The Voice 2, seconda puntata di “battle”


tutte le esibizioni della serata e le scelte dei coach


L’ultimo appuntamento con i duelli sul ring di The voice of Italy  si è concluso. Ogni coach ha selezionato i propri artisti.  Queste sono tutte le fasi della puntata andata in onda su Rai2.  Si inizia con Federico Russo che spiega il significato della serata e presenta i quattro giudici. Raffaella Carrà J- Ax, Piero Pelù e Noemi.

 Ecco un riepilogo di quanto accaduto la scorsa settimana. E non manca una clip su Suor Cristina che è passata alle battle di sette giorni fa e la ritroveremo nella fase successiva. Vengono presentati i cantanti. Il ring è accesso, dice Federico Russo. La prima sfida è per il team Carrà. Scendono in campo Alessio contro Francesco.

Interpretano Love me again.I coach si esprimono sulla performance.Pelù: ci mettono tanta di quella passione. Ma ecco la scelta della Carrà: non prima di un blocco pubblicitario. Si torna in studio. Dopo un elogio ad ambedue, la Carrà opta per Francesco. Alessio adesso potrebbe essere ripescato con lo Steal, ma nessuno spinge il pulsante. L’avventura di Alessio finisce qui.

E’ la volta del team Noemi che manda sul ring Stefano Corona contro Federica Graziani. I due ragazzi ricevono complimenti dai coach. Pelù nota che Stefano ad un certo punto ha lanciato un acuto che giudica formidabile. E Noemi concorda, perchè sceglie Stefano. Federica è allo Steal. Ma nessuno la vuole. E per lei l’avventura di The Voice si conclude. Nel nostro mestiere essere rifiutati è all’ordine del giorni, dice J- Ax che cerca di consolare l’esclusa.

Arriva la sfida per il team Pelù. Daria contro Federica. Due voci che spaccano e che sono apprezzate da tutti i coach. Cantano Piece of my heart. Alla fine Pelù sceglie Daria Biancardi. Federica è in attesa dello Steal che non arriva. E’ giovane, sottolineano i coach.

E’ il momento del team J- Ax. Angela vs Valeria. Ambedue si scontrano sulle note di Piccolo uomo di Mia Martini. Vince Angela. Per Valeria c’è lo Steal.  Ma Pelù e Noemi chiedono ad Angela di cantare un altro brano. Pelù si fa convincere e preme il pulsante. Angela cambia team, entra nella squadra di Pelù e per lei il cammino continua.

Nuovo giro. Tocca ancora al team Carrà. Rosy contro Vittoria. Le due ragazze si sfidano sulle note di Bruci la città di Irene Grandi. Dopo i commenti degli altri coach, la Carrà deve scegliere. Mi ha dato l’idea Piero Pelù, dice Raffaella. La mia scelta non è dal punto di vista vocale, ma di grinta. Perciò porto avanti Vittoria De Santis.

Tocca al team Noemi. Sul ring a combattere Andrea e Daniele. Heard it trough the grapedine.  Alla fine Noemi sceglie Andrea. Nessuno Steal per il perdente che lascia il talent.

Team Pelù di nuovo in campo con Nadia e Andrea. Si sfidano con Il chitarrista di Ivan Graziani. La versione più bella di questi giorni, sottolinea Pelù. La Carrà elogia Nadia ma fa complimenti anche ad Andrea. Pelù afferma di fare una scelta non dal punto di vista vocale, ma di presenza sul palco. Per questa ragione porta avanti Nadia. Andrea attende lo Steal che arriva all’ultimo momento: J-Ax ha recuperato Andrea che cambia team e continua il suo percorso.

 Team J-Ax, quello per cui bisogna uscire dagli schemi, è ancora sul ring. Ma prima c’è un blocco pubblicitario.

Scendono in campo Valerio e Piero che cantano I’ so’ pazzo di Pino Daniele. Battle molto accanita. Piero perde e attende lo Steal che non arriva. Pedrciò deve abbandonare la gara.

Tocca a Benedetta e Valentina del team Carrà. Tra le due Raffaella Carrà sceglie Benedetta perchè la ritiene più prota ad affronatre le prossime difficili sfide. Per Valentina resta solo il ritorno a casa: non c’è Steal per lei.

E’ di nuovo in gara il team di Noemi. Sul ring si sfidano Giorgia e Sasha. Cantano Caffè nero bollente.”Hanno cantato come se si stessero prendendo a schiaffi per uno stesso uomo” dice  J-Ax. La carrà dice di avere un’idea ma non vuole influenzare la collega. Noemi, però, sceglie Giorgia. Sasha è disponibile per lo Steal. E a spingere il famoso pulsante è Raffaella Carrà che la accoglie nel suo team. Sasha continua la gara. Ancora pubblicità.

Le battle continuano con Marco e Mia. Appartengono al team Pelù. Si scontrano sulle note di Rocket man. Ma a vincere la battaglia vocale è Mia. Per Marco nessuna speranza: lo Steal non arriva. E deve abbandonare la gara.

E’ ancora il turno del team di J-Ax.  Si confrontano sul ring Giusi e Yvonne che cantano Hard out there di Lily Allen.Grandi complimenti da parte di tutti, ma J-Ax sceglie Giusy: vuole darle una possibilità di rivincita. Per Yvonne mi materializza lo stile: a recuperae la diciottenne brava cantante è Noemi.

Raffaella Carrà, in gara con il suo team fa scendere in gara Nancy e Carmine. Si confrontano sul brano Don’t go breaking my heart di Elton John. J-Ax, questa volta dice chiaramente che, se dipendesse da lui, porterebbe con sè, Carmine. Ma la carrà non la pensa allo stesso modo e sceglie invece Nancy. Vuole dare una chance ad una ragazza giovane.

Noemi è in gara di nuovo con Simona e Antonella. Mi sentivo come se stessi ballando con Denzel Washington dice J-Ax. Ma adesso c’è la scelta. Vince Antonella. Non c’è più possibilità di Steal perchè tutti i coach hanno esaurito le possibilità di ripescaggio. Simona abbandona la gara.

Giacomo e Dejanira scendono in campo per il team Pelù. Cantano Knockin’ on Heaven’s.  Il dio del rock è sceso su questo ring e vi ha baciato, dice il coach. Complimenti da parte di tutti i coach ma a vincere è Giacomo: solo perchè voglio qualche voce maschile in più, si giustifica Pelù.

E ora spazio al team J-Ax. cantano Emiliano e Carolina. La canzone sulla quale si confrontano è Cambierà di Neffa. Il coach sceglie di portare avanti Carolina. Si chiude così la seconda fase di The Voice of Italy, quella delle battle. Ogni coach ha un team composto di dieci artisti.

Appuntamento a domani sera per la terza fase: le knockout.



0 Replies to “The Voice 2, seconda puntata di “battle””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*