Quelli che il calcio, Lucia Ocone è Francesca Chaouqui


La parodia della pr che è sotto inquiesta per i documenti trafugati in Vaticano


 Nella puntata di oggi di Quelli che il calcio Lucia Ocone si è trasformata in Francesca Chaouqui mettendo in evidenza la poliedricità della sua arte imitativa. Questo è l’ennesimo personaggio nel quale si è calata l’attrice e comica, presenza fissa nel talk show sportivo della seconda rete con Ubaldo Pantani.

 Prima di ascoltare quello che la Ocone fa dire alla Chaouqui, vediamo chi è questa giovane donna che ha messo in tanta difficoltà il Vaticano.

Francesca Chaouqui è nata in Calabria da madre italiana e padre francese di origini marocchine.

Dopo aver studiato e presa la laurea in Giurisprudenza entra nel mondo della comunicazione, lavorando per la Ernst & Young. Nel 2013 Papa Bergoglio che ne apprezzava le qualità professionali, decide di chiamarla a far parte della Commissione di studio e indirizzo sull’organizzazione delle strutture economiche e amministrative della Santa Sede.

La pr è finita recentemente  sotto inchiesta per l’affare dei documenti trafugati in Vaticano insieme con monsignor Lucio Angel Vallejo Balda.

“Ovviamente sono innocente” dice la Chaouqui- Ocone nella parodia presentata a Quelli che il calcio. “Io non sapevo nulla di qunto accadeva. Le notizie le ho lette su facebook. Ma su Fb non c’era nulla, ribatte la Gialappa’s.

Molti sono i riferimenti che fa la pr o ex pr ai fatti di attualità che interessano lo spettacolo e la televisione. La sentiamo affermare che ascolta la messa su Dagospia, la ascoltiamo fare delle singolari connessioni con Pechino Express. e via così in un lungo elenco di “sciocchezze” che assumono il sapore dell’irreale e quandi sono efficaci.

Ecco il video della parodia.



0 Replies to “Quelli che il calcio, Lucia Ocone è Francesca Chaouqui”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*