Conti: prima Tale e quale show, poi Sanremo 2015


anticipazioni sulla prossima edizione del festival di Sanremo condotta da Carlo Conti


All’esordio la nuova edizione di Tale e quale show, in onda venerdì sera, su Rai1 in prime time. Ma Carlo Conti, il conduttore, ha il pensiero rivolto a Sanremo 2015. E anticipa: “il mio festival coniugherà musica e comicità”

                                                                               

 Carlo Conti rende noto,  a margine della conferenza stampa di presentazione di Tale e quale show che il programma della kermesse canora è ancora in fase di costruzione. Ma la prima sensazione che si ricava dalle parole del nuovo responsabile della kermesse canora è che il prossimo Festival di Sanremo rappresenterà in qualche maniera un ritorno alla tradizione.

La suddivisione degli artisti in gara tra Big e Giovani. Ognuno canterà un brano a testa, è prevista una presenza femminile sul palco e, soprattutto, interventi dei comici.

“Tra poco cominceranno ad arrivare ufficialmente le canzoni, poi potremo dedicarci a costruire lo spettacolo televisivo” ha annunciato Carlo Conti. E ha aggiunto che gli piacerebbe “alternare le canzoni con qualche bella risata perché i comici sono fondamentali”.

A queste affermazioni, vien subito da pensare agli amici storici di Conti, ovvero Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello. Tra il serio e il faceto, sottolinea: “Ancora loro? Basta, non se ne può più! Però come faccio a fare a meno di loro due?”.

{module Google richiamo interno} Ancora su Sanremo 2015, riferendosi ai criteri in base ai quali sarà effettuata la selezione delle canzoni, assicura: “Non ho preclusioni. Anzi, vorrei che la musica italiana fosse rappresentata in tutte le sue sfaccettature”.

E sulla ventilata ipotesi della presenza di Suor Cristina, dice: La suora non ci sarà. Ho letto sui giornali ma vi assicuro che tutti i nomi circolati finora come possibili cantanti e ospiti non sono veri”.

Il conduttore fa sapere, inoltre, di non avvertire alcuna agitazione al pensiero del Festival: “L’ansia di salire sul palco dell’Ariston non ce l’ho perché vi ho condotto molti programmi in passato e lo conosco bene. Certo, per me si tratta di un anno impegnativo ma, rispetto al passato, avrò in meno il pensiero de ‘L’eredità’, uno tra i miei programmi più impegnativi anche fisicamente perché è quotidiano e perché si distribuiscono soldi, quindi bisogna stare attentissimi”.

Della trasmissione della fascia preserale di Rai1, lui ne sarà al timone fino al 31 ottobre, poi il testimone passerà di nuovo a Fabrizio Frizzi che lo condurrà almeno fin dopo Sanremo.

“Ormai è una gestione in tandem. Vediamo quando tornerò perché dovrei  avere qualche altro impegno anche in primavera”. Conti conclude affermando che “Sanremo è un fantastico carrozzone ma alla mia età non devo dimostrare nulla, solo realizzare uno spettacolo godibile dal punto di vista televisivo e della musica”.

Poi conclude: “per me l’appuntamento più importante del mese di febbraio è il comppleanno di mio figlio che festeggeremo proprio due giorni prima del festival”.



0 Replies to “Conti: prima Tale e quale show, poi Sanremo 2015”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*