. I perdenti, invece, badano al sodo cercando di blindare i propri fedelissimi. In questi giorni sembra già pronta l’ondata di promozioni che dovrebbe investire i renziani del giglio magico dentro i tiggì o le strutture dirigenziali. Perfino nelle società consociate e controllate. Come è tradizione nell’area dem.

Uno dei primi giornalisti Rai che ha sposato apertamente la causa dei grillini è stato Leonardo Metalli, inviato del Tg1, che dopo un po’ di tempo ha avuto qualche delusione di troppo dai suoi amici. Sempre al Tg1 c’è Claudia Mazzola che segue i pentastellati da anni e poi c’è la fila di coloro che si stanno offrendo. Tra i sostenitori della Lega ce n’è qualcuno in più a Saxa e Viale Mazzini. Seppure di salviniani doc se ne contano pochi. Sono più maroniani, tipo l’ex direttore di Raidue Antonio Marano, attuale presidente di Rai Pubblicità. Poi ci sono Roberto Nepote presidente di RaiCom, Luciano Ghelfi, notista parlamentare del Tg2, Sonia Sarno della redazione politica del Tg1.

Tra i salviniani la giornalista e opinionista più fedele al leader leghista, riconosciuta da tutte le trasmissioni televisive nelle quali è invitata è Laura Tecce. Ad Agorà, Coffee Break, Quinta Colonna e ovunque sia stata ospite ha sempre dimostrato l’attaccamento alla causa salviniana. In Rai c’è Gennaro Sangiuliano, vicedirettore del Tg1, ad avere un ottimo rapporto personale con il segretario della Lega. I due sono apparsi in pubblico insieme durante le presentazioni dei libri. Tuttavia i giornalisti di area salviniana che sicuramente potrebbero approdare nei tiggì di Saxa Rubra sono quelli provenienti dalle redazioni settentrionali della Tgr. Anche tra gli autori dei talk di Raidue c’è la corsa ad accreditarsi come leghista.

IL RIASSETTO DI SKY
Cambiamenti in atto anche a Sky. La Direzione Communication & Public Affairs guidata dall’executive vice president Riccardo Pugnalin ha riorganizzato le aree della comunicazione. All’area Programming & Sport Communication (guidata da Ilenia Moracci) il compito di coordinare le attività di comunicazione esterna di programming e news (il riferimento è Isabella Ferilli), Sport (Laura Belloli) e di Communication PM & Magazine (Nicoletta Barci). New entry per Andrea Bonini, l’inviato di Sky Tg24 che entra nella direzione Communication & PA, e per l’area Strategy & Corporate Projects, affidata a Gianluca Rumori.



0 Replies to “Il dopo Elezioni: la grande corsa in Rai per accreditarsi come amico di Salvini o Di Maio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*