Il più grande pasticcere, Balivo: “Non è programma di cucina”


La conduttrice del cooking talent show di Rai 2 parla di questa nuova esperienza televisiva.


Caterina Balivo si conferma sempre più come uno dei volti di punta di Rai 2. La conduttrice di Detto fatto sarà impegnata da questa sera in prima serata con il nuovo programma Il più grande pasticcere. Ma puntualizza: “Non chiamatelo programma di cucina, perchè siete fuori strada”.

                                                                                 

Una nuova sfida per la Balivo, che alla presentazione del cooking talent show di Rai 2 ha precisato che il suo ruolo all’interno del format non è tanto quello di conduttrice, quanto di colei che tiene le fila del programma: “Un programma estenuante, perchè mentre lo realizzavamo c’erano tante ore di girato che non erano televisive. Piuttosto, si stava facendo alta pasticceria ripresa dalle telecamere”.

La popolare presentatrice è entusiasta di questa avventura e ha dichiarato che le rimarrà per sempre nel cuore perchè le ha aperto un mondo televisivo che a livello registico e fotografico non aveva ancora avuto modo di sperimentare e di vedere, ed è certa che lo stesso varrà per i telespettatori.

La Balivo non vuole che si parli de Il più grande pasticcere come di un programma di cucina: “Spero che quando arriverà nelle case degl Italiani, il pubblico non lo etichetti come programma di cucina, sarebbe completamente fuori strada. Le persone devono imparare a conoscerlo, perchè è qualcosa di totalmente nuovo. La cosa più vecchia sono io” scherza insieme ai giudici.

Caterina Balivo Il più grande pasticcere conferenza

E a proposito dei tre pasticceri chiamati a valutare l’operato dei concorrenti ci ha confidato: “Sono terribili! Sono stati capaci di massacrare i partecipanti anche nella prova in cui dovevano preparare il dolce che li rappresentasse al meglio, il loro cavallo di battaglia”.

Qual è invece il dolce che meglio rappresenta Caterina Balivo? “L’unico dolce che so cucinare è la crostata al limone, ma dopo aver fatto questo programma non la preparerò più” ha rivelato ridendo. “In realtà quello che mi rappresenta di più è il tiramisù, lo divoro, ma fatico a trovarlo come voglio io. E pensare che prima di fare questo programma credevo che i dolci non mi piacessero più di tanto”.

Per quel che riguarda il successo di questo esperimento televisivo in termini di ascolti, la conduttrice si dichiara più cauta del direttore Angelo Teodoli che ambisce ad un 7,5 % di share: “Mi aspetto un risultato inferiore a dire il vero, ma bisogna sempre essere d’accordo con il direttore”, afferma sorridendo.

L’appuntamento con Caterina Balivo è dunque per questa sera su Rai 2 alle 21:10 per la prima puntata de Il più grande pasticcere.



0 Replies to “Il più grande pasticcere, Balivo: “Non è programma di cucina””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*