Detto Fatto, anche la Balivo sarà messa alla prova


Tutte le novità della terza stagione di Detto Fatto, al via l'8 settembre su Rai 2.


Milano. Partirà lunedì 8 settembre alle ore 14:00 su Rai 2 la nuova stagione di Detto Fatto, il programma factual condotto da Caterina Balivo che tornerà così a occupare il primo pomeriggio della rete, week end escluso. Proprio all’interno dello studio M3 di Via Mecenate a Milano sono state presentate ieri le novità della prossima edizione.

 

                                                                                            

A prendere la parola per primo è stato Roberto Serafini, Direttore del Centro di Produzione di Milano, il quale si è detto soddisfatto dei risultati ottenuti dal programma anche grazie alle risorse messe a disposizione dal suo team. Un prodotto di difficile realizzazione, ma allo stesso tempo il più rilevante dopo The Voice. 

La conduttrice, fresca fresca di matrimonio con Guido Maria Brera, è apparsa raggiante ed entusiasta di ricominciare questo impegno quotidiano. Molte le novità in arrivo, come vi avevamo anticipato, a partire da una scenografia rinnovata e l’eliminazione delle pedane rotanti. Al loro posto, quattro spazi posti agli angoli dello studio che corrispondono ad altrettante zone: la “zona flower”, la “zona cucina” (“La nostra è una cucina ricercata, che si apre a piatti vegetariani ed etnici”, rivela la Balivo), la “zona beauty” (“La mia preferita, per motivi di vanità. Vorremmo creare una linea di prodotti di bellezza anche maschili targati Detto Fatto”) e la “zona fai da te”.  Al centro dello studio ci sarà una passerella luminosa su cui verranno proiettate foto, grafiche e immagini e che creerà atmosfere sempre diverse grazie ai giochi di luce.

 

Non mancheranno i tutorial, cuore pulsante della trasmissione sin dai suoi esordi, ma verranno introdotti nuovi momenti che animeranno le due ore di messa in onda. Uno di questi è la cosiddetta “mission”: il telespettatore che ha bisogno di realizzare qualcosa di particolarmente complesso potrà rivolgersi a Detto Fatto, e due tutor di discipline diverse lavoreranno insieme per accontentare la richiesta. Spazio anche alle sfide tra aspiranti tutor di qualsiasi ambito per entrare a far parte del team del programma: “Inizialmente i tutor erano restii a comparire in televisione, ora invece ci sono arrivate così tante richieste che abbiamo pensato di organizzare delle sfide”, ha spiegato Caterina. Infine “la pagella”, che riguarderà proprio la Balivo, messa alla prova a sorpresa in varie discipline. “Sarò bocciata in cucina, già lo so!” confida ridendo.

BalivoCaterina-700

 

Nella prima puntata verrà dato spazio anche al suo matrimonio: “Lo facciamo subito così ci togliamo il pensiero. Grazie all’esperienza maturata con questo programma sono riuscita a organizzare le nozze in  pochissimo tempo. È stato un matrimonio prima fatto e poi detto”, ha dichiarato giocando sul titolo della sua trasmissione.

 

Come si sta preparando la conduttrice alla concorrenza degli altri canali, in particolar modo Canale 5 che potrà contare per Uomini e donne su un nuovo tronista giunto direttamente dalla soap opera Il segreto? “Il mio programma non ti capita perché non sai che cosa fare il pomeriggio, ma lo scegli. Spero che il pubblico ci sceglierà ancora. Chi lo guarda lo fa perché vuole imparare qualcosa”.

 

Per la nuova stagione televisiva anche Detto Fatto, come Pechino Express e gli altri programmi di Rai 2, vuole seguire il filone della contemporaneità, che naturalmente include anche la derivazione web. “Detto Fatto ha avuto grande successo sui social network, quest’anno ci sarà pure una webroom e in questi giorni stiamo aprendo la pagina Instagram”, ha concluso soddisfatta la bella Caterina.



0 Replies to “Detto Fatto, anche la Balivo sarà messa alla prova”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*