LaEffe, la programmazione d’autunno


Da Millennium a L'amante di Lady Chatterley fino a L'ispettore Wallander: tutta la programmazione autunnale de LaEffe


 La tv di Feltrinelli registra ascolti in crescita. Laeffe ha infatti già pronto il palinsesto per il nuovo autunno, con film e programmi di cultura e intrattenimento all’insegna di uno specifico e riconoscibile trend.

Le parole chiave sono cultura e intrattenimento, per una programmazione adatta a tutti. Già da agosto infatti la programmazione si rinnova ma con un occhio attento a quei programmi che hanno caratterizzato il canale.

Scopriamo insieme la nuova programmazione cominciando proprio da agosto.

Dal 1 agosto la cultura torna ad avere un ruolo fondamentale. Feltrinelli festeggia i suoi 60 anni e per questo parte il progetto Effe come Festival. Dieci tra i festival più importanti d’Italia raccontati in altrettanti speciali tv e venti live streaming su laeffe.tv. Un viaggio tra piazze famose e palchi che hanno fatto sognare, con la compagnia dello scrittore Alessandro Mari e la giornalista Marta Perego.

Cambiamo completamente genere: per il ciclo Giallo Svezia, torna, dopo tanta richiesta, Millennium, dalla trilogia thriller di Stieg Larsson.
In autunno, per gli appassionati del mistero, arriva anche l’ultima e inedita stagione de L’ispettore Wallander con Kenneth Branagh.
Ancora, a settembre, gli spettatori potranno intrattenersi con: Grandi speranze, un adattamento del romanzo di Charles Dickens. Ma l’attesa più grande è per la versione BBC de L’amante di Lady Chatterley, in prima tv assoluta.

Da luglio a settembre inoltre, Laeffe propone, in prima e seconda serata, ben 60 film d’autore. Dai grandi classici alle novità, nessuno rimarrà insoddisfatto.
Troviamo Il dottor Stranamore ma anche Orwell 1984 con il vero “Grande Fratello”, accompagneranno le nostre serate estive Le invasione barbariche oppure Molto rumore per nulla, a farci compagnia ci saranno anche Melancholia e Closer.
Ma non è finita qui, tutti i lunedì di agosto, ritroveremo sullo schermo alcuni tra i protagonisti indiscussi del cinema e della televisione internazionale, con documentari dedicati ai grandi artisti di ieri e di oggi. Da Charlie Chaplin a Picasso, da Ralph Steadman raccontato da Johnny Deep a Violeta Parra, ma anche le prime tv in chiaro di Per nessuna buona ragione.

La tv di Feltrinelli è cresciuta e gli ascolti sono cresciuti anche durante i primi mesi di questa estate. A fine giugno è stato registrato un AMR di 31.000 spettatori, pari ad uno share dello 0,30%.
Ma non solo, anche secondo i social, Laeffe è seguita: su Facebook vanta 220mila fan, ottenendo il posto di secondo page engagement. Su Twitter ha invece più di 35000 followers e una fruizione mobile via APP oltre le 100.000 session/streaming al mese.

Ma quello che rende Laeffe unico, è il suo rapporto con il pubblico. Da sempre la tv di Feltrinelli ha cercato di accompagnare i suoi spettatori in un percorso di crescita ed affezione, cercando di scoprire i gusti e gli interessi degli italiani e proponendo programmi di livello. Anche per questo, da molti, è considerato uno tra i canali dal miglior trend positivo.



0 Replies to “LaEffe, la programmazione d’autunno”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*