Miss Italia 2013: chi è Giulia Arena


ritratto della nuova reginetta di bellezza made in Italy


“La mia elezione è solo il primo passo di un lungo viaggio”: sono state queste le prime parole pronunciate da  Giulia Arena appena incoronata Miss Italia durante la lunga diretta di domenica sera 27 ottobre su La7.

Il giorno successivo, oramai da Miss Italia in carica per un intero anno, la diciannovenne sicialiana ha chiarito meglio i motivi che l’hanno spinta a iscriversi alla kermesse di bellezza. E ha detto: Ho partecipato al Concorso non, come pensano tutti, per coronare il sogno di bambina. La mia volontà di partecipare è nata in reazione al movimento che c’è stato contro Miss Italia nei mesi passati: la polemica innescata dalla presidente Laura Boldrini e le voci circolate sul ruolo della donna in tv, hanno stimolato la mia voglia di mostrare che non sono né nuda né muta. Sento di rappresentare quello che serve oggi a Miss Italia. La percezione che l’opinione pubblica ha del Concorso va modificata. Lavorerò nei prossimi mesi affinché questo accada, per stimolare le menti della gente a considerare Miss Italia a 360 gradi.

Ma chi è davvero la più bella d’Italia del 2013? Intanto Giulia Arena è la prima miss incoronata su La7, al termine di una serata condotta da Massimo Ghini con la partecipazione di Cesare Bocci e Francesca Chillemi. È la decima Miss Italia siciliana eletta, la terza negli ultimi cinque anni. Alta 1.70 m, ha capelli castano chiaro ed occhi verdi. Quest’anno ha conseguito il diploma di maturità al liceo scientifico. Ha deciso di trasferirsi a Milano e di iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza Internazionale dell’Università Cattolica, scelta dettata soprattutto dalla passione per la lingua inglese, alimentata dai viaggi negli Stati Uniti, Canada e Malta. Giulia ama gli animali. A casa sua vivono anche due cani, due pappagalli, due scoiattoli, un coniglio e diversi acquari. Il papà Diego è finanziere, la mamma Rita casalinga. Ha un fratello, Francesco.

Inoltre Miss Italia 2013 ha un tatuaggio, poco sopra il cuore, che recita parte del ventiseiesimo canto dell’Inferno (“Fatti non foste a viver come bruti…”): un modo per manifestare a tutti l’orgoglio di potersi sentire “figlia di Dante”! Giulia, che in precedenza aveva vinto il titolo di Miss Cinema Planter’s 2013, ha passato la fascia a Lara Quercioli (arrivata al concorso con il titolo di Miss Wella Professionals Toscana). La sfida finale si è giocata tra le isole: Sicilia e Sardegna, la prima rimasta in gara con due miss, la seconda con una. Dietro Giulia ci sono, rispettivamente seconda e terza classificata, Fabiola Speziale (Miss Miluna Sicilia, vincitrice dei titoli nazionali Miss Miluna e Miss Tv Sorrisi e Canzoni 2013) e Federica Ciocci (Miss Deborah Milano Sardegna)..

La vittoria era andata in provincia di Messina anche 10 anni fa, nel 2003. La più bella, allora, era stata la barcellonese Francesca Chillemi. Nel 2005, invece, la milazzese Anna Munafò era arrivata seconda.

Subito dopo l’incoronazione, a telecamere spente, a congratularsi con Giulia Arena sono stati molti personaggi del parterre degli ospiti della serata come gli sportivi Alessia Trost, campionessa mondiale juniores di salto in alto; Silvia Marangoni, trevigiana e campionessa del mondo di pattinaggio a rotelle; Manuela Di Centa, dirigente sportiva, politica ed ex fondista italiana, campionessa olimpica ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer nel 1994; Alberto Tomba uno dei protagonisti dello sci alpino dal 1986 al 1998, particolarmente nelle specialità di slalom speciale e slalom gigante e Chiara Calligaris, campionessa del mondo di Vela.



0 Replies to “Miss Italia 2013: chi è Giulia Arena”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*