Lineablu, Donatella Bianchi a Salina e Panarea


Il viaggio di oggi alla scoperta delle bellezze delle isole Eolie fra tradizioni e archeologia subacquea


 

Un viaggio alla scoperta delle isole Eolie: da Salina a Panarea tra spettacolari paesaggi, archeologia subacquea, tradizioni locali, mercati del pesce e altro ancora. Donatella Bianchi accompagna oggi i telespettatori di Lineablu in un altro excursus nel qaule il mare è protagonista assoluto. L’appuntamento è per oggi sabato 18 Luglio alle 14.30 su Raiuno. Città di partenza Catania e poi via, nell’arcipelago delle isole Eolie.

La prima tappa è proprio a Catania: la conduttrice si reca al caratteristico e affollato mercato del pesce della città, alla ricerca di prodotti e profumi del caratteristico luogo che da solo rappresenta un vero e proprio spettacolo delle tradizioni siciliane.

Subito dopo inizia il viaggio per mare. Si va verso Panarea: a largo dell’isolotto di Basiluzzo, a bordo della nave “Astrea”, nave oceanografica dell’ISPRA, su un fondale di 70 metri, inedite immagini effettuate con un robot subacqueo, per documentare la vita delle sorgenti idrotermali sommerse.

Archeologia subacquea è ampiamente rappresentata nelle isole delle Eolie. La conduttrice porta i telespettatori a largo di Panarea, a bordo della “Alk”, nave americana. La singolarità di questo viaggio è l’esplorazione dei fondali con piccoli sommergibili alla ricerca dei relitti di antiche navi romane. E assisteremo ad alcune rinvenimenti in fondali che sono ricchi di storia e di preziosi reperti.

Dopo Panarea, si riparte in navigazione alla volta di Salina. L’itinerario è spettacoalre per le bellezze naturali della zona: si va dalla spiaggia di Rinella a quella di Pollara, in mare: un percorso di grande suggestione per i paesaggi e le luci che consente di ammirare una bellezza paesaggistica unica nel suo genere.

Lineablu va anche alla ricerca di personaggi singolari che abbiano qualcosa di interessante da raccontare. Questa volta ecco un giovane chef che si divide tra Salina a New York. Sarà lo stesso protagonista a raccontarci  l’interessante iniziativa che ha messo in atto: esporta le ricette a base di pesce povero della tradizione culinaria locale nella “grande Mela”.

Ed ora nelle profondità marine: a largo di Salina assisteremo ad una duplice immersione sulla secca del Capo e allo scoglio del Faraglione, alla scoperta della rigogliosa fauna e flora di questi fondali.

Uno spazio è dedicato alla tradizionale pesca dei polpi con le nasse.

Fabio Gallo, inviato di Lineablu, va, come ogni settimana, alla ricerca di curiosità e di altri personaggi caratteristici.

Qui la conduttrice è nel Cilento.



0 Replies to “Lineablu, Donatella Bianchi a Salina e Panarea”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*