Cubovision: Paolo Virzì è editore per un mese


Cubovision: lenovità del nuovo palinsesto


Il regista Paolo Virzì, nelle sale con il film “Tutti i santi giorni” è il primo Editore per un mese di Cubovision, la Tv on demand di Telecom Italia disponibile anche su PC, tablet e smartphone. La nuova offerta, con 27 canali tematici, prevede per la fruizione, un abbonamento di 9,99 euro al mese per i primi sei mesi, con decoder compreso.

La tv oltre il palinsesto, questa la denominazione di Cubovision, prevede, non solo le novità in abbonamento, ma anche una sezione video free. I contenuti gratuiti si possono vedere o rivedere grazie a una selezione dei programmi TV e WEB TV. La sezione WEB TV è organizzata in sette aree tematiche . In quelle di Intrattenimento, Lifestile, Sport e motori, Informazione e sapere sono ospitati i video di circa 30 editori, Ultrafragola, invece, è la prima web tv dedicata all’arte, la cultura, il design, il cui intento è di esplorare le tendenze nei vari settori a livello internazionale.

Oltre l’English Club, canale dedicato alla lingua inglese, c’è la possibilità, grazie ad un accordo con Cinecittà Luce di entrare nell’archivio dello sport di tutti i tempi e vedere i principali film d’autore nazionali e internazionali. Inoltre saranno prodotti e trasmessi in anteprima su Cubovision i nuovi documentari di importanti registi come Ettore Scola e Gianni Amelio. Si potranno rivedere poi, nella sezione Visti in tv, programmi trasmessi su La7 e La7d,  i principali show di MTV e trasmissioni di informazione e attualità dell’emittente francese France 24 in versione anche italiana. Nel 2013, inoltre, partirà un nuovo canale interamente dedicato all’informazione con un occhio attento alle notizie all round the word.

Invece, le novità in abbonamento prevedono, tra poco, l’esordio di un nuovo canale, Cameo dedicato al cinema d’autore. In visione ci saranno anche pellicole inedite per il nostro mercato selezionate da un’equipe di professionisti. Il cinema, infatti, è il piatto forte di questo tipo di offerta.Nel 2013, inoltre, il canale CineItalia, totalmente dedicato al cinema italiano, si trasforma in un nuovo progetto grazie alla partnership con l’ANICA.

Spazio anche alle serie TV nel cui canale si potranno vedere le principali fiction USA direttamente provenienti dai maggiori canali americani. Non viene trascurata l’offerta per i bambini e i ragazzi che nello specifico canale proporrà serie animate in esclusiva tra cui The Happets.

Il canale Reportage offre una selezione di filmati sull’attualità. Di interesse è stato  Il candidato dei Mormoni, inedito profilo di Mitt Romney lo sfidante repubblicano di Obama. A novembre andranno in onda Il vero costo della cocaina, Sulle tracce della ‘ndrangheta, Viaggio nella pedofilia, inchiesta internazionale con molte parti girate in Italia.  Saranno inoltre disponibili a dicembre documentari scottanti tra i quali I retroscena del nucleare, La situazione attuale a Cuba, Il traffico di armi in Europa.

Infine la programmazione musicale, con cinque canali targati iConcerts sui quali andranno in onda le migliori performance live, nazionali e internazionali

 Ma l’iniziativa sulla quale Cubovision vuole scommettere maggiormente è quella chimata  Editore per un mese. Un protagonista del cinema italiano, durante questo periodo di tempo, fornisce agli spettatori consigli e motivazioni per scoprire e riscoprire i film più belli. Paolo Virzì inaugura la lunga lista di esperti del grande schermo. Tra i film da lui recensiti, ci sono Tutti pazzi per amore, Gran Torino, Mistyc river, Amarcord.



2 Replies to “Cubovision: Paolo Virzì è editore per un mese”

  • Emilia

    Splendido articolo, mi ha chiarito le idee su una cosa di cui avevo visto le pubblicit?_ ed ero curiosa!
    L’iniziativa con Virz?? sembra molto interessante!
    Continuer?_ a seguire il blog 🙂

  • CinziaOrazi

    Ho trovato molto interessante l’articolo! sto cercando da un paio di giorno a saperne di pi?_ e alcuni amici mi hanno informato, vorrei tanto abbonarmi e provare il servizio, sperando di non essere delusa. Ammetto che il pacchetto sembra ottimamente fornito, anche in fatto di cinema, con tutti i sei canali e l’iniziativa dell’editore per un mese. A me affascina sapere cosa guarderebbe solitamente un regista o un autore. Delle serie tv poi ne ho sentite di tutti i colori 😀 direi che per dieci euro al mese si possa fare!

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*