4 Ristoranti, Borghese è nelle Marche



 Va in onda, questa sera, Alessandro Borghese 4 Ristoranti. Nella puntata prevista alle ore 21.10 su Sky Uno HD, lo chef “on the road” fa tappa nelle Marche, tra Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

{module Pubblicità dentro articolo}
In questa splendida regione la cucina è un mix ineguagliabile di ingredienti di terra e di mare: si va dal tartufo ai porcini, dagli ovuli al pesce.

Alessandro Borghese è riuscito a trovare un gran numero di ristoranti gestiti da marito e moglie. Perciò saranno proprio 4 coppie di ristoratori a sfidarsi, ovvero i proprietari de Al piccolo teatro e Il Desco di Ascoli, La Croisette e Il Gambero da Tato di San Benedetto.

Ecco le caratteristiche dei ristoranti.
AL piccolo teatro (Ascoli) – I proprietari sono Luca e Diletta, una coppia all’apparenza molto solida e “genuina” che porta in tavola una cucina della tradizione, ma rivisitata. Insieme sono un mix esplosivo: lei molto simpatica e alla mano, lui altrettanto esuberante. Si percepisce che, per portare avanti la loro attività, negli anni si sono impegnati con costanza e dedizione. Il ristorante Al piccolo teatro si trova al primo piano di un palazzo in travertino ascolano del 1100, dove una volta si ergeva una delle tante torri ascolane. Stile mattoni a vista. Ambiente semplice, ma curato.

AlessandroBorghese2 700

{module Pubblicità dentro articolo}

Il Desco (Ascoli) – Nives e Paride sono una coppia molto raffinata. Lui imprenditore con tanti ristoranti di successo alle spalle, lei sua moglie e socio in affari.  I loro caratteri si compensano al meglio: istintivo lui, precisa lei. Il loro ristorante – dall’aspetto elegante e ricercato, con un menù di carne e di pesce – si trova nel centro storico di Ascoli Piceno, in un antichissimo palazzo nobile prima adibito a vetreria. Il ristorante deve il suo nome al desco (tavolo) completo di piastre a induzione sulle quali, riprendendo la tradizione culinaria giapponese, lo chef può cucinare direttamente davanti ai commensali.

La Croisette (San Benedetto) – Ruggero e Giovanna sono una coppia molto particolare. Lui è un’artista e le sue opere si posso ammirare alle pareti del ristorante. Si contraddistingue per la sua divertente parlata marchigiana, oltre a considerarsi un vero e proprio intrattenitore per i suoi clienti. Il ristorante, uno chalet sul mare, è arredato con gusto moderno e artistico.
Il Gambero da Tato (San Benedetto) – Tato e Priscilla sono una coppia molto divertente, hanno iniziato per passione e ora continuano per dare un futuro ai loro figli. Il vero cuore del ristorante – aperto da 30 anni nel pieno centro di San Benedetto del Tronto – è Priscilla, donna serafica e dalle idee chiare. Il menù del ristorante si rifà alla cucina tradizionale di pesce. Il locale ha un arredamento quasi totalmente bianco, con cucina a vista sulla sala.

4RistorantiBorghese1 700

Come già nella prima stagione del programma, in ogni puntata 4 ristoratori di una stessa area geografica si sfidano su aspetti fondamentali per un ristorante: la location, il servizio, il conto e, infine,il menù che, mai come in questa edizione, sarà al centro dei commenti di Chef Borghese.
In ogni puntata i ristoratori ospiteranno nel proprio locale i rispettivi “avversari” che, accompagnati da Chef Borghese (giudice di Junior Masterchef) per prima cosa ispezioneranno da cima a fondo ogni angolo del ristorante ed esamineranno con attenzione la cucina e il personale che vi opera.

A seguire, inizierà la cena vera e propria, dall’antipasto al dolce, nel corso della quale non mancheranno critiche e commenti pungenti. Ognuno darà il proprio voto sui quattro aspetti fondamentali del locale, ma l’ultima parola sarà solo ed esclusivamente di Chef Borghese: la sua opinione, infatti, potrà ribaltare il risultato che eleggerà il migliore ristoratore della puntata.
Nella puntate successive la troupe di “Alessandro Borghese 4 Ristoranti” si sposterà in Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Campania, Umbria e, infine, Sicilia.

   



0 Replies to “4 Ristoranti, Borghese è nelle Marche”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*