Un anno dalla morte di Frizzi | la Rai lo ricorda con una programmazione dedicata


Un anno dalla morte di Frizzi | la Rai lo ricorda con una programmazione dedicata. Tutti gli appuntamenti della tre giorni televisiva in cui si rende omaggio al conduttore scomparso il 26 marzo 2018.


Ad un anno dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi, morto a 60 anni lo scorso 26 marzo 2018, la Rai lo ricorda nel corso dei principali programmi.

Sono coinvolti i notiziari di tutte e tre le testate e tutti i programmi. Il ricordo inizia oggi 24 marzo e si conclude il 26.

Il ricordo di Frizzi | 24 marzo

Si inizia con Uno mattina in Famiglia a partire dalle ore 06:30 che riserverà uno spazio dedicato a Frizzi.

Anche Domenica in ricorda il conduttore. Nel corso dell’intervista che Mara Venier fa a Milly Carlucci, Frizzi sarà ricordato, con filmati di repertorio e con le testimonianze della stessa Carlucci.

Sempre domenica Speciale Tg 1 in onda alle 24.00 è dedicato al ricordo del conduttore.

Sarà Vincenzo Mollica a ripercorre tutti i momenti più importanti della carriera di Frizzi: dalle trasmissioni degli esordi negli anni ’80, che ne hanno decretato il grande successo, alla storica imitazione di Piero Pelù a “Tale e Quale” fino alle ultime sofferte puntate dell’Eredità, quando ormai la malattia lo aveva colpito.

Ricordano Fabrizio il fratello Fabio, che racconta aneddoti della loro infanzia e parla di un progetto musicale al quale lavoravano assieme; Carlo Conti, che oltre ad essere collega era anche grande amico di Frizzi e che ha fornito a Speciale Tg1 l’inedito materiale video del dietro le quinte di uno sketch pubblicitario nel quale i due conduttori divertono e si divertono e Pippo Baudo, che ripercorre il suo rapporto personale con Fabrizio, col quale condivide il primato di conduttore del maggior numero di trasmissioni Rai.

Tutti rammentano poi la grande capacità di comunicazione di Frizzi, la sua straordinaria abilità di superare lo schermo, diventare uno di famiglia ed arrivare al cuore delle persone.

Il ricordo di Frizzi | 25 marzo

I Soliti Ignoti – il ritorno propone uno spazio nel corso della trasmissione. Ricordiamo che Frizzi aveva condotto per anni il game dedicato alle identità nascoste.

Il ricordo di Frizzi | 26 marzo

Martedì 26 marzo a un anno dalla morte:

Si inizia con Uno Mattina che ricorda Frizzi con filmati e ospiti in studio. 

Caterina Balivo a Vieni da me  prevede la presenza di due concorrenti dell’Eredità delle edizioni condotte da Fabrizio Frizzi. Si tratta di Andrea Saccone e Paolo Storchi. Ci saranno anche la sua truccatrice Rai Rosetta Corarelli e un suo stretto collaboratore.Un altro spazio è in via di definizione.

 La vita in diretta lo ricorda con i due conduttori Francesca Fialdini e Tiberio Timperi.

Flavio Insinna ricorda Frizzi all’inizio della puntata di L’Eredità  prima di entrare in studio, accanto ad una sua foto, puntando l’attenzione soprattutto sui tanti anni in cui ha condotto il game show.

Rai2 propone un omaggio nei programmi I Fatti Vostri con Umberto Broccoli e Detto Fatto. 

A omaggiare il conduttore anche Agorà, Mi Manda Rai3 e Blob che dedica la puntata a Frizzi.

Servizi sono previsti all’interno di RaiNews 24 e di Tg1, Tg2, Tg3.

Radio1 lo celebra nei Gr e ne Il mattino di Radio1 dove si punta l’attenzione soprattutto su Musicultura il programma musicale in onda da Macerata che ha condotto per 10 anni andando in onda in simulcast anche con Rai1.

Su Radio2  c’è Social Club con Luca Barbarossa. I due artisti avevano un rapporto speciale grazie anche alla ‘Partita del cuore’. Barbarossa è stato sempre un giocatore, Frizzi il commentatore storico su Rai1.

Anche Isoradio ricorda Fabrizio Frizzi. E lo stesso fanno le radio digitali tra cui Radio Techetè. Viene proposta una scelta delle migliori puntate di Mezzogiorno con Fabrizio Frizzi, il programma trasmesso da Radio2 nel 1997.



0 Replies to “Un anno dalla morte di Frizzi | la Rai lo ricorda con una programmazione dedicata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*