Melaverde, Raspelli a Brescia Hidding alle Dolomiti



 La puntata odierna di Melaverde ha come protagoniste Le Dolomiti e la provincia di Brescia. Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding danno appuntamento su Canale 5 alle 11,50. Oggi saranno come sempre alla ricerca delle eccellenze agricole ed eno gastronomiche della nostra penisola.

{module Pubblicità dentro articolo}

Melaverde questo fine settimana poserà le sue telecamere in uno dei punti più spettacolari delle Dolomiti, in Trentino, tra il massiccio del Sassolungo e il Col Rodella precisamente a Campitello di Fassa 2300m. s.l.m. Tra queste pareti di roccia, che dominano l’intera val di Fassa, si sviluppano alcuni fazzoletti di terra dove l’uomo, grazie alla sua volontà e alla sua passione, è riuscito a creare attività agricole che non solo hanno prodotto reddito, ma si sono rivelate fondamentali per la tutela di questi pascoli che sarebbero rimasti incolti rendendo queste cime inaccessibili. Ellen Hidding, dopo una salutare camminata tra le vette, incontrerà Gunther Prinoth, un rifugista che da più di 15 anni, ha deciso di affiancare alla sua attività di ristorazione qualcosa di unico in alta montagna: un allevamento di Vacche di Razza scozzese (Highlander) proprio ai piedi del rifugio e non solo, infatti la sua passione per la montagna e per l’allevamento lo ha portato a scommettere allevando su queste vette anche degli Yak, dei lama e altri animali che ben si sono adattati a questa altitudine. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione con gli altri fratelli che gestiscono parte di questa mandria e di questi animali in altre baite nell’attigua val Duron,

Raspelli5 700

Con Edoardo Raspelli,Melaverde oggi raggiunge Bienno (Bs) un ameno luogo di montana, dove l’ultima generazione di una famiglia dalle radicate origini montanine, ha deciso di far rinascere l’antico terreno di famiglia, dove un tempo la nonna coltivava l’orto e allevava pochi animali con i quali riusciva a mantenere tutta la famiglia durante i lunghi mesi in cui il nonno era lontano con il suo lavoro di scalpellino. Un terreno posto su un costone di montagna in una posizione riparata dai venti gelidi provenienti dal ghiacciaio ed inserito in un piccolo microclima, che ha dato l’idea di realizzare una coltivazione ex novo di piccoli frutti. More, ribes nero e rosso, lamponi, mirtilli che vedremo raccogliere e trasformare in maniera totalmente artigianale. Non mancheranno gustose idee da realizzare in cucina e la solita simpatia del conduttore che ci farà ridere con una delle sue comiche scenette.



0 Replies to “Melaverde, Raspelli a Brescia Hidding alle Dolomiti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*