Quelli che il calcio, la Ocone imita Skin


L'ultima imitazione dell'attrice e comica a Quelli che il calcio


Sky contamina ancora una volta la Rai. Questo pomeriggio a Quelli che il calcio, Lucia Ocone ha proposto un’incredibile imitazione di Skin, voce leader degli Skunk Anansie e ora giurata a X Factor 9.

L’artista, che ha notevoli difficoltà nell’esprimersi in italiano, si caratterizza inoltre per la voce “strozzata”, che sembra continuamente stentata e trasmette anche una certa ansia  a chi ascolta. Un aspetto che non è certo sfuggito alla Ocone: la comica infatti, ha aperto l’imitazione proprio con una serie di tentativi che, alla fine, si concludono in un semplice “ciao”.
Ospite in studio De Gregori, dopo il saluto iniziale, il conduttore Savino le ha chiesto cosa ne pensasse dello stimato cantautore. Sono andati in scena i consueti “para mi” e “tu sei fantastico”, con la medesima inflessione che ben conosce il pubblico del talent show. Uguale anche la gestualità di Skin, tipica di chi, non riuscendo a trovare la parola giusta, cerca quasi di darle forma con le mani. Comunque, per Skin, l’intonazione di De Gregori è “buona”; nel frattempo, si appunta su un quaderno il termine “intonazione”.
Intanto, quando Savino la invita a rimanere per tutta la puntata, la Gialappa’s band gli dà del pazzo: loro, a sentirla parlare, hanno già l’ansia dopo pochi minuti. E a Skin, nel tentativo di rispondere, non rimane che abbozzare qualcosa sul calcio storpiando la squadra del Frosinone come “Frocinone”.

Sempre nella medesima puntata, anche Ubaldo Pantani aveva proposto una nuova imitazione: quella di Maurizio Sarri, allenatore del Napoli,

Ecco il video della irresistibile parodia di Lucia Ocone nei panni di Skin.



0 Replies to “Quelli che il calcio, la Ocone imita Skin”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*