Lucignolo 2.0, la puntata del 13 aprile


Anticipazioni sul programma condotto da Enrico Ruggeri e Marco Berry


Questa sera, domenica 13 aprile, alle ore 21.30 su Italia 1, va in onda un nuovo appuntamento con “Lucignolo 2.0”. Al timone del settimanale di approfondimento giovanilistico ci sono, come sempre Enrico Ruggeri e Marco Berry.

 Tra i tanti servizi della serata, ne segnaliamo alcuni

–     Lucignolo intervista Davide Vannoni. L’inventore del Metodo Stamina e Presidente di Stamina Foundation dichiara che le infusioni con le cellule staminali riprenderanno presto e annuncia la sua possibile candidatura alle elezioni europee, qualora questo possa servire a portare avanti la sperimentazione.  Vannoni è stato sotto i riflettori, nella passata stagione televisiva, del programma Le iene show, grazie ad una serie di servizi  realizzati da Giulio Golia. Dopo varie presenze in tv e le poelmiche che ci sono state, questa sera torna a difendere il Metodo Stamina.

–    Si cambia registro per raccontare la storia di un ragazzo che all’età di 11 anni subì una terribile violenza da parte di un prete laico. Quel giovane non ha perso la fede e oggi canta il rap parlando di Dio.

–    Il mondo dello spettacolo e del gossip sono al centro del serivzio di cui è protagonista Melita che torna a rivestire il ruolo di inviata per Lucignolo. In questa puntata si occupa di una storia recentemente balzata agli onori della cronaca: uno sceicco ha organizzato un casting per trovare 100 ragazze che accompagnassero lui e la sua famiglia durante le vacanze estive in Italia. Melita tenterà di svelare tutti i retroscena di questi singolari “provini”

–   Gli inviati di Lucignolo si pongono e pongono ai loro interlocutori una domanda: sono pronti gli italiani per una società multirazziale e multietnica? Il test realizzato contiene davvero molte sorprese perchè le risposte spesso sono state singolari e inaspettate.

–   L’universo della danza è al centro delle attenzioni di Lucignolo con un servizio nel quale I ballerini hip hop di “Around” si raccontano tra passi di danza e storie straordinarie.

–    Un inviato del programma incontra a Napoli il “piccolo Lucio”, il ragazzino che quando aveva 9 anni è diventato una star del web cantando un inno neomelodico alle calorie. Ora Lucio ha 13 anni e canta il rap. Il ragazzino racconta la sua storia e la sua evoluzione musicale e personale.



0 Replies to “Lucignolo 2.0, la puntata del 13 aprile”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*