La Puccini è Anna Karenina, il 2 e il 3 dicembre su Rai1


due puntate raccontano in tv il libro di Tolstoj e la storia della sforunata eroina.


Il capolavoro di Lev Tolstoj Anna Karenina arriva su Rai1. Nel ruolo della protagonista c’è Vittoria Puccini, reduce dalla mìni serie in due puntate dal titolo “Altri tempi”. L’appuntamento con la trasposizione televisiva del romanzo è fissata il 2 e il 3 dicembre prossimi in prima serata.

 Saranno due puntate con la regia di Christian Duguay su soggetto e sceneggiatura di Francesco Arlanch. Nel cast ci sono oltre la Puccini, Santiago Cabrera (Aleksej Vronkij) Benjamin Sadler (Aleksej Karenin) Lou de Laage (Kitty Scerbatskaja) Max von Thun (Konstantin Levin) Carlotta Natoli ( Dolly Scerbatskaja) Pietro Sermonti (Stiva) Lea Bosco (Betsy) Maria Castro (Varenka) Patricia Vico (Lidia Ivanovna) Sydney Rome (principessa Scerbatskaja) Angela Molina (contessa Vronskaja).

Per prepararmi alla parte, ha svelato Vittoria Puccini, ho riletto più volte il romanzo, riga per riga, per cogliere tutte le particolarità dell’animo della protagonista, le sue sensazioni, i suoi turbamenti, ma anche la sua forza. Avrei voluto studiare anche tutte le versioni precedenti del libro di Tolstoj realizzate per la tv e per il cinema. Ma il regista ha voluto che invece, arrivassi sul set priva di ogni riferimento per dare alla mia interpretazione una spontaneità altrimenti inesistente.

La miniserie, una coproduzione internazionale realizzata per l’Italia dalla Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei, è stata interamente girata in Lituania e in Lettonia. Le riprese si sono svolte lo scorso anno tra novembre e dicembre, i mesi più freddi, quando la colonnina di mercurio scendeva anche a 15, 20 gradi sotto zero. Insomma la troupe è capitata in un inverno particolarmente freddo e con tanta neve. A salvare gli attori sono stati i costumi molto pesanti indossati sul set. Costumi tutti realizzati per l’occasione. Solo Vittoria Puccini ne ha indossati più di 50, studiati sulla sua figura, drappeggiati e di velluto pesante.

La storia raccontata ricalca quasi fedelmente il romanzo di Tolstoj. Siamo nella Russia dell’Ottocento. Anna Karenina è una giovane donna molto bella dell’aristocrazia. E’ sposata con un alto funzionario di governo, rigido e severo, dal quale ha avuto un figlio. La vita sentimentale per la Karenina è insoddisfacente per la ristrettezza mentale del consorte. In tale condizione di fragilità conosce il conte Vronskij. E’ un amore totalizzante per il quale la donna sfida le convenzioni dell’epoca e lascia il marito, abbandonando anche il figlio. Ma presto il mondo nel quale ha sempre vissuto la emargina. Lontana da tutti e da tutto, Anna e Vronskij cominciano ad avvertire il peso della solitudine. In particolare Anna  è divorata dai sensi di colpa e dalla gelosia nei confronti del suo partner.

Le scene più belle sono state quelle del ballo durante il quale la Karenina conosce il conte. Non conoscevo neppure un passo di danza e così ho dovuto prendere lezioni di valzer, svela Vittoria Puccini. E le lezioni si svolgevano, naturalmente, al di fuori dell’orario delle riprese. Insomma è stata una esperienza gratificante che mi ha arricchita professionalmente e umanamente, conclude Vittoria Puccini.



0 Replies to “La Puccini è Anna Karenina, il 2 e il 3 dicembre su Rai1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*