Web series: in arrivo molti titoli targati Rai Fiction


Un convegno a Roma su Web series tra creatività e nuovi format,


Dopo il successo di Una mamma imperfetta, la Rai ha deciso di puntare sulle web series. Nei prossimi mesi e fino al 2015 dunque, saranno diversi i prodotti che verranno sperimentati.

 L’annuncio era già stato dato la scorsa settimana nell’ambito degli Screenings di Venezia e se ne è discusso di nuovo nell’ambito del convegno Web series tra creatività e nuovi format, svoltosi nella sede del Consiglio Regionale del Lazio.
Intervenuto in uno dei panel previsti, Leonardo Ferrara di Rai Fiction ha spiegato infatti che il servizio pubblico sta lavorando ad alcuni progetti crossmediali. Si tratta di programmi che non solo vengono fruiti su diversi mezzi, ma sono pensati appositamente per ciascuno di questi; in tal modo il prodotto può vivere su più canali, sfruttando un seguito di pubblico che attraversa vari mezzi e dura a lungo nel tempo.

Nel 2015 ad esempio, vedremo Romanzo Familiare: sei puntate firmate dalla regista Francesca Archibugi. La serie parla di una mamma 32enne con una figlia sedicenne che, come se il passato si ripetesse, rimane incinta da adolescente. Romanzo Familiare è pensato anche per il web, ma non si tratterà di una semplice riproposizione delle puntate, perché in rete vedremo altro, cioè la storia della mamma.
Prelevati direttamente da YouTube il gruppo romano dei The Pills che, insieme al regista Sidney Sibilla, hanno scritto e realizzato per la tv Zio Gianni. Chi conosce le web series dei The Pills non esiterà a riconoscerne temi e situazioni in quest’ultimo lavoro: la vicenda infatti ruota intorno a un uomo 50enne, separato, che si trova a condividere l’appartamento con degli studenti universitari nel quartiere di San Lorenzo. Dietro l’ironia però, un tema serio: la disoccupazione che costringe persone mature a dover dividere la casa con altri e, in un certo senso, retrocedere da un punto di vista di qualità della vita e realizzazione personale.
La collocazione sarà la stessa di Una mamma imperfetta: su Rai Due dopo il tg serale, alle 21.00. E’ inoltre prevista una distribuzione sul portale Raitv. Non solo: per dare maggiore enfasi a questa sperimentazione dei nuovi linguaggi ibridati nel web, in Rai starebbero pensando a un apposito sito che ospiti questo genere di prodotti.

Una mamma imperfetta
Inoltre, per ricordare il centenario della prima guerra mondiale, oltre ad una fiction classica, arriverà Cento anni dopo che, attraverso le lettere dal fronte dei soldati, si propone di raccontare le stesse inquietudini provate dai ventenni di oggi e di ieri.
Infine, attinge alla rete un’altra serie in cantiere, Baciato dal sole: protagonista è Guglielmo Scilla in arte Willwoosh.

La rivoluzione nelle fiction l’aveva inaugurata Tutti pazzi per amore, introducendo una narrazione non lineare che ha permesso a Rai Uno di svecchiare il suo pubblico e, soprattutto, di attirare quei giovani che non erano interessati alla fiction familiare italiana.
Poi è stata la volta di Una mamma imperfetta. Nata da un’idea di Ivan Cotroneo, la serie ha ottenuto persino un Nastro d’argento. Inizialmente è stata trasmessa sul sito del Corriere, poi da Rai Due nell’access prime time e, a proposito di crossmedialità, iha avuto un seguito al cinema con Il Natale della mamma imperfetta, film proiettato nelle sale lo scorso 17 dicembre poi, 10 giorni dopo, trasmesso in tv. Al momento sono in cantiere anche un progetto con la radio e probabilmente anche con il teatro.

Riguardo alle web series però, la Rai non ha deciso di affidarsi esclusivamente a volti già noti: ha quindi indetto alcuni concorsi con lo scopo di scoprire nuovi talenti e nuove web series, da produrre. A tal proposito ricordiamo Rainventarai, che mette a disposizione otto ore di repertorio per scrivere nuovi episodi in cui le gloriose teche non siano utilizzate in maniera nostalgica ma giocosa.



0 Replies to “Web series: in arrivo molti titoli targati Rai Fiction”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*