Masters of magic, la diretta della seconda puntata


Tutte le performance della seconda puntata dello show dedicato a maghi e illusionisti


Secondo appuntamento questa sera con Masters of magic, lo show di magia condotto da Gerry Scotti. In onda su Canale 5, il programma ha esordito giovedì 2 giugno ed è stato realizzato lo scorso anno, nell’ambito dei Campionati mondiali di magia.

Abbiamo seguito la puntata in diretta, ripercorriamo quanto avvenuto.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Il programma inizia alle 21.35, abbondantemente in ritardo rispetto al previsto. Si inizia con la categoria della “magia generale”.

mof 9 giugno ma yan yan

La prima ad esibirsi è Ma Yan Yan, ballerina classica e madrina della categoria: tutta la performance magica è in punta di piedi. Le spuntano fiori dai piedi, carte dalle mani: una capacità impressionante, dato che le braccia scoperte e il tutù non sono certo abiti che le consentono di nascondere gli oggetti.

mof 9 giugno dorian grey

Il concorrente che inaugura le performance è invece Dorian Grey, vestito da messicano con pappagallo al seguito e colonna sonora di Per un pugno di dollari in sottofondo. Mano a mano, giocando con il fuoco, i pappagalli aumentano: viene spiegato che far apparire questo tipo di uccelli è più complesso che con le colombe.

mof 9 giugno kim young min

Kim Young Min, coreano, è il prossimo. Con lentenzza, segno di grande abilità, gioca poeticamente con la sabbia, poi con i petali di fiori.

Si prosegue in rapida sequenza con Franz Koffer, Huang Zheng e l’undicenne Red Star Seong. Pubblicità.

mof 9 giugno scotti cremona

Al rientro in studio il conduttore accoglie il mago Oronzo-Raul Cremona, rappresentante della magia comica.

mof 9 giugno svedese

Il primo concorrente della categoria è svedese: Hakan Berg parte entrando sui pattini a rotelle, nascosti da nuvole che danno l’impressione stia volando. Con “champagne” e fogli di giornale, esegue la performance con ironia: alla fine, scherzando sui suoi colleghi, come climax del numero, fa comprire sulla spalla u gufo di cartone.

In veloce sequenza, Niek Takens, Cyril Delaire, Taijyu Fyjiama, Benny Li, il duetto russo Ageeva e Samuylov.

mof 9 giugno yann frisch

Yann Frisch inscena delle allucinazioni, di volta in volta svegliato dal suono di una sveglia. Si guardagna una standing ovation da parte del pubblico.

mof 9 giugno francese

Dopo la pubblicità si riparte con il francese Gerard Le Gouilloux, per la categoria della magia generica. Il mago si presenta in maniera classica, ma con idee innovative: una colomba per esempio, viene fatta comparire sfogliando rapidamente le pagine di un libro dove l’uccello è disegnato, come nell’animazione.

mof 9 giugno ernesto planas

Ernesto Planas invece, diverte con una molteplicità di ombrelli colorati. Anche per lui il pubblico in studio si alza in piedi.

mof 9 giugno jaime figueroa

Spagnolo, Jaime Figueroa è un giovane mago comico. Recita la parte del mago imbranato, e alla fine tenta di rianimare la colomba che non vola, perciò cerca di farla sparire. È applauditissimo.

mof 9 giugno hun lee

Il coreano Hun Lee fa volare i mazzi di carte, sospese nel vuoto, e in generale riesce a maneggiarle con estrema maestria. Standing ovation.

mof 9 giugno miguel munoz

Miguel Munoz incanta maneggiando delle sfere d’acqua che, alla fine, scioglie.

mof 9 giugno walter maffei

Ancora un rappresentante della magia ocmica: stavolta è l’italiano Walter Maffei. L’aspetto cabarettistico punta su un francese maccheronico.

Sempre per la categoria della magia comica, un estratte delle esibizioni di Disguido e Zuk & Silhouette.

mof 9 giugno vladimir volkoff

Vladimir Volkoff è alle prese con un cane che abbaia (ma non è in studio) e gli fa trovare i vestiti bucati.

mof 9 giugno natalie lili

Trasformismo e rapidi cambi d’abito per una coppia al femminile che arriva dalla Svizzera: Natalie e Lili.

mof 9 giugno shezan

Shezan è il secondo italiano della serata. Si fa chiamare “il genio impossibile”, e costruisce da solo i propri oggetti di scena. Manipola lanterne e ventagli.

Ancora esibizioni di magia comica: estratti di Vittorio Marino, Los Taps, Mikael Szanyel.

Dopo il break pubblicitario, il riepilogo delle performance e la premiazione. Questi i vincitori per la magia generale: terzo posto a Hun Lee, secondo a Miguel Munoz e, in testa a tutti, Young Min Kim.

mof 9 giugno harari

Gerry Scotti chiama il maestro Franz Harari, che fa il suo ingresso spettacolare in una sfera calata dall’alto. Il mago porta in scena uno dei suoi numeri da Las Vegas: ha collaborato anche all’ultimo tour di Michael Jackson, della cui scenografia ripropone dei trucchi.

mof 9 giugno michael dardant

Le “Olimpiadi” della magia comica riprendono con l’americano Michael Dardant, il cui numero comico si serve di una strampalata assistente.

mof 9 giugno vadim savenkov

Infine, il russo Vladimir Savenkov e il suo coniglio pupazzo.

L’ultimo artista ad esibirsi è un ospite fuori gara, l’escapologo David Merlini.

Siamo ora alla premiazione per la magia comica. Innanzitutto viene assegnato un premio speciale a Yann Frisch, quindi il terzo e secondo posto vanno a Hakan Berg e Vladimir Volkoff. Non c’è invece un vincitore che conquista il primo posto, perché la giuria non ha ritenuto di poter assegnare a qualcuno il punteggio corrispondente, che deve superare gli 80 punti.

La puntata si conclude qui, appuntamento a  giovedì prossimo.



0 Replies to “Masters of magic, la diretta della seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*