Stasera tutto è possibile, 27 febbraio 2018, puntata in diretta


Serata all'insegna dei giochi, su Rai 2. Amadeus infatti, conduce un nuovo appuntamento di Stasera tutto è possibile, il programma dove i vip fanno squadra per intrattenere il pubblico.


Seguiamo la puntata in diretta, in onda dalle 21.20.

Partecipano: Giancarlo Magalli, Claudia Galanti, Gabriele Detti, Valeria Graci, Roberto Ciufoli, Roberta Capua, Francesco Palantoni, Marisa Laurito.

Si comincia con le Step Burger, di cui artefice è Magalli. Associato a ciascun concorrente un ingrediente, la composizione spetta allo “chef”.

Via con la Stanza Inclinata, un classico della trasmissione. Il tema di stasera è “una notte al museo”, come l’omonimo film.: Magalli e Corsi sono i due fossili esposti, mentre la Capua e Paolantoni due romantici visitatori.
I 22,5 gradi di inclinazione regalano momenti di ilarità, indipendentemente dalla capacità d’improvvisazione dei personaggi coinvolti: ancor di più dopo il risveglio notturno del “Magallosauro.

Per la manche di Segui il labiale, Marisa Laurito deve scandire la frase “non sono galline ma galli” a Magalli. Amadeus tenta di aiutarla, secondo Magalli peggiorando la situazione: pochi attimi, e il conduttore già ha mandato tutti e due a quel paese. Quando spetta alla Laurito mettere le cuffie invece, la frase da indovinare diventa “non ho il nonno”.
Per il Tutto d’un fiato i concorrenti devono riconoscere l’interprete di alcuni brani, per poi scegliere di bere una soluzione tra acqua, acqua e limone, acqua e sale, aceto e chinotto, colatura di alici. In teoria ci si dovrebbe accaparrare l’acqua, ma sembra che tutti vogliano comportarsi da cavalieri lasciandola a qualcun altro.
Alla fine la Capua beve l’acqua e alla Galanti, che non ha mai nemmeno provato ad alzarsi, tocca la colatura di alici.

Prossimo gioco, lo Step Market: si vende un prodotto, solo che il venditore non sa di cosa si tratti. Paolantoni promuove un paio di mutandine rosse, scoprendo alla fine quale sia l’oggetto: gli indizi glieli forniscono i colleghi attraverso le loro domande.
Si balla con il Polka e tira. O meglio: si gira velocemente a ritmo di polka, “portati” da un ballerino, e poi si tira un pallone cercando di centrare la porta. Si fa avanti la Graci, seguita da Magalli.

Ciufoli e Paolantoni sono i protagonisti del Trailer Veloce: il film Titanic raccontato/mimato in un minuto, trenta secondi e, infine, dieci secondi.
Ancora Paolantoni, ora per la Mimo Song: unico a non avere le cuffie in testa, mima Perdere l’amore di Ranieri. A vedere i suoi movimenti, qualcuno azzarda come soluzione il gobbo di Notre Dame.

Secondo round per la Stanza Inclinata: un Pinocchio rivisitato con Ciufoli-Geppetto e la Graci-Pinocchia nella pancia della balena. Per Geppetto arriva pure l’Equitalia del mare, a chiedergli conto del suo vivere nel cetaceo.
Quindi La Nota Mantenuta: riuscire a tenere il più a lungo possibile la nota cantata dal tenore.

Si va allo stadio per il Tutti giù per terra: partita di calcio con i giocatori sdraiati a terra. Nell’introduzione dello show, le ragazze pon pon Graci e Galanti.
Sempre a terra, si prosegue con la partita di bowling della Capua e della Laurito.

I Rumori di Mimo consistono nel riprodurre un verso o il suono di un oggetto. Per il Mettici la faccia invece, Ciufoli esprime con il viso gli stati d’animo descritti nella storia letta da Amadeus.
Dopo la Dance Cam, si rientra nell’Auditorium di Napoli con la Kiss Cam: chi viene inquadrato dalla telecamera deve baciare il vicino.

Il gioco riprende col Pronto Step: un concorrente scrive delle parole su una lavagna, l’altro le utilizza mentre telefona a un ristorante. la coppia Magalli-Ciufoli riesce a non farsi riattaccare il telefono in faccia.
Terza Stanza Inclinata, a tema teatro sperimentale. Si conclude qui la puntata.

Martedì prossimo troveremo: Gigi e Ross, Alba Parietti, Maurizio Battista, Francesca Reggiani, Max dei Fichi d’India, Guillermo Mariotto, Enrica Guidi.



0 Replies to “Stasera tutto è possibile, 27 febbraio 2018, puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*