Antonella Clerici: “a La prova del cuoco” torna Bigazzi


Il programma di cucina è giunto alla 19esima edizione


Il ritorno è di quelli che meritano un’attenzione particolare. Non tanto per il personaggio molto amato dal pubblico, né per i suoi 80 anni magnificamente portati, ma perché nel febbraio 2010 fu allontanato con gran clamore da La prova del cuoco, allora condotta da Elisa Isoardi (la Clerici era in maternità) per aver citato ed approfondito un proverbio toscano che alludeva al consumo gastronomico del gatto.

La stessa trasmissione nella quale, nella nuova edizione, la 13°, ormai saldamente al comando di Antonella Clerici, tornerà a parlare, a modo suo, di cucina. Lui è il gastronomo Beppe Bigazzi che ogni giovedì sarà il padrone di casa della rubrica Il campanile italiano, gara culinaria dedicata alla cucina regionale. “Sono tornato con lo stesso spirito felice con il quale ero stato cacciato. In quel caso ringraziai per 14 anni vissuti in azienda”, così ha detto Beppe Bigazzi nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione de La prova del cuoco.

Soddisfattissima di questo ritorno Antonella Clerici che potrà riavere al suo fianco il ristoratore toscano. E ha dichiarato: “Sono felice perché mi sono sempre battuta per un suo rientro. Penso che la sua, tre anni fa, sia stata una gaffe, una battuta uscita male perché conosco il suo amore per gli animali. E poi oramai ha 80 anni e tutto cade in prescrizione, è giusto dargli la possibilità”.

Così da oggi, 9 settembre, a mezzogiorno prende il via su Raiuno la nuova serie de La prova del cuoco, trasmissione abbinata per il terzo anno consecutivo alla Lotteria Italia, con la Clerici  che, ancora una volta, dispenserà premi milionari la sera del 6 gennaio.

Con il ritorno di Beppe Bigazzi si riforma così la coppia d’oro della trasmissione, Beppe Bigazzi – Anna Moroni, due personaggi ormai diventati veri simboli. Durante l’affollata conferenza stampa non sono mancate le dichiarazioni della stessa Clerici, del direttore di Raiuno, Giancarlo Leone e del presidente ed amministratore delegato della Endemol Italia, Paolo Bassetti.

Antonella Clerici emozionata di questo ritorno dopo la pausa estiva ha dichiarato: “La prova del cuoco è un punto fermo della mia vita. In un momento in cui non ci sono certezze in generale nel Paese, questa trasmissione da 14 anni rappresenta il mio punto di riferimento. Non è soltanto una trasmissione di cucina, è un grande show da cui si prende spunto per affrontare diversi temi del vivere quotidiano. Sono stata la prima a proporre una trasmissione del genere e vogliamo essere i primi anche nelle novità e quest’anno ce ne saranno molte, dal talent per giovani cuochi allo spazio per i bambini. Ci tengo a dire che questo è un programma di cucina ma non di ricette: è uno show live che ruota intorno alla cucina”.

Entusiasta di questo programma anche il Direttore di Raiuno, Giancarlo Leone che ha dichiarato che La prova del cuocoè un marchio che si espande ovunque: libri, pubblicazioni, riviste. Per la rete è il presidio della fascia meridiana e lascia al Tg1 una straordinaria eredità”.

Non da meno nel complimentarsi per il successo della trasmissione Paolo Bassetti, Presidente ed amministratore delegato Endemol Italia: “Per chi fa il produttore, avere un programma come questo è oro. Siamo spronati a sperimentare cose nuove e lo possiamo fare anche perché abbiamo una conduttrice come Antonella che è la numero uno. La prova del cuoco toccherà i talenti, i bambini, il modo intelligente di fare la spesa in tempi di crisi, il mondo della scuola”.

Antonella Clerici, si spera da gennaio, dovrebbe tornare a condurre in prima serata il famoso programma Ti lascio una canzone, anche quello punto di riferimento ormai da anni per la presentatrice.    

         

  



0 Replies to “Antonella Clerici: “a La prova del cuoco” torna Bigazzi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*