L’Arena, la prima puntata tra politica e gossip


L'Arena torna con una puntata che si occupa di falsi invalidi e del matrimonio di George Clooney


Una puntata tra l’attualità e il gossip: Giletti inaugura la stagione dell’Arena occupandosi di falsi invalidi e, come se stesse conducendo Verissimo, con le nozze di George Clooney.

                                                                                                         

Il primo argomento trattato è una truffa documentata dalla Procura di Agrigento: persone che pagano per avere l’invalidità e, per non perdere questo diritto, fingono regolarmente di stare male. Banalmente: mazzette, ma con un’organizzazione ben precisa.
Questo sfruttamento della legge 104, apre Giletti, stride con la precarietà lavorativa dei tanti giovani, che ora vedono il lavoro come un miraggio.

L'Arena Studio
In studio Simona Bonafé (PD), Luigi Angeletti (Segretario Generale Uil), Luisella Costamagna, Mario Falconi (Presidente Tribunale Doveri e Diritti del medico) e l’ avvocato Daniele Re, che difende uno degli indagati e riesce a far infuriare Giletti già al primo appuntamento di stagione.
L’inviato de L’Arena raggiunge questi “furbetti del lavoro”: in tutto gli indagati sono 17, e l’Ordine ha sospeso subito i medici collusi che hanno rilasciato i certificati.
La Costamagna osserva quanto tutto ciò sia vergognoso se si pensa che a guidare le ambulanze che li portavano all’ospedale, ci sono per tre quarti volontari.
La puntata prosegue sulla scia dell’argomento “fannulloni”: Giletti legge la lettera-provocazione scritta dal sindaco di Locri. La parola passa all’autore, che ha verificato personalmente l’assenteismo dei dipendenti comunali: si parla di 6500 giorni negli ultimi 3 anni. Davanti a una simile realtà, l’uomo ha fatto l’assistente sul pulmino per i ragazzini disabili, decidendo anche di armarsi di vanga per sistemare alcune zone.

George Clooney e Amal

Nel frattempo iniziano le incursioni del gossip: Ilenia Petracalvina è a Venezia, dove riesce a filmare in lontananza George Clooney che arriva in traghetto con Amal. Giletti “gongola” perché Fazio non ci è riuscito, pur avendo sguinzagliato Fabio Volo per ore.
Insieme alla Petracalvina, Enzo Miccio come inviato.
Dopo una parentesi sul medico che è riuscito, legalmente, a lavorare 15 giorni in nove anni, si torna alla star di Hollywood. Il segmento finale del talk è un momento di alleggerimento dedicato appunto al matrimonio di Clooney, le sue “fidanzate yogurt” e la “leggenda” sull’omosessualità dell’attore.
Umberto Brindani, direttore di Oggi è in collegamento, mentre i “nobili” Fulvio Abbate e Marisela Federici in studio. Per Abbate questo matrimonio è un atto politico,ma la sua analisi trova poco riscontro: si preferisce invece virare augli aspetti più pruriginosi, ad esempio riproponendo un servizio delle Iene in cui uno degli inviati si denudava dichiarando il suo amore a Clooney. In quell’occasione l’allusione era, ovviamente, alle voci sulla finta eterosessualità della pluripremiata star.

L’ultima mezz’ora è riservata a Luca Argentero, in promozione per il film Fratelli Unici, girato in coppia con Raoul Bova.
Giletti appare quasi in visibilio di fronte a un ragazzo che, nonostante potesse avere tutte le donne ai suoi piedi, ha scelto di sposarsi. Si passa al lavoro come barman ai tempi dell’università, la laurea in economia, l’amore con Myriam Catania.
Naturalmente, ogni tanto, l’intervista è stata interrotta per lasciare spazio alle immagini dalla Laguna.

La prossima settimana L’Arena salterà; andrà in onda solo Domenica In a partire dalle 17.00.



0 Replies to “L’Arena, la prima puntata tra politica e gossip”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*