Cosi lontani, così vicini, la terza puntata


Altre quattro storie di ricongiungimenti per Albano e Cristina Parodi


Terza puntata del programma Così lontani, così vicini, condotto da Albano con la partecipazione di Cristina Parodi nel ruolo di “detective” speciale. Rai1 la manda in onda di sabato sera, come al solito in prima serata. E sono quattro, come sempre, le storie raccontate. Eccole.

 La prima storia riguarda Daniela, una giovane donna personalmente realizzata con una famigliia e dei figli. Da piccola assieme alla sorella Alessandra e al fratello Walter sono stati messi in un collegio a causa della povertà della famiglia. Successivamente ognuno di loro è stato adottato da una famiglia differente. E i tre fratelli si sono persi di vista. Rintracciare Walter è stato abbastanza facile, ma ci sono state più difficoltà nella ricerca di Alessandra. Alla fine l’indomabile Parodi ce l’ha fatta. Daniela, Walter e Alessandra si sono potuti finalmente riabbracciare.

La seconda storia è quella di Marco, 66 anni, di Cellino San Marco, compaesano di Albano. Ma prima di raccontare la sua storia, arriva il blocco pubblicitario. Subito dopo il cantante comincia a narrare i particolari. Mario aveva una sorellina più piccola  di lui di 17 anni, Palmira che considerava quasi una figlia. Ma quando decide di emigrare in Germania, la bimba viene data in adozione. Infatti al suo ritorno non ne ha più traccia neppure nel convento di suore nel  quale, inizialmente l’avevano sistemata i genitori. Mario cerca Palmira da 40 anni. Naturalmente Cristina Parodi riesce a scovare Palmira che abita a Reggio Calabria, ha una famiglia e vive con la madre adottiva: Palmira non ha una reazione positiva dinanzi alla notizia che il fratello la sta cercando. Ma alla fine l’incontro avviene a beneficio delle telecamere. E tutto si risolve in un abbraccio, nonostante Palmira avesse avuto molte perplessità. Le storie non possono certo finire male.

Altra storia: Dennis e Raoul sono due fratellii “separati alla nascita”. Dennis è cresciuto in Brasile con i nonni materni, mentre Raoul ha seguito i genitori nei loro spostamenti dovuti al lavoro del padre.Non c’è mai stata occasione per i due fratelli di reincontrasi. Riescono ad abbracciarsi dopo 54 anni, grazie al programma condotto da Albano. I due fratelli si abbracciano per la prima volta all’areoporto di Fiiumicino. Dennis è arrivato dal Brasile e l’abbraccio tanto desiderato finalmente diventa reale. Si chiude così la terza vicenda.

La quarta storia è quella di Lorenza, una donna di 44 anni che cerca il fratello “di sangue”. Infatti la madre di Lorenza ha avuto in tutto sei figli, ma solo Lorenza e Antonio sono figli dello stesso padre, l’ultimo uomo con il quale la madre di Lorenza ha avuto una relazione. I due bimbi erano stati adottati da due famiglie differenti. Cristina Parodi riesce a trovare Antonio che oggi attende un figlio dalla compagna. Ma Antonio non sapeva neppure di avere una sorella e definisce “una forte emozione” la notizia. Si snoda tutta la tipica trafila dei sentimenti propria della trasmissione: la Parodi che incontra Antonio e gli mostra la foto della sorella e la lettera che gli ha scritto. Commozione anticipata anche da parte di Lorenza alla quale Albano comunica il ritrovamento del fratello. Naturalmente si conclude anche questa vicenda con l’abbraccio tra Antonio e Lorenza.

Le quattro storie si sono concluse. Appuntamento alla prossima puntata. L’ultima.

Qui trovate il resoconto della prima e della seconda puntata.



0 Replies to “Cosi lontani, così vicini, la terza puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*