Tale e Quale Show, la puntata del 20 novembre: Scanu vince il torneo



Appuntamento finale con Tale e Quale Show, che stasera è giunto all’ultima puntata. Si è concluso infatti anche il torneo dei migliori, che si disputa tra i primi sei della quinta edizione e i concorrenti della passata. Ad aggiudicarsi il titolo, Valerio Scanu.

Ripercorriamo le performance di questa puntata, che abbiamo seguito in diretta.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Ospite della serata e quarto giudice è Giorgio Panariello, che tornerà su Rai 1 con un one man show a ridosso del Natale, il 22 e 23 dicembre.

La puntata inizia prima del solito, occupando anche lo spazio di Affari Tuoi. Si entra subito nel vivo della gara.

Alessandro Greco-Little Tony

Alessandro Greco-Little Tony

Primo protagonista è Alessandro Greco, oggi trasformato in Little Tony con Riderà. Greco riconferma ancora una volta la sua bravura. Al termine di ciascuna esibizione, il riepilogo delle imitazioni passate, così da poter ricordare il percorso di ciascuno.

Giulia Luzi-Mariah Carey

Giulia Luzi-Mariah Carey

Seconda in scaletta, una Giulia LuziMariah Carey con Hero. Proietti osserva quanto la ragazza sia versatile e quanto, anche fisicamente, riesca sempre a somigliare ai personaggi che imita. Lippi le dà della “grande artista”.

Francesco Cicchella-Gigi D'Alessio

Francesco Cicchella-Gigi D’Alessio

Il terzo è Francesco Cicchella, che sarà Gigi D’Alessio con Quanti amori. Ma prima, pubblicità. Il comico ha vita facile, essendo questa una delle sue imitazioni a Made in Sud, che qui ripropone però senza parodia. Raccoglie complimenti: effettivamente, la voce è identica e anche la somiglianza fisica c’è.

Serena Rossi-Celine Dion

Serena Rossi-Celine Dion

Dopo qualche parolaccia in sala prove, Serena Rossi si misura con All by myself di Celine Dion. La Rossi raggiunge le note della cantante, ottenendo una standing ovation. I giudici le ripetono quanto sia brava, complimentandosi per l’estensione vocale.

Bianca Guaccero-Liza Minelli

Bianca Guaccero-Liza Minelli

Compito arduo per Bianca Guaccero: Liza Minelli in New York New York. Standing ovation anche per lei, chedà prova di grande abilità vocale. La Guaccero è riuscita a centrare l’obiettivo.

Valerio Scanu-Luciano Pavarotti

Valerio Scanu-Luciano Pavarotti

Valerio Scanu è Luciano Pavarotti nel Nessun dorma. Terza standing ovation di seguito della serata; Scanu dice anche di non aver mai studiato lirica. Per Lippi, il ragazzo ha dato nuova pace a Pavarotti. I giudici sono preoccupatissimi riguardo le votazioni.

Karima-Dionne Warwick

Karima-Dionne Warwick

Tocca a Karima, che imita Dionne Warwick. Quarta standing ovation, con usuale “poh” da parte di Gigi Proietti. I complimenti abbondano anche stavolta.

Max Giusti-Francesco Guccini

Max Giusti-Francesco Guccini

Si prosegue con Max Giusti, che sarà Francesco Guccini. Il pezzo è Dio è morto, un brano che la Rai censurò nel ’67. La canzone arriva incredibilmente attuale, raccogliendo un lungo applauso. Si parla molto del brano, ma poco della performance di Giusti che, per Panariello, somiglia a Messner.

Massimo Lopez-Frank Sinatra

Massimo Lopez-Frank Sinatra

Dopo il break pubblicitario entra in scena Massimo Lopez, ma è Frank Sinatra con My way. I giudici appaiono sempre più in difficoltà per le votazioni.

Rita Forte-Rita Pavone

Rita Forte-Rita Pavone

Rita Forte imita Rita Pavone con Cuore. In generale, i giurati vorrebbero giudicarla su tutto il percorso più che su questa singola esibizione, lasciando così intuire che forse si aspettavano di più.

Matteo Becucci-George Michael

Matteo Becucci-George Michael

Matteo Becucci propone di Careless whisper di George Michael. Proietti e la Goggi lo trovano più grintoso dell’originale, mentre Panariello ci vede un po’ anche Simon Le Bon.

Roberta Giarrusso-Skin

Roberta Giarrusso-Skin

Ultima in scaletta, Roberta Giarrusso: per lei, Skin in You’ll follow me down. Incredibilmente, seppur con una tonalità più bassa, alla Giarrusso riesce l’impresa di imitare la voce, che risulta piuttosto simile. Sono tutti piacevolmente sorpresi.

Mentre il pubblico da casa ha ancora tempo per votare, i giudici stilano la propria classifica. Gigi Proietti e Loretta Goggi assegnano il primo posto a Lopez, Panariello a Serena Rossi e Claudio Lippi a Max Giusti. Spetta quindi ai concorrenti dare i cinque punti ai colleghi. Le classifiche si sommano a quelle delel puntate precedenti per poi essere calcolate insieme ai voti dei telespettatori.

Orietta Berti e Gabriele Cirilli

Orietta Berti e Gabriele Cirilli

Al primo e secondo posto, per la giuria ci sono Francesco Cicchella e Valerio Scanu. In attesa del risultato finale, la “mission impossible” di Cirilli. per l’ultima puntata, il comico abruzzese si trasforma in Orietta Berti, ed è accompagnato dalla vera Berti per un medley.

Prima della classifica definitiva, un breve intermezzo riservato al ragazzo che, più di tutti tra quelli che hanno mandato i filmati da casa, è “tale e quale”. In questo caso a Ligabue, canta Una vita da mediano.

Ci siamo: al terzo posto Serena Rossi, al secondo Francesco Cicchella e al primo posto Valerio Scanu. Il pubblico da casa ha premiato l’ex amico di Maria, che ottiene un assegno di 50mila euro da donare in beneficienza a un’associazione a sua scelta.

Venerdì prossimo Carlo Conti sarà in diretta da Sanremo per Sanremo giovani.



0 Replies to “Tale e Quale Show, la puntata del 20 novembre: Scanu vince il torneo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*