Selfie – le cose cambiano a breve la seconda edizione


Dopo il gradimento di pubblico conquistato dalla prima edizione, Simona Ventura tornerà molto presto su Canale 5 con "Selfie - le cose cambiano". Secondo accreditate indiscrezioni provenienti da ambienti Mediaset, i risultati d'ascolto del programma hanno soddisfatto i vertici Mediaset che non si attendevano un risultato così clamoroso.


Dopo il gradimento di pubblico conquistato dalla prima edizione, Simona Ventura tornerà molto presto su Canale 5 con “Selfie – le cose cambiano. Secondo accreditate indiscrezioni provenienti da ambienti Mediaset, i risultati d’ascolto del programma hanno soddisfatto i vertici Mediaset che non si attendevano un risultato così clamoroso.

Subito dopo la conclusione delle prime sei puntate, era già chiara la volontà di proseguire in un esperimento che si è rivelato vincente e portatore di grandi ascolti oltre che naturalmente di molti investitori pubblicitari.  Sembra infatti che gli stessi pubblicitari avessero chiesto esplicitamente di continuare il programma. E proprio per questi motivi ci sarà una seconda edizione, probabilmente di più puntate, forse otto. 

Simona Ventura potrebbe tornare in video molto presto, secondo alcuni accreditati rumors già dalla prossima primavera.  Oppure se questo progetto non riuscisse ad andare in porto, la ripresa del programma per settembre è sicura.

Per quanto riguarda la squadra dei giudici, molto probabilmente ci saranno delle novità e forse verrà rivista anche il team dei mentori. Insomma la seconda edizione promette delle novità rispetto alla prima.

Ricordiamo che le tre coppie di mentori erano formate da: Stefano De Martino e Mariano Di Vaio, Katia Ricciarelli e Ivan Zaytsev, Alessandra Celentano e Simone Rugiati.

Invece a commentare l’opportunità di prendersi carico delle richieste dei telespettatori e valutare la correttezza dei percorsi suggeriti dai mentori, c’era una giuria composta da: Tina Cipollari, Aldo Montano, Paola Caruso, la marchesa Daniela del secco d’Aragona e Yuri Gordonselfie le cose cambiano mentori

Obiettivo del factual sarà ancora una volta ridare autostima e sicurezza alle persone che le hanno perse.  E questo scopo sarà inseguito con maggiore determinazione nella seconda edizione.

Simona Ventura farà un nuovo viaggio ravvicinato all’interno della vita di chi desidera una trasformazione psicologica oppure soltanto estetica.  Attraverso questo percorso vengono raccontate storie di vita comune, storie di persone che sono state duramente provate dalla vita e che adesso sono alla ricerca di un riscatto per poter continuare ad avere una speranza nel proprio futuro. {module Pubblicità dentro articolo}

Intanto alla redazione del programma continua incessante la richiesta da parte del pubblico di poter essere scelti come protagonisti di una trasformazione personale. Già nell’ultima puntata di questo primo ciclo Simona Ventura aveva fatto capire chiaramente che si aspettavano le mail delle persone che avrebbero voluto partecipare al programma.

Come abbiamo visto spesso ci sono stati anche i vip che hanno chiesto un aiuto al programma. E tra questi gli telespettatori hanno incontrato Gemma Galgani rappresentante del trono over di Uomini e Donne e Pamela Prati che ha avuto anche uno scontro molto duro con Stefano De Martino.  Il ballerino di Amici infatti non era del parere di accogliere la sua richiesta di una consulenza psicologica per superare la claustrofobia. Altro momento di tensione è stato con Alessia Macari, vincitrice del Grande Fratello vip, che aveva avuto un diverbio con Paola Caruso sua ex collega nel programma “Avanti un altro“.  La Macari aveva chiesto aiuto per superare la fobia delle bambole Barbie. Momenti discutibili che erano stati determinanti per catturare l’attenzione del pubblico.

Per questi motivi Selfie tornerà molto presto.



0 Replies to “Selfie – le cose cambiano a breve la seconda edizione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*