C’è posta per te | 19 gennaio 2019 | Ospiti Albano e Romina, Chiellini, Bonucci e Barzagli


Seconda puntata per C’è posta per te, condotta da Maria De Filippi. Al centro della puntata la storia d'amore tra due donne.


E’ andata in onda, alle 21.25 su Canale 5,  la seconda puntata di C’è posta per te condotta da Maria De Filippi.

La prima puntata, andata in onda il 12 gennaio, ha registrato 5.842.000 spettatori pari al 29.8% di share. Nella puntata precedente sono stati ospiti il cantante portoricano Ricky Martin e la show girl Belen Rodriguez accompagnata da Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni.

Ospiti della puntata del 19 gennaio saranno invece i giocatori della Juventus Giorgio Chiellini, Leonardo BonucciAndrea Barzagli e la coppia artista Albano e Romina.

Tra le tante storie presenti in puntata ce ne sarà una dedicata ad una coppia omosessuale,composta da due donne.

Seguiamo insieme la puntata :

La prima storia riguarda un regalo, entrano così i primi ospiti di questa puntata ovvero Albano e Romina. Entrambi vengono introdotti da una clip di presentazione.

Entrano Armando, Giuseppe e Claudio, i protagonisti del regalo. I tre fratelli hanno perso il padre Giacomo, il quale è morto tra le braccia della madre a causa di un male incurabile. Da allora la madre, Annamaria, è distrutta dal dolore e sembra non riuscire a superare il lutto.

Vogliono rivedere la madre forte e combattiva come era un tempo. Mentre Albano e Romina si nascondono, entra in studio anche un amico del padre che sarà la prima persona che Annamaria vedrà. Li hanno accomunati ben trent’anni di amicizia.

Annamaria ha accettato l’invito e si accomoda al suo posto. Annamaria apre quasi subito la busta per abbracciare il miglior amico del marito.

Andrea lascia lo studio e la busta si apre per una seconda volta. In questa occasione dall’altra parte ci sono i figli della donna.

I ragazzi fanno entrare i fiori preferiti della madre, delle rose, utilizzati anche nel giorno del suo matrimonio.

Nella lettera, scritta dai figli, che Maria sta leggendo emerge che la donna da quando è rimasta vedova, si sta lasciando andare, sia nel venir meno nella cura dell’aspetto, sia a livello emotivo.

Annamaria ha festeggiato i 40 anni di matrimonio con Giacomo perché sapeva che non sarebbe riuscita a festeggiare le nozze d’oro.

I figli vogliono che la madre guardi avanti ed inizi a prendere di nuovo in mano la propria vita.

Al termine della lettera scendono dalle scale Albano e Romina che salutano in modo affettuoso Annamaria.

Romina legge i versi della poesia che Giacomo scrisse ad Annamaria quando si sono sposati. Romina regala inoltre alla donna due braccialetti. Uno dei due, regalo di Mara Venier, è stato benedetto dal Papa.

Albano oltre a regalarle delle bottigliette d’olio ed una pochette dal contenuto sconosciuto , immaginiamo denaro, invita Annamaria come ospite nel suo agriturismo.

Annamaria apre la busta ed abbraccia i figli mentre Albano e Romina cantano in playback Ci Sarà. Il pubblico partecipa all’esibizione agitando dei palloncini a forma di cuore.

Dopodiché Albano canta dal vivo qualche verso della canzone Mamma dedicandola ad Annamaria.

Maria De Filippi ringrazia e congeda gli ospiti e i protagonisti della prima storia.

Le protagoniste della seconda storia sono Denise e Debora. Le ragazze sono fidanzate da due di anni e  si sposeranno. I genitori e il fratello di Denise non accettano il fatto che la ragazza sia omosessuale e non vogliono andare al matrimonio.

La sua relazione precedente, durata otto anni, è stato con un uomo. Quando poi si è innamorata di Debora, i genitori hanno preso male la notizia. Pensavano fosse una cotta passeggera ed i famigliari hanno iniziato a scortarla in ogni dove.

Per qualche tempo le ragazze non si sono più viste però poi hanno iniziato a vedersi di nascosto. I genitori l’hanno cacciata di casa, così Denise è andata a vivere a casa di Debora.  All’anniversario dei genitori, Denise si è presentata da sola e nessuno degli ospiti presenti doveva minimamente sospettare che fosse omosessuale.

Ora le ragazze si sono trasferite a Milano e lavorano entrambe in una gelateria.

Il postino recapita l’invito ai genitori di Denise e al fratello. La giovane coppia vuole che i famigliari di Denise siano presenti al loro matrimonio.

All’apertura della busta la madre, Mimma, scuote continuamente la testa e scoppia in lacrime.

Mimma e il figlio Gianni vogliono ascoltare solo Denise, mentre il padre Maurizio vuole ascoltare entrambe.

La De Filippi fa uscire per pochissimi minuti dallo studio Mimma e Gianni, consentendo a Debora di parlare con Maurizio.

La ragazza vuole avere la possibilità di farsi conoscere e non vuole vedere Denise soffrire. I famigliari rientrano in studio e Denise chiede espressamente al padre di accompagnarla all’altare.

Maria riassume a grandi linee ai famigliari ciò che Denise ha raccontato alla conduttrice.

Essi non riescono ad accettare la storia d’amore tra le ragazze perchè prima di Debora, Denise aveva sempre avuto dei ragazzi e la notizia che accanto a lei ora c’è Debora li ha sconvolti. Ciò che più li infastidisce è la spettacolarizzazione del loro amore sui social.

Denise non ci trova nulla di male a postare le foto in quanto ama Debora. Mimma invece è molto spaventata dall’intera situazione. Ha bisogno ancora di tempo per accettare il tutto. I famigliari pensano che sia succube di Debora.

Maria cerca qualsiasi escamotage per convincere Mimma, Maurizio e Gianni ad accettare la giovane coppia e di presentarsi al matrimonio civile. Dopo qualche ripensamento i famigliari aprono finalmente la busta. Abbracciano Denise e stringono la mano a Debora.

La protagonista della terza storia è la signora Luigia. E’ vedova da 19 anni.

Ha iniziato a scrivere a Maria dal 2012 per cercare i suoi primi amori: il primo è Antonio, a cui diede il primo bacio ed Alessandro, un ragazzo che le piaceva ma che all’epoca non riuscì a baciare.

Se Maria non dovesse riuscire nell’impresa, Luigia cerca comunque un uomo vedovo o celibe, che sia più giovane di lei, che sappia ballare,che non porti barba e baffi e non si deve chiamare Vincenzo, come suo marito.

Antonio, purtroppo, è passato a migliore vita, mentre Alessandro è sposato.

I postini di C’è posta per te si mettono alla ricerca di un uomo che abbia le caratteristiche che Luigia richiede. Alla sorta di casting rispondono alcuni uomini.

Il primo ad entrare in studio è Pasquale. All’apertura della busta rimane incredulo perchè non conosce Luigia.

La donna si presenta : cura il suo aspetto, si mantiene in forma, mangia light, ama ballare, sa cucire e cucinare.

Pasquale è magro, sa ballare e guida la macchina. La distanza tra i loro paesi di residenza è di circa 40 km. La distanza è un problema per entrambi.

Luigia lo scarta e passa al prossimo candidato.

Ora è la volta di Antonio. Alla signora Luigia non piace. Inoltre Antonio non guida più e non vuole ballare. Viene scartato subito.

Il terzo candidato è Francesco. Viene subito congedato perchè come detto poc’anzi a Luigia non piacciono gli uomini con i baffi.

Il quarto candidato si chiama Paolo. Anche lui viene subito congedato in quanto è sovrappeso e Luigia preferisce gli uomini magri.

E’ la volta del signor Franco. Sa ballare poco e rifiuta Luigia in quanto non è interessato a lei.

Il quinto candidato si chiama Oreste. Non è interessato a conoscere Luigia.

Il sesto invece si chiama Francesco. Anche lui non è interessato a conoscere Luigia.

L’ultimo candidato è il signor Umberto. Anche lui rifiuta la candidatura come potenziale fidanzato di Luigia.

Tutto il parterre maschile non è interessato a Luigia. Chissà se Maria continuerà a cercare qualche altro possibile pretendente.

Si è giunti al secondo regalo di questa puntata: entrano in studio i giocatori della Juventus Chiellini, Bonucci e Barzagli.

Vengono introdotti come al solito dalla clip di presentazione.

La protagonista è la signora Annamaria che ha deciso di fare un regalo al genero Nino. Lo reputa un uomo speciale in quanto ha cresciuto da solo i figli. La figlia Stefania, purtroppo, è morta 4 anni fa di parto (del secondo figlio) a causa di un’embolia polmonare.

Annamaria vuole che Nino sia libero di costruirsi una nuova vita anche perchè è ancora un uomo giovane. Ha una nuova compagna e vuole che Nino sia felice. I due sono molto legati e si vogliono bene. All’apertura della busta Nino lascia subito parlare Annamaria.

Maria legge la lunga lettera di Annamaria dedicata a Nino. Si racconta a grandi linee la storia d’amore di Nino e Stefania, di quanto si sono amati e di quanto Nino abbia sofferto per la perdita della moglie. Aveva perso l’altra metà del suo cuore. I bambini inizialmente cercavano la mamma, la primogenita ha perso la madre all’età di un anno e mezzo mentre il maschietto non ha mai conosciuto la madre.

Nino inoltre è piaciuto da subito ad Annamaria come genero perchè aveva già capito che era un bravo ragazzo. Quando Nino è rimasto solo si è occupato in tutto e per tutto dei bambini, ricoprendo sia il ruolo di madre che di padre.

Finalmente dopo tanto dolore Nino sembra aver ritrovato un po’ di serenità grazie alla sua nuova compagna.

Al termine della lettura, I tre giocatori della Juventus raggiungono Nino. Nino è entusiasta. E’ un fan sfegatato della squadra bianconera. Tra i tre preferisce maggiormente Bonucci in quanto ha un figlio che è guarito nel 2016 da una grave malattia.

I giocatori regalano dei giocattoli per i figli mentre Nino riceve un borsone della Juve, le tre t-shirt dei calciatori, un guanto da cucina, un accappatoio ed altri oggetti tutti targati Juventus.

Scontata ma allo stesso tempo commovente l’apertura della busta.

Giuseppe e Lucia sono i protagonisti dell‘ultima storia della puntata. I coniugi hanno tre figli uno dei quali non vuole più né sentire né vedere il padre.  Leo è disposto a frequentare la madre a patto che lei lasci il marito. Lucia si rifiuta in quanto sta insieme al marito da quando aveva 12 anni.

Fino allo scorso anno la famiglia viveva in Belgio, Giuseppe ha fatto molti sacrifici ed ha avuto ben 6 infarti. Nonostante ciò ha continuato a lavorare per i figli. Giuseppe intesta a Leo un bar ed un ristorante, ha speso tutti i suoi risparmi per dare un futuro al figlio.

Leo ha preso alla leggera la gestione dell’attività, offriva spesso da bere gratis agli amici, sprecava il riscaldamento e si lamentava di non aver mai un giorno libero. Al quel punto il ragazzo decide di mollare tutto, va a lavorare da un suo amico e trova una casa in affitto dove va a vivere con la fidanzata.

Leo  rifiuta di farsi intestare una macchina in quanto Giuseppe voleva fare un leasing. Il padre a quel punto intesta le attività alla moglie. Nel frattempo la famiglia è sempre più divorata dai debiti tant’è che gli ufficiali giudiziari pignorano i beni di Giuseppe. La famiglia è costretta ad abbandonare il Belgio e tornare in Italia.

Leo e la compagnia accettano l’invito di Maria.

La giovane coppia lascia parlare Giuseppe e Lucia. I genitori vogliono tornare ad essere una famiglia unita. Vogliono frequentare il figlio e la nipote. Dal canto suo Leo si sente abbandonato dai genitori che gli hanno lasciato un mare di debiti che sta cercando di saldare.

Maria cerca di persuaderlo ma Leo nutre ancora molta rabbia. Non vuole perdonare il padre.  La conduttrice tenta in tutti i modi di convincere Leo a ricostruire un rapporto con i genitori. Il ragazzo è irremovibile e chiude la busta.  

Leo lascia lo studio con le lacrime agli occhi. 

Termina così la seconda puntata di C’è posta per te. Maria De Filippi dà appuntamento a sabato 26 gennaio.



0 Replies to “C’è posta per te | 19 gennaio 2019 | Ospiti Albano e Romina, Chiellini, Bonucci e Barzagli”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*