Le Iene Show | puntata del 30 aprile 2019 | le confessioni di Rosa Bazzi


Questa sera torna l’appuntamento del martedì con Le Iene Show, condotto da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino.


La puntata del 30 aprile mostrerà al pubblico di Italia 1 diversi servizi elaborati dalle Iene. In particolare, uno dei più attesi riguarda Antonino Monteleone, che tornerà a parlare della Strage di Erba mostrando un’intervista a Rosa Bazzi.

 

Un altro caso che tratteranno le Iene nella puntata di oggi riguarda Alessandro Corti e Stefano Onnis che hanno deciso di intervistare i rider alla vigilia dello sciopero del primo maggio

Il primo servizio è di Veronica Ruggeri.

La iena cerca di aiutare Anna, una donna caduta nella trappola di Alessandro Proto, un truffatore che a causa dei suoi raggiri è costato ben 50.000 euro alla povera donna.

Anna è una ragazza malata di tumore che pur di aiutare l’uomo, che ha raccontato tante balle, ha spostato più volte la sua chemioterapia.

Il signor Proto viene intervistato da una troupe de Le Iene che però inizialmente non si presenta.

L’uomo dice che andrebbe in televisione a raccontare tutte le malefatte che ha combinato ma quando Veronica Ruggeri si presenta per parlarci, il signor Proto non risponde mai a nulla in maniera chiara.

Il truffatore non ammette la sua colpa e dice che la storia di Anna non è andata come ha raccontato la donna.

Antonino Monteleone, nel secondo servizio, prosegue l’intervista a Rosa Bazzi.

La donna racconta che in un video realizzato per Massimo Picozzi, prima della confessione sia stata portata a dire ciò che ha detto e a descrivere il plurimo omicidio.

Monteleone in diverse occasioni ha provato ad intervistare il criminologo ma senza successo.

Rosa dice che Picozzi ha giocato un ruolo fondamentale per la condanna assegnata ai coniugi Romano.

Antonino Monteleone pone il sospetto anche su un altro dei video registrati dal signor Picozzi.

Rosa Bazzi nei video direbbe, poco prima di una dissolvenza parole come “l’altra volta?”, “male?”.

Secondo la Iena queste domande si riferirebbero al video appena girato e a quello girato la volta prima che farebbero pensare ad una richiesta sull’interpretazione della parte, facendo pensare a qualcosa di architettato.

Antonino Monteleone prova per l’ennesima volta a parlare con il criminologo ma quest ultimo dopo aver ascoltato le parole della iena, si ferma senza rispondere.

Lo scherzo de Le Iene questa volta è piuttosto contorto.

Il ragazzo di Mercedes Henger vuole far credere alla ragazza che la sta tradendo ma grazie alla redazione del programma, lo scherzo viene girato al ragazzo al quale viene fatto credere che Mercedes lo tradisce da sei mesi.

Il ragazzo la prende molto male e colpisce con dei violenti pugni una porta. Solo dopo aver sfiorato la crisi di nervi, Le Iene rivelano lo scherzo.

Nicolò De Devitiis ispirato dall’iniziativa di Jason Momoa, che si è tagliato la barba per una protesta in favore dell’ambiente, ha in mente una trovata.

L’inviato va da alcuni personaggi famosi come Fabio De Luigi, Andrea Pirlo, Tommaso Paradiso e tanti altri ed indice la “#Barbachallenge”.

Non tutti accettano di partecipare all’iniziativa, infatti Paradiso, Raffaello Tonon e Paolo Bargiggia declinano la proposta.

Seguendo l’onda del caso dei personaggi famosi che non pagherebbero la mancia ai fattorini che consegnano il cibo, Corti ed Onnis attirano alcuni rider delle agenzie più famose in italia.

Le due iene prima fanno un brutto scherzo ai vari lavoratori, facendogli credere o di compiere un omicidio, o di essere tossicodipendenti oppure impegnati in un atto sessuale e dopo, una volta svelata la verità, iniziano con le domande.

I rider dicono di non pretendere la mancia e di essere grati a chi li paga anche se non aggiunge nulla in più per loro.

Ogni fattorino afferma anche che si trova in disaccordo con l’idea di pubblicare i nomi dei personaggi famosi che non danno la mancia.

Luigi Pelazza nel prossimo servizio si occupa degli agenti del gas che bussano in malafede.

Dal servizio di evince come la società che lavora per l’Eni istruisce i propri lavoratori a raggirare gli inquilini facendogli cambiare fornitura di gas e luce.

La iena si dirige presso l’agenzia dove chiaramente viene sbattuto fuori.

Non servono a nulla i tentativi di Luigi Pelazza per parlare con gli impiegati che fuggono tutti via.

L’Eni ha preso subito provvedimenti, facendo chiudere l’agenzia che collabora con loro fin da subito.

Dopo la pubblicità va in onda un altro servizio.

Presso il paesino di Mirto Crosia, Vincenzo Sapia, un ragazzo con evidenti problemi mentali, è morto nelle mani dei carabinieri.

Il ragazzo il 24 maggio era uscito per andare a prendere un cagnolino in un palazzo vicino casa sua.

Quando Vincenzo si è accorto che nessuno apriva la porta si era innervosito facendo molto baccano.

I carabinieri sono intervenuti per placarlo ma non trattandolo come il suo stato mentale richiederebbe, lo arrestano come se fosse un fuorilegge.

Poco tempo dopo il ragazzo viene ritrovato morto dalla famiglia con la sabbia in bocca.

La mamma di Vincenzo cerca di scoprire la verità grazie all’aiuto delle Iene.

I risultati dei medici contrastano tra chi dice che la causa della morte fosse l’asfissia e chi un attacco di cuore.

La signora riesce a parlare con uno dei carabinieri che però si discolpa nella maniera più assoluta non aiutando in alcun modo la donna.

Mary Sarnataro torna protagonista con il suo Tinder e sorpresa.

Questa volta l’edizione è dedicata agli uomini di mezz’età.

La complice è la bella Corinne Clery, idolo maschile degli anni 60′.

L’attrice attira tre uomini, molto interessati a lei.

Il primo e l’ultimo sono molto più spigliati mentre il secondo è decisamente più pacato e galantuomo.

Tutti e tre vengono portati nella stanza dove si trova Mary Sarnataro che li prende bonariamente in giro.

Dopo il riepilogo dei recenti servizi a cura di Giulia Innocenzi, termina la puntata del martedì de Le Iene.



One Reply to “Le Iene Show | puntata del 30 aprile 2019 | le confessioni di Rosa Bazzi”

  • Avatar

    tiziana

    gli agenti del gas, 11 anni fa stessa cosa, stesso colloquio per segretaria, stesso meeting di prima giornata, stesso lavaggio del cervello di star facendo qualcosa di buono… uscitene ragazzi!

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*